Gli appuntamenti di aprile nelle librerie indipendenti e nelle biblioteche civiche torinesi

Un mensile targato OUTsiders con alcuni degli appuntamenti più interessanti che si terranno nelle librerie indipendenti e nelle biblioteche civiche torinesi.

_ di Beatrice Brentani

Torino che legge. Il Salone del Libro alle porte. E che mese pieno, questo aprile! Non solo il Circolo dei Lettori propone una vasta gamma di eventi a cui partecipare: anche le civiche e le librerie indipendenti di Torino sono pronte ad accogliere fiumi e fiumi di pubblico curioso.

Il programma delle Biblioteche civiche torinesi – n.b. gli eventi che vi riportiamo sono solo alcuni tra quelli organizzati dai servizi delle biblioteche civiche. Abbiamo deciso di selezionare una breve lista degli incontri, a nostro parere, più salienti.

Lunedì 8 aprile, ore 17.00: INAUGURAZIONE di “Torino che legge” e apertura del nuovo Punto di servizio bibliotecario “I ragazzi e le ragazze di Utøya”, in via Zumaglia, 39.
In programma la premiazione dei lettori forti delle Biblioteche civiche torinesi, l’Inaugurazione di BILL – La biblioteca della legalità e la presentazione del libro di Carlo Greppi “L’età dei muri. Breve storia del nostro tempo” (Feltrinelli 2019), con l’autore interviene Anna Chiarloni.

Incontri in Biblioteca Civica Centrale – via della Cittadella, 5 

Martedì 9 aprile, ore 18.00: GIUSEPPE CULICCHIA presenta il suo romanzo “Il cuore e la tenebra” (A. Mondadori).

Mercoledì 10 aprile, ore 19.00: LUCA RAGAGNIN presenta il suo romanzo “Pontescuro”. Illustrazioni di Enrico Remmert (Miraggi edizioni).

Mercoledì 10 aprile, ore 21.00: THE DARK SIDE OF THE MOON. E ALTRE COSE CHE NON SONO QUELLO CHE SEMBRANO. Un viaggio tra le bufale e i falsi miti astronomici e spaziali, dai Pink Floyd a David Bowie. Con Luca Antonelli e Guido Bertolino. A cura di Cicap Piemonte.

Giovedì 11 aprile, ore 17.00: BARBARA CHITUSSI presenta il suo libro “Lo spettacolo di sé. Filosofia della doppia personalità” (Meltemi). Partecipa il gruppo di lettura coordinato da Mariella Milano.

Giovedì 11 aprile, ore 18.30: Presentazione dell’antologia LETTERE ALLA MADRE (Morellini editore), curata da Anna Di Cagno. Partecipa il gruppo di lettura coordinato da Susanna Bassi.

Venerdì 12 aprile, ore 17.30: LA BIBLIOTECA NELLA NUVOLA. LA NUVOLA NELLA LETTURA. Relazioni fra modelli evolutivi delle biblioteche e delle pratiche di lettura in relazione al variare del contesto culturale e tecnologico.
Ne discutono Maurizio Caminito, Maurizio Vivarelli, Marco Pautasso e Cecilia Cognigni, in relazione alla pubblicazione dei due volumi editi da Bibliografica: “La biblioteca nella nuvola” di Maurizio Caminito e “La lettura. Storie, teorie, di Maurizio Vivarelli”. In collaborazione con AIB Piemonte.

Sabato 13 aprile, ore 10.00: BIP – PASSAGGI IN BIBLIOTECA. Diretta radiofonica e video del programma radiofonico di Radio Beckwith Evangelica dedicato al mondo delle biblioteche. Streaming e podcast sul sito www.rbe.it 

Lunedì 15 aprile, ore 9.30-13.30: LETTURA, FONTE DI BENESSERE. Teoria e buone pratiche a Torino. Seminario di riflessione sui benefici della lettura nei luoghi di cura. Intervengono, fra gli altri, Gianluigi Beccaria, Fabio Stassi e Rachele Bindi.

Altri incontri organizzati dalle biblioteche civiche torinesi:

Martedì 9 aprile, ore 11.00 – Biblioteca Primo Levi (via Leoncavallo, 17)
INCONTRO CON LA DISTOPIA – PARTE I. Adil Bellafqih, finalista della 31° edizione del Premio Calvino, presenta in anteprima “Nel grande vuoto” (Mondadori). L’autore dialoga con gli studenti dell’Istituto Albert Einstein. A cura del Premio Italo Calvino.

Martedì 9 aprile, ore 17.00 – Punto di servizio bibliotecario I ragazzi e le ragazze di Utøya (via Zumaglia, 39)
SILVIA ANDREOLI presenta “Nera come una fiaba” (Morellini editore). Con l’autrice, il gruppo di lettura Pensieri, parole e qualche immagine. In collaborazione con Morellini editore.

