Come diventare sviluppatori PHP per aumentare le proprie competenze e lo sipendio

L’importanza di acquisire nuove competenze tecniche

Il mondo del lavoro è in continua evoluzione, soprattutto nel settore dell’informatica. Per rimanere competitivi e aumentare le possibilità di carriera, è fondamentale acquisire sempre nuove competenze tecniche. Una delle figure professionali più ricercate oggi è quella dello sviluppatore PHP. Imparare a programmare in questo linguaggio può davvero fare la differenza per il proprio futuro.

Vediamo nel dettaglio perché conviene investire tempo e denaro in una formazione specifica per diventare programmatori PHP.

La versatilità e diffusione di PHP

PHP (acronimo di PHP: Hypertext Preprocessor) è un linguaggio di scripting open source molto diffuso, utilizzato principalmente per lo sviluppo web lato server ma anche per la creazione di applicazioni standalone. La semplicità e versatilità di PHP lo rendono perfetto per diverse tipologie di progetti.

Secondo le ultime statistiche, oltre il 70% dei siti web utilizza PHP. Tra i CMS più famosi basati su PHP possiamo citare WordPress, Drupal e Joomla. Anche prestigiosi portali come Facebook lo implementano ampiamente. Insomma, la conoscenza di questo linguaggio apre davvero moltissime porte nel mondo del lavoro.

La richiesta di sviluppatori PHP

Proprio per la sua grande diffusione, la figura dello sviluppatore PHP è una delle più ricercate dalle aziende, soprattutto da web agency e software house. La richiesta supera di gran lunga l’offerta e ciò significa ottime prospettive di stipendio e carriera per chi investe in questa specializzazione.

Secondo le statistiche 2022, lo stipendio medio di uno sviluppatore PHP in Italia si aggira sui 1500 euro mensili netti per i profili junior e può raddoppiare per un programmatore senior. Considerata la penuria di professionisti qualificati, molte aziende offrono compensi ancora più elevati e benefit, oltre a concrete possibilità di crescita.

Come diventare programmatori PHP: la formazione accademica

Sicuramente una laurea in Informatica o Ingegneria Informatica garantisce basi teoriche e pratiche molto solide. Durante il percorso universitario si apprendono i fondamenti di diversi linguaggi, tra cui PHP. Il punto debole è che ci si specializza veramente solo dopo la laurea, con master, corsi e certificazioni specifiche. L’università insomma fornisce ottime basi tecniche ma non una preparazione verticale sul singolo linguaggio.

I corsi professionali

Esistono percorsi professionali molto interessanti, erogati da enti accreditati o direttamente dalle aziende del settore. I corsi per diventare sviluppatori web PHP durano alcuni mesi e spesso si concludono con uno stage.

Il vantaggio è la rapida spendibilità della preparazione, oltre al costo solitamente contenuto rispetto alle possibilità di carriera a cui si accede.

L’auto-formazione

Oggigiorno esistono ottime risorse per l’auto-formazione online: corsi, tutorial, e-book, piattaforme come Udemy e addirittura “eserciziari” in cui fare quotidianamente i tuoi esercizi di php e verificare i tuoi progressi. L’apprendimento fai da te richiede però molta motivazione, costanza e capacità di strutturare il percorso formativo. Conviene quindi integrarlo con altri percorsi per ottenere una preparazione completa.

Lo stage in azienda

Gli stage formativi presso aziende IT permettono di applicare da subito le conoscenze, confrontandosi con professionisti del settore. Possono essere retribuiti o non retribuiti, a seconda del livello di competenze. Gli stage accelerano notevolmente la crescita professionale.

Diventare sviluppatori web freelance

Dopo una prima esperienza come dipendente, si può optare per il lavoro autonomo come sviluppatore web freelance. Si tratta di una scelta professionale interessante ma non priva di insidie.

Il freelance deve sapersi gestire autonomamente, promuoversi per trovare clienti, contrattare compensi adeguati, rispettare scadenze. Serve quindi un mix di competenze tecniche e soft skills imprenditoriali. Il vantaggio è la libertà di scegliere quando e come lavorare.

Aggiornarsi costantemente

In un settore in rapida evoluzione come l’informatica, non basta una formazione iniziale. È fondamentale aggiornarsi continuamente imparando nuove tecnologie, linguaggi, framework. Oggi lo sviluppatore PHP deve conoscere HTML5, CSS, MySQL, Bootstrap, Laravel e tanto altro. Solo restando al passo con i tempi si possono cogliere interessanti opportunità di crescita professionale e stipendiale.

Conclusione: PHP conviene!

In sintesi, investire nell’acquisizione di competenze di programmazione PHP attraverso percorsi formativi mirati è una scelta proficua per aumentare le chance di trovare lavoro e di guadagnare bene nel settore IT. La richiesta di sviluppatori web PHP è in costante crescita e apre interessanti prospettive per il futuro. Ovviamente è necessario impegnarsi con passione e costanza, ma ne vale senz’altro la pena!