Alla scoperta del programma di Collisioni 2022 con Blanco e molti altri

Torna fra meno di un mese Collisioniil festival Agrirock che, dal 9 al 17 luglio, accoglie in Piemonte il grande pubblico, in Piazza Medford ad Alba, grazie al sostegno dell’amministrazione comunale. Un’edizione specialeinteramente dedicata ai giovani, con oltre cinquantamila ragazzi e ragazze attesi da tutta Italia: dal Lazio al Veneto, fino all’Abruzzo, passando per la Sicilia. Un grande happening musicale, per festeggiare finalmente la prima estate di “normalità” dopo due anni di chiusure di concerti, scuole e attività ricreative e sport.

Sabato 9 luglio la line up del festival ospita l’unica data estiva in Piemonte dell’attesissimo Blanco, preceduto dal concerto di GianmariaDomenica 10 si prosegue con i Pinguini Tattici Nucleari preceduti dal live de La Rappresentante di Lista. Mentre sabato 16 luglio ha luogo la grande giornata di festival dal titolo “Tutto Normale”, il progetto nato da un’idea degli studenti di Alba e organizzato da Collisioni in collaborazione con Banca D’Alba, per consentire a tutti i giovani presenti di assistere a 5 concerti con un solo biglietto: 5 ore non stop di live che vedranno susseguirsi ininterrottamente sul palco MadameTananaisangiovanni, Frah Quintale e Coez. L’edizione 2022 si conclude infine con il concerto-spettacolo del famoso Stand-up Comedian Valerio Lundini accompagnato ad Alba dalla band I Vazzanikki, anche loro amatissimi dai giovani.

È apparso infatti doveroso quest’anno dare un forte segnale di sostegno alla fascia di popolazione che più di altre ha subito le profonde ferite della pandemia: i giovani. Una categoria rimasta per lo più invisibile in TV e sui giornali, poiché non rappresentava un’emergenza sanitaria. Un’intera generazione che è stata privata dei più importanti momenti aggregativi e che ha vissuto il momento critico dell’adolescenza in lock down e in DAD. A tutti questi giovani non è ancora stata riconosciuta la grande prova di maturità che hanno saputo affrontare, dipinti talvolta dagli stessi media come smartphone-dipendenti, o come ragazzi fragili e impauriti dalla vita reale, quasi dei “fantasmi”.

Senza considerare che saranno proprio loro a dover prendere in mano il testimone.

“Finalmente dopo un anno torna la rassegna musicale Collisioni, quest’anno interamente dedicata ai giovani verso i quali abbiamo un debito come comunità, essendo stati proprio loro i più frenati nel percorso più delicato della loro formazione durante la pandemia” – sottolineano il Presidente della Regione Piemonte e l’Assessore alla Cultura e al Turismo -. “A loro diciamo grazie, ma grazie lo diciamo anche agli organizzatori, agli sponsor e all’amministrazione per avere mantenuto alta l’asticella della qualità di questa edizione con ospiti che sapranno infiammare l’entusiasmo di un pubblico che arriverà da tutta Italia e non soltanto”.

PROGETTI SPECIALI

L’edizione 2022, grazie anche al sostegno dei partner consolidati di Collisioni, nasce così dall’urgenza di creare un evento in grado di esprimere la cultura dei giovani, ospitando i portavoce di una generazione per trasformare l’evento in una grande cassa di risonanza pensata per dare espressione tramite le installazioni artistiche, le interviste, i podcast e le campagne fotografiche ai giovani da tutta Italia. Una lunga serie di iniziative, nata con lo spirito di dare loro la parola senza troppi filtri, per interrogarci su alcune questioni fondamentali: come siano riusciti a lasciarsi alle spalle la pandemia, quali siano i loro sogni e soprattutto i loro progetti per il futuro, come vedono sé stessi e in cosa si vedano diversi e innovativi rispetto ai loro nonni e genitori.

Con la collaborazione di Fondazione CRC, che quest’anno compie i suoi trent’anni, è nato il progetto speciale La Generazione delle idee, che ha permesso di coinvolgere nell’ambito del Progetto Giovani di Collisioni migliaia di studenti della provincia di Cuneo, con laboratori e incontri in presenza insieme ai ragazzi a partire dal mese di marzo per la preparazione di videointerviste, workshop di fotografia, Social e radioweb, per rendere protagonisti proprio gli under 30 all’interno delle giornate del festival.

Grazie a Banca d’Alba è stato anche possibile realizzare la seconda edizione di Tutto Normale, la giornata di festival di sabato 16 luglio ad Alba che già lo scorso anno, fra mille difficoltà, ha coinvolto numerosi artisti per dare un segnale di normalità. E il cui titolo vuole essere un messaggio di speranza per il ritorno alla normalità della vita dei giovani, dopo anni di chiusura che hanno causato lo sfaldarsi delle reti aggregative.

Collisioni inoltre non perde nemmeno quest’anno il suo carattere di Festival Agrirock. Ospita infatti le eccellenze del territorio piemontese, dal latte piemontese distribuito in forma di Yogurt da bere a tutti i partecipanti, grazie alla collaborazione con un partner storico di Collisioni come Latterie Inalpi che fa della filiera corta e della rete territoriale uno dei suoi valori, ai prodotti di filiera corta di Confederazione Italiana Agricoltori Cuneo ai vini del Consorzio Asti Docg, bollicina ufficiale di Collisioni.  

I biglietti di Collisioni sono disponibili online su Ticketone e sugli altri circuiti o presso i punti vendita autorizzati.