Biennale della Democrazia 2017: come far fronte alle emergenze del presente

Tutto quello che devi sapere sulla quinta edizione della Biennale della Democrazia. Conferenze e dibattiti, a Torino, dal 29 marzo al 2 aprile (con una lunga coda di eventi e mostre). Titolo e leitmotiv di questa edizione – nuovamente presieduta da Gustavo Zagrebelsky – sarà “Uscite di emergenza”.  Tra gli ospiti Roberto Saviano, Tito Boeri, Dario Argento, Massimo Cacciari ed Emma Bonino. 

Analizzare le situazioni di crisi, i profondi mutamenti, le opportunità, le scelte imposte dai giorni che viviamo, osservare e comprendere il modo per affrontare gli stati di necessità di fronte ai quali ci troviamo anche grazie a indicazioni giunte dalla cittadinanza. È tutto racchiuso nel titolo “Uscite di emergenza” il senso della V edizione di Biennale Democrazia, la manifestazione culturale presieduta da Gustavo Zagrebelsky e che si svolgerà a Torino dal 29 marzo al 2 aprile.

Biennale Democrazia è sempre stata e sarà anche questa volta un laboratorio aperto dedicato alle tematiche determinanti, complesse e controverse della contemporaneità.

 

GLI OSPITI – L’evento ospiterà 246 ospiti nazionali e internazionali. Si parlerà di filosofia, economia, diritto, scienza, tecnologia, arte, in una serie di incontri pubblici che vedrà come mai prima d’ora un coinvolgimento diretto dei cittadini, giovani in primis. Si comincia il 29 marzo alle 18 con la lectio al Teatro Regio di Tito Boeri “Populismo e stato sociale nelle democrazie industrializzate”. Fra i grandi ospiti Bernard Manin grandissimo esperto di Scienze sociali, la scienziata Elena Cattaneo, il blogger e giornalista Evgeni Morozov. E l’unica donna Imam d’Europa Sherin Khankan. La giornata d’inaugurazione culminerà nello spettacolo al Teatro Regio, alle 21: l’Orchestra di Piazza Vittorio presenterà il “Giro del mondo in 80 minuti”. L’evento finale è previsto domenica 2 aprile alle 21 sempre al Teatro Regio con la lezione di Roberto Saviano intitolata “Il racconto del potere”. Il programma prevede 106 appuntamenti, tra i relatori, Massimo Cacciari, Emma Bonino, Dario Argento, Giusi Nicolini, sindaca di Lampedusa.

I PREMIATI – Per la prima volta 46 cittadini e 65 organizzazioni hanno avanzato idee, spunti e progetti. Di questi sono stati premiati 11 singoli cittadini e 11 gruppi. “Le. Emergenze ci chiedono – ha detto Zagrebelsky – affinché non se ne venga semplicemente travolti, di cercare parole e categorie per affrontare il mondo e sperimentare nuove forme di azione comune”.

Per tutte le info relative agli eventi clicca qui