Guida al cinema di febbraio a Torino

“Io penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire come eravamo, è proprio grazie alla musica da film, che lo scopriranno.” Con questa citazione di Ennio Morricone iniziamo la rubrica sul cinema del mese di febbraio, contrassegnato in primis dal ritorno SEEYOUSOUND Festival. A cura di Norman Gontier. 

Spoiler: in arrivo il doc sulla leggendaria prima band di Nick Cave, un altro sul Divino Otelma (!), l’esordio alla regia di Ginevra Elkann e molto altro.

La decima edizione di SEEYOUSOUND 

Seeyousound è il primo festival italiano, nato a Torino, dedicato al cinema musicale e alla musica nel cinema, la decima edizione si svolgerà dal 23 febbraio al 3 marzo 2024 al Cinema Massimo.

In occasione della serata di apertura di venerdì 23 febbraio verrà presentato in anteprima italiana il biopic sulla carriera di Cyndi Lauper “Let the canary sing” di Alison Ellwood.
Ospite del concorso Long Play Doc sarà la proiezione del documentario “Fatboy Slim: Righ Here, Right Now” di Jack Hutchcraft sul mega dj set.

Verrà presentato nella sezione fuori concorso di Into The Grove il documentario “Mutiny in Heaven: The Birthday Party” diretto da Ian White, sulla leggendaria band fondata da Nick Cave negli ann i 70′.

Per la rassegna Rising Sound sarà presente fuori concorso il documentario “Little Richard: I Am Everything” di Lisa Cortès produttrice e regista nominata all’Oscar e vincitrice di un Emmy, che esplora la vita trasgressiva di Richard Penniman.

Nella sezione Long Play Feature sarà presente “After”, film d’esordio del francese Anthony Lapia che ci porterà in un club di Parigi e immergerà lo spettatore in un vero e proprio party techno.

Grande attesa anche per Christophe Chassol, compositore e musicista unico che combina film-documentario e composizione musicale, che venerdì 1 marzo presenterà un suo personale “Best of” con le scene più importanti e più famose dai suoi film e spettacoli.

Per maggiori informazioni e biglietti, consulta la programmazione sul sito di Seeyousosound.

blank

 

Cinema Romano: incontro con Ginevra Elkann

La regista Ginevra Elkann incontrà il pubblico per la presentazione del film Te l’avevo detto, alle ore 19:30 al Cinema Romano.

Di cosa parla il film? Roma, durante un’insolita ondata di caldo… in pieno inverno. Gianna vive nell’ossessione di Pupa, la pornostar che non si è fatta scrupolo di fare sesso con i mariti delle altre. Sua figlia Mia, che si mantiene facendo la badante di un’anziana nobildonna e ha un rapporto bulimico col cibo, cerca di far rispettare alla madre l’ordine restrittivo emanato affinché non continui a stalkerizzare Pupa.

blank


Incontro sulla sceneggiature alla Lacumbia Film in via Tesso

Oltre alle numerose sale cinematografiche, Torino è piena di realtà che si muovono nell’ambito cinematografico per portare la propria visione nel campo dell’audiovisivo, questo mese segnaliamo Lacumbia Film che durante il mese di febbraio propongono un appuntamento per gli sceneggiatori.

Lacumbia Room è il nuovo appuntamento in sede via Tesso 30, per chi vuole approcciarsi alla sceneggiatura confrontandosi con altri scrittori e soci della nostra Associazione.

Una sera al mese verranno presi in considerazione e discussi 3 progetti sceneggiature/soggetti/trattamenti proposti dai partecipanti stessi.

Per partecipare al prossimo incontro scriveteci a LacumbiaRoom@gmail.com per confermare la presenza ed eventualmente allegando il vostro progetto.

blank

Eremiti al Piccolo Cinema con Triciclo Baby doc e il Divino Otelma 

Al piccolo cinema continua la rassegna il tempo degli eremiti. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

Martedì 13 Febbraio dalle 21 con il Triciclo Baby doc

NOZZE D’AGOSTO di Andrea Parena (60’, 2012) – Sarà presente l’autore.

