Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Gianpaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più più bello.

DA LUNEDÌ 23/9 A DOMENICA 28/9

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

Se  ti dai da fare, se ti dai anche un dado vegetale che fa sempre pochi punti, potresti anche pensare di avvitare i muri con le iguane da bagno che conservi nelle orecchie.


TORO

La migliore fascinazione per le falci non sono i martelli ma le richieste di fosforilazione per conto terzi con il burro e le circuiterie di mille macchine.

G E M E L L I

Non esistono fiori più belli dei fiori che crescono da te, non esistono melanzane più buone da quelle che cucini te, non esistono meraviglie congelate più meravigliate del tuo congelatore .


C A N C R O 

Mattone dopo mattone, anche le savane saranno la casa preferita di tasti d’interruzione e fiamme ossidriche incrociate con piante di menta, meno male che l’elettricità parla senza olio di palma.


L E O N E

Se alle famose bottiglie di pepe che assorbe l’ingegneria delle trame di cotone che giudicano de falene che assomigliano alle aragoste, ci aggiungete il talco mentolato, fate solo bene.

V E R G I N E

La luce delle vigne che si indignano di fronte ai cambi automatici senza frizione del clima assomiglia a quando nei film il protagonista corre lungo un corridoio di mele cotogne.

B I L A N C I A

Lo scopo delle informazioni non utilizzate dai roditori meno avvezzi alle fiaccolate è quello di essere sottolineate con le forbici dalla punta arrotondata.

S C O R P I O N E

Immaginare un salotto di pensieri discostanti e poco inclini ai pali della luce nera fa solo arrabbiare molto i dinosauri a forma di cappelli di paglia.

S A G I T T A R I O 

Il vibrante passaggio da stazione a stazione di una quantità abominevole di pulviscolo rende necessario l’intervento della trippa per gatti vegani.

C A P R I CO R N O

Se fosse tutto chiaro, non andremmo a ballare in questa vita pazza, ma se fosse anche solo verde scuro, i malati di resina per piedi scalzi di mobili in lattuga, ne risentirebbero molto.

A C Q U A R I O 

Il risultato finale non è che lo scintillante disegno di un temporale distaccato dalle cose terrene perché comunque è fondamentalmente in cielo e quindi lontano dagli occhi ma anche dai piedi.

P E S C I 

La riva di un fiume che si misura spesso sia con le correnti marine che con i metri dell’Ikea non è vero che possa mai capire il senso delle numerologie per cerbiatti tenori.