La rassegna musicale al Lago dei Camosci con Carlot-ta, Estel Luz e molti altri

Un angolo di paradiso a mezz’oretta da Torino: a Sant’Ambrogio – proprio sotto la Sacra di San Michele – ha aperto il “rifugio culturale” Lago dei Camosci: il nome richiama la presenza di un piccolo ma delizioso specchio d’acqua proprio a ridosso della parete rocciosa (che culmina col maestoso santuario) sulla quale è possibile avvistare i camosci della zona in fase di discesa o arrampicata. Natura, relax, buon cibo ma non solo: è cominciata anche una rassegna musicale che dopo il battesimo con le sonorità alt-folk dei The Alpalachians proseguirà con Federico Sirianni, Estel Luz, Mirco Menna, Pinhdar e L’Orage. 

l Lago dei Camosci permette alla comunità di incontrarsi in uno spazio significativo, dove poter intrecciare storie e testimoniare uno stile di vita sostenibile, con gli abitanti permanenti e quelli temporanei, gli avventori occasionali e la natura a fare da grande protagonista. Si può usufruire dei servizi drink&coffee, con prodotti della valle: al crocevia tra apericena e picnic! 
 –
 
Inoltre dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 18.00 puoi venire a studiare, immersi nella natura ma con tutte le comodità necessarie: wifi, prese per la corrente, servizi igienici, silenzio. Per festeggiare degnamente ogni settimana di studio, tutti i venerdì : spritz e birre scontate per gli studenti presentando il tesserino universitario.
– 
Ecco il programma della rassegna musicale:
Articolo a cura di Lorenzo Giannetti