Martedì 27 Febbraio dalle 21 con il Triciclo Poeti Solitari

VITA TERRENA DI AMLETO MARCO BELELLI di Luca Ferri (92′, 2022)

Saranno presenti l’autore e il protagonista Divino Otelma.

blank


Cineteatro Baretti: Upon Entry – L’arrivo, di Alejandro Rojas e Juan Sebastián Vasquez

IN PRIMA VISIONE, SOLO AL BARETTI

Upon Entry – L’arrivo, il film diretto da Alejandro Rojas e Juan Sebastián Vasquez, racconta la storia di una coppia.

Elena (Bruna Cusí), una ballerina catalana e Diego (Alberto Ammann), un urbanista venezuelano, vivono da qualche anno a Barcellona dove si sono conosciuti. La coppia è ambiziosa e ottimista, e di comune accordo, Elena e Diego decidono di trasferirsi negli Stati Uniti per agevolare le loro carriere.

Decisi a sfruttare al meglio le opportunità offerte da questo cambiamento, si lasciano alle spalle la vita trascorsa in Spagna e partono. Atterrati all’aeroporto di New York, nulla è come si aspettavano.

Inizia un estenuante trafila di controlli e interrogatori da parte di due agenti della polizia di frontiera (Ben Temple e Laura Gómez), e le speranze della giovane coppia si sgretolano poco a poco quando entrambi scoprono segreti dell’altro che erano rimasti nascosti fino a quel momento.

Qui tutte le date di proiezione:

Sabato 3 febbraio 2024, ore 21

Domenica 4 febbraio 2024, ore 18 e 21

Lunedì 5 febbraio 2024, ore 10:30

In versione originale con sottotitoli in italiano.

blank

Il CINEMA SECONDO ITALO CALVINO AL CINETEATRO BARETTI

Il cinema fu una delle prime passioni di Italo Calvino, fin da ragazzo. Per tutta la vita dello scrittore l’atto di guardare sarà fonte imprescindibile di conoscenza. Davide Ferrario, autore con Marco Belpoliti del documentario “Italo Calvino nelle città”, dialoga con Simone Arcagni (Università di Palermo). Al termine della proiezione i partecipanti potranno condividere un aperitivo, allestito da KARIBU OPEN – Catering sostenibile, nel foyer del cinema. Convivialità e approfondimento con gli esperti per confronti informali.

Domenica 11 febbraio, ore 11:00.

Biglietti: intero 7€ – ridotto 4€

blank

TOO SHORT TO WAIT AL CECCHI POINT

Il 17 e 18 febbraio al cecchi point si svolgerà la 12° edizione l’anteprima di Spazio Piemonte, a cui si aggiunge quest’anno l’anteprima Doc Short, dedicata al cinema breve: 80 cortometraggi in tutto, 66 corti fiction e 14 corti documentari, girati da professionisti attivi sul territorio regionale.

Oltre alla proiezione dei corti ci saranno anche due masterclass che vedranno ospiti lo scrittore e sceneggiatore Francesco Scarrone e la location manager Cristina Vecchio.

Trovate l’intera programmazione qui https://www.glocalfilmfestival.it/too-short-to-wait

blank

 

Al MOOD INDIGO di via Pomba 9: LIVE CINEMA PERFOMANCE DI FAUST

Il 23 febbraio alle 21:00 al Mood indigo, Live cinema con sonorizzazione live elettronica del film di Friedrich Murnau (1926), visioni gotiche e surrealiste che verranno rimontate dal vivo e celebrate attraverso potenti suoni elettronici e elettroacustici. Il progetto prende vita dall’ incontro tra le elaborazioni visive di Andrea Zuffo (live cinema performer)  e le trame elettroniche create da Enrie D. Matera (musicista compositore).

blank

Comala – Rassegna sentieri sotto la neve

Il Comala sceglie per questa rassegna film che hanno a che fare con il freddo e l’inverno. Le proiezioni cominciano alle 21:00 e l’ingresso è libero e gratuito.