Mercoledì 10 aprile, ore 16.30-18.00 – Atrio della Metro (Piazza XVIII Dicembre)
TORINO CHE LEGGE IN METROPOLITANA: gli studenti della Scuola ODS danno voce alle donne migranti con la lettura di racconti tratti dall’antologia “Lingua madre Duemiladiciotto. Racconti di donne straniere in Italia”.

Mercoledì 10 aprile, ore 18.00 – Biblioteca Villa Amoretti (corso Orbassano, 200)
VALERIA PARRELLA presenta il suo nuovo romanzo Almarina (Einaudi).

Mercoledì 10 aprile, ore 18.30 – Biblioteca Primo Levi (via Leoncavallo, 17)
CHRISTIAN FRASCELLA presenta il romanzo Il delitto ha le gambe corte (Einaudi), ambientato nella multietnica Barriera di Milano.

Giovedì 11 aprile, ore 15.30 – Punto di servizio bibliotecario I ragazzi e le ragazze di Utøya (via Zumaglia, 39)
BESTIARIO TORINESE. SCULTURE DI ANIMALI A TORINO. Presentazione del libro di Marco Gentile e Roberto Cortese (Edizioni del Capricorno).

Giovedì 11 aprile, ore 18.00 – Biblioteca Cesare Pavese (via Candiolo, 79)
ENRICO PANDIANI presenta “Polvere” (DeA Planeta libri), ambientato nel quartiere di Mirafiori sud. Con l’autore dialoga il gruppo di lettura della Biblioteca.

Giovedì 11 aprile, ore 21.00 – Mausoleo della Bela Rosin (strada Castello di Mirafiori 148/7)
ORFANA DI FIGLIO (Claudiana editore). Lettura collettiva, sul tema della desaparición in Argentina, partecipa Taty Almeida de las Madres de Plaza de Mayo Linea Fundadora. A cura di Assemblea Teatro.

Venerdì 12 aprile, ore 17.30 – Biblioteca don Lorenzo Milani (via dei Pioppi, 43)
Presentazione del libro “Il silenzio della collina” di ALESSANDRO PERISSINOTTO (Mondadori) con letture a cura dell’attrice Stefania Rosso.

Domenica 14 aprile, ore 16.00 – Mausoleo della Bela Rosin (strada Castello di Mirafiori 148/7)
MUSEO DI ARTE URBANA AUMENTATA. In occasione della mostra fotografica, presentazione del catalogo che raccoglie tutte le opere del museo e l’app Bepart per esplorarle in realtà aumentata. Progetto sostenuto da AxTo e curato da Bepart-The Public Imagination Movement.

INGRESSO GRATUITO A TUTTE LE INIZIATIVE
Per altre notizie sui servizi offerti dalle Biblioteche civiche torinesi
consultare questo sito.
L’agenda mensile in formato pdf del mese di gennaio è disponibile qui.

blank

E ora, il programma delle librerie indipendenti:

Presso la Libreria Il Ponte sulla Dora, vi segnaliamo l’appuntamento di lunedì 8 aprile, ore 18.30: la seconda tappa del Grand Tour del Salone del Libro approda in zona Aurora. La docente Vittoria Martinetto tiene una lezione speciale, un “Omaggio a Manuel Puig e Angelo Morino”.

Vi segnaliamo, inoltre, sempre al Ponte sulla Dora, l’appuntamento di giovedì 11 alle ore 19.15 con il gruppo di lettura Sul Ponte di Versi: ospite, per questo dodicesimo incontro, sarà Guido Mazzoni.

Presso la Libreria del Golem, giovedì 11 aprile si terrà una serata speciale a partire dalle ore 20, dal titolo “Questo non è un club del libro”. A partire dal romanzo Anni Luce di Andrea Pomella, pubblicato da add editore, ci si confronterà su cosa significhi per i partecipanti la musica in tutte le sue varianti e variabili. Ma  non è finita: ci saranno anche una pizza e una birra davanti a ogni “commensale” / divoratore di libri. Per partecipare, basta andare in libreria e ritirare una copia di Anni Luce all’interno di un godurioso pacchetto tutto compreso (LIBRO + PIZZA + BIRRA = 20 euro). La pizza si sceglie la sera stessa. Prenotazione obbligatoria.

Presso la Libreria Bodoni, vi segnaliamo la presentazione, di giovedì 11 alle ore 18.30, della raccolta antologica “Torinesi per sempre” (Edizioni della Sera) a cura di Loredana Cella. Con la curatrice dialoga Gabriella Mosso. Intervengono gli autori: Simona Urbinati, Silvio Facelli e Marco Facelli, Serena Artom, Alessandra Coppo, Paola Campo, Lucia Russo, Bruna Tomidei e Rossano Piovano (evento inserito nel programma di “Torino che legge 2019”)

Giovedì 12, alle 18.30, ci sarà invece la presentazione di “Chilografia” (effequ) di Domitilla Pirro. Con l’autrice dialoga Petunia Ollister (