Stasera Filippo Giardina sul palco dell’Open Factory di Nichelino

Inizialmente previsto per ieri sera, il monologo di Filippo Giardina calcherà il palco di Nichelino domani sera – mercoledì 7 luglio – a causa della partita dell’Italia. Lo spettacolo sarà il terzo appuntamento di “Spaghetti Comedy – Stand up all’italiana Vol. 1”, la più grande rassegna di stand up comedy in Italia promossa dal collettivo Torino Comedy Lounge.

In numerose culture e religioni, il numero dieci rappresenta la perfezione: un simbolo di totalità ed equilibrio, che racchiude in sé tutti i principi universali e ne garantisce, metaforicamente, il perpetuo evolvere e contaminarsi.

Pur se in un modo laico e demistificatorio, anche per Filippo Giardina, tra i pionieri della stand up comedy italiana, questa cifra ha un significato di compimento e apice: Dieci, infatti, è il titolo del suo decimo monologo satirico, ossia quello che, domani sera – mercoledì 7 luglio -, accoglierà la terza serata di “Spaghetti Comedy – Stand up all’italiana Vol. 1”, la più grande rassegna del genere in Italia ospitata all’Open Factory di Nichelino e promossa dal collettivo Torino Comedy Lounge.

Immettendosi nel solco inaugurato dallo spettacolo precedente, Formiche, Giardina proseguirà la sua disamina sui social network mettendone il luce la gravità e abbracciando «la definitiva liberazione dal comune senso del pudore», usufruendo della libertà d’espressione amplificata dal palcoscenico per «sollevare dilemmi etici» e «disintegrare le certezze del pubblico», mediante la potenza catartica e dissacrante di una battuta.

Delineando i contorni di un mondo che ha perso il contatto con il suo sé ed è sempre più abbagliato dagli schermi degli smartphone, lo stand up comedian inviterà, dunque, il pubblico ad acuire il livello della propria riflessione, ragionando satiricamente – e, talvolta, con disprezzo – sull’odierna e dominante cultura della popolarità e sulle derive di una società che, mai come ora, necessita di ridere di se stessa per ritrovarsi e ritrovare gli altri.

Un viaggio amaro in cui, a fare da guida, vi sarà la comicità tagliente, sfacciata e sagace di Filippo Giardina, che, eludendo la censura e usufruendo di un linguaggio crudo e sarcastico, condurrà gli astanti a nuove, ciniche, consapevolezze. Per prenderci meno sul serio, rivelare i nostri limiti e accettare, insieme, le nostre umane debolezze.

 

 

Tra i massimi autori di riferimento del genere, Filippo Giardina rappresenta il motore propulsore della stand up comedy in Italia, cui ha dato abbrivio esibendosi in monologhi satirici a partire dal 2001 e fondando a Roma, nel 2009, il celebre collettivo Satiriasi Stand Up. Classe 1974 e uno stile comico di stampo tipicamente anglosassone, l’artista ha, poi, figurato tra gli autori delle due prime edizioni del programma “Nemico pubblico”, su Rai 3, e ha partecipato al cast di “Stand Up Comedy”, su Comedy Central, e “Sbandati”, su Rai 2.

Da allora, continua a portare sui palchi italiani i suoi spettacoli comici, contraddistinti da autenticità e toni aspri e da un ingente seguito di pubblico. Tra questi, il suo ottavo monologo, Lo ha già detto Gesù, che ha superato le 60 repliche e ha toccato oltre 30 città tra club e teatri, e il penultimo special Formiche, online su thecomedyclub.it e artefice, come il precedente, di numerosi sold out in tutta Italia.

Il monologo Mosche depresse è, inoltre, apparso come skit nell’album di Dani Faiv (Machete Crew), mentre dallo scorso aprile è disponibile, su tutte le piattaforme, il podcast “Sesto potere: indagine sui social network”.

Per le tematiche trattate e i linguaggi utilizzati, gli spettacoli di Filippo Giardina sono vietati ai minori di 16 anni.

La serata sarà introdotta dallo stand up comedian, fondatore del Torino Comedy Lounge e ideatore del festival Antonio Piazza. Con lui, i comici e co-fondatori del TCL Pippo Ricciardi ed Emanuele Tumolo.

 

Informazioni:

Lo spettacolo inizierà alle ore 21 (con apertura porte alle ore 19). L’ingresso sarà contingentato e l’afflusso garantito nel pieno rispetto delle norme anti-contagio in vigore.

Biglietto unico a 15 euro → ticket ancora disponibili su show.thecomedyclub.it.

La rassegna è promossa da Spaghetti Comedy APS e Torino Comedy Lounge in collaborazione con: Open Factory Nichelino, Città di Nichelino, Informagiovani, SistemaCultura, Compagnia di San Paolo, The Comedy Club.

Prima degli spettacoli sarà anche possibile cenare presso gli spazi dell’Open Factory. Per prenotare:  https://donaya.it/.

Come arrivare all’Open Factory? Da Torino centro, l’hub culturale di Nichelino è facilmente raggiungibile in:

• AUTOBUS
• 14: da piazza Solferino scendere alla fermata TRENTO CAP (Nichelino)
35: da piazza Carducci scendere alla fermata PASCOLO (Nichelino)
• TRENO
SFM2 da Stura, Rebaudengo, Porta Susa, Lingotto
• AUTO
https://goo.gl/maps/iidwiu1ccLPZcb8T6