Venerdì 2 febbraio – Mamma ho perso l’aereo (1990, Chris Columbus)

Sabato 3 febbraio – Balto (1995, Simon Wells)

Domenica 4 febbraio – L’era glaciale (2002, Chris Wedge)

Lunedì 5 febbraio – Fargo (1996, Fratelli Coen)

Giovedì 8 febbraio – La cosa (1982, John Carpenter)

Sabato 10 febbraio – Shining (1980, Stanley Kubrick)

Lunedi 12 febbraio – Luci d’inverno (1963, Ingmar Bergman)

Giovedì 15 febbraio – Manchester by the Sea (2016, Kenneth Lonergan)

Sabato 17 febbraio – The Hateful Eight (2015, Quentin Tarantino)

Domenica 18 febbraio – The Gold Rush (1925, Charlie Chaplin)

blank

Il TOHorror omaggia Aldo Lado 

Mercoledi 7 febbraio, h. 20.30.
Riprendono gli appuntamenti mensili targati TOHorror Fantastic Film Fest, in attesa della 24° edizione del festival prevista a ottobre 2024. Si riparte con un omaggio a un grande regista scomparso da poco: Aldo Lado, artefice di alcuni fra i più folgoranti thriller italiani degli anni ’70. La proiezione in 35 mm di La corte notte delle bambole di vetro, suo splendido esordio esoterico, affine al Polanski più paranoico e allucinato, impreziosito dalle musiche di Ennio Morricone.

La corte notte delle bambole di vetro – Il corpo di Gregory Moore, giornalista americano di stanza a Praga, viene trovato in un giardino pubblico e trasportato all’obitorio. In stato di morte apparente, incapace di muoversi e parlare ma in realtà pienamente cosciente, l’uomo si sforza di ricostruire le origini dell’angosciosa situazione, prima che il medico legale pratichi l’autopsia. Tutto sembra ricondurre alla sparizione della sua amante e ai misteri attorno al Klub99, uno strano locale notturno.

blank

AL CINEMA MASSIMO IL CYBERPUNK DI TSUKAMOTO SHINYA

Un omaggio al regista giapponese Tsukamoto Shinya, che più di tutti ha saputo dar voce ad un diffuso malessere esistenziale attraverso un cinema di malinconia, di dolcezza, di dolore e di violenza psicofisica. I suoi film, sin dai primi cortometraggi in Super 8, realizzati a partire dalla fine degli anni Settanta, si concentrano sulla rappresentazione del corpo e delle sue declinazioni, dalla corruzione alla mutazione cyberpunk, rendendoli testi di grande potenza politica e poetica, in una continua tensione a sperimentare forme cinematografiche estreme, dall’impatto visivo e sonoro violento e spesso disturbante.

Tetsuo

Lun 12, h. 20.30 – La proiezione sarà introdotta da Roberta Novielli
Mer 14, h. 16.00

Tetsuo II: Body Hammer

Lun 12, h. 21.40
Mer 14, h. 17.10

Tetsuo III: The Bullet Man

Mer 14, h. 18.45
Ven 16, h. 20.30

 Bullet Ballet

Ven 16, h. 16.00
Dom 18, h. 20.30

Tokyo Fist

Mar 13, h. 16.00
Mer 21, h. 15.30

A Snake of June
Sab 17, h. 18.00
Mar 20, h. 15.30

Vital
Sab 17, h. 19.30
Mar 20, h. 17.00

Kotoko

Sab 17, h. 21.15
Mar 20, h. 18.45

Le avventure del ragazzo del palo elettrico (The Adventure of Denchu-Kozo)

