Consigli letterari per l’estate 2021

Novità, riscoperte, rarità. La breve selezione letteraria – fatta pensando proprio al concetto di “outsiders” – privilegia le realtà maggiormente propense a stuzzicare l’interesse di un lettore onnivoro e curioso, magari desideroso di avventurarsi in qualche azzardo letterario… A cura di Alessio Moitre. 

La mistica, ed un poco esoterica, pratica del riempimento della valigia, deve far sempre capo alla calibrazione dei pesi. Libri e vestiti, in una lotta centimetrica e poi, sul muscolo umano, anche quantificabile a sforzo e sudore. Ma non si può fare a meno di sognare il venticello e le onde o i prati, all’ombra, a girar pagine senza impegno, con le lancette ormai accantonate. Comunque vada, pieni di sentimenti riequilibrati, alcuni picchi empatici potrebbero indirizzarci verso certe letture. Ci si è provato ad indovinare. Buona estate.

Impegnati
Andrea Merlotti, “Paggi e Paggerie nelle corti italiane”, Olschki editore

Attenti
Simone de Beauvoir,”La femminilità, una trappola”, L’Orma editore

Solleticati
Michele Dantini, “Sulla delicatezza”, Il Mulino

Confermativi
Noelle Revaz, “Ermellino Bianco e altri racconti”, Casagrande editore

Sicuri
Emanuele Trevi, “I cani del nulla, Einaudi

Raffinatissimi
Gesualdo Bufalino, “Palermo”, Henry Beyle edizioni

Incuriositi
Claudi Losi, “The Whale Theory”, Johan and Levi editore

Valutativi
Supporto Legale/AA.VV., “Nessun rimorso, Genova 2001-2021”, Coconito Press

Sognanti
AA.VV., “The Passenger – Spazio”, Iperborea

Nottambuli
Daniel Fehr, “Alba”, ill. Elena Rotondo, Orecchio Acerbo editore

Intraprendenti
Sasa Stanisic, “Origini”, Keller editore