Lun 19, h. 16.00
Ven 23, h. 16.00

Haze – Il muro

Lun 19, h. 16.45
Ven 23, h. 16.45

Fires on the Plane

Lun 19, h. 18.00
Mer 21, h. 17.15

Killing

Mer 21, h. 19.00
Ven 23, h. 18.00

Cinema Massimo – Continua la rassegna su Tim Burton

In occasione della grande mostra dedicata a Tim Burton (11 ottobre 2023 – 7 aprile 2024) a febbraio si svolgerà la seconda parte della rassegna dei suoi lungometraggi. In programma i film più recenti, visionari e gotici, grotteschi, malinconici e struggenti, capaci di dare voce al bisogno di amore di esclusi e incompresi con impareggiabile dolcezza. Da Big Fish alla Sposa Cadavere: clicca QUI per tutto il programma e gli orari.

blank

I film del Black History Month celebrano la cultura afrodiscendente al Cinema Massimo

Il Black History Month Torino, che verrà proposto per l’intero mese di febbraio, si concentrerà ancora una volta su tre temi principali: espressione, sostenibilità e imprenditoria.

Je suis noire je suis belle di Sabrina Onana 

Il film è la restituzione della sua esperienza nel mondo delle donne africane e caraibiche in Francia. Dodici donne afro-francesi, con il cuore aperto e senza tabù sul loro rapporto con l’identità, la bellezza e la femminilità, lo sguardo maschile e la rappresentazione mediatica delle donne nere. Tra esitazioni, fiducia, alienazione e resilienza, i loro viaggi sollevano il velo sulle società africane caraibiche così come quelle occidentali, favorendo l’apertura di un dialogo intra ed extracomunitario onesto e costruttivo, offrendo una riflessione sociologica e sociale.

Ven 2, h. 20.30 – Ingresso euro 4 – Il film sarà introdotto dalla regista Sabrina Onana

The Great Green Wall di Jared P.Scott

Grazie a un produttore esecutivo da sempre innamorato della causa ambientalista come Fernando Meirelles e alla passione della musicista maliana Inna Modja, il sogno della Muraglia Verde, concepito fin dal 2009 dall’Unione Panafricana e oggi sostenuto anche dalle Nazioni Unite e dalla Banca Mondiale, diviene una realtà visibile. Un muro di alberi, da Dakar a Gibuti; un muro opposto ad ogni altro perché fatto di realtà viva com’è un albero; una barriera contro la desertificazione, la carestia, i mutamenti climatici.

Ven 9, h. 20.30 – Ingresso euro 4

America non c’è di Davide Marchesi

Quotidianità ed esperienze di vita di un gruppo di giovani italiani di origine africana, all’indomani delle proteste organizzate all’inizio dell’estate 2020 a sostegno del movimento Black Lives Matter in America e nel resto del mondo. A partire da una foto scattata alla manifestazione di Milano, incontriamo il ragazzo ritratto e un gruppo di amici che si esprimono liberamente sui temi del razzismo oggi nel nostro Paese.Italia. Il film è inserito nella rassegna Mondi Lontani, Mondi vicini.

Mar 20, h. 15.30/17.30/20.00 – Ingresso libero

Goodbye Julia di Mohamed Kordofani

Distrutta dal senso di colpa dopo aver insabbiato un omicidio, Mona – una cantante in pensione del nord Sudan – cerca di fare ammenda accogliendo la vedova del defunto, Julia, e suo figlio, Daniel, nella sua casa. Mona decide di lasciarsi il passato alle spalle e adattarsi a un nuovo status quo, ignara che il tumulto del paese possa farsi strada nella sua casa e metterla faccia a faccia con i suoi peccati.

Ven 23, h. 20.30 – Ingresso euro 4

Lala presentato dalla regista Ludovica Fales

Roma è una città difficile per qualunque adolescente. Vivere in un campo rom a 17 anni, con un figlio neonato e senza alcun documento è ancora più complicato. Lala è una ragazza ostinata ed è decisa a procurarsi il permesso di soggiorno per scongiurare il rischio che gli assistenti sociali portino via suo figlio. Senza paura, sfida la famiglia e le gerarchie di potere della comunità, lottando per il suo sogno di indipendenza e di amore.

Mercoledì 7 febbraio, h. 20.30 – sala Due – Ingresso euro 4,50.

Intervengono alla serata Ludovica Fales e Francesco Giai Via.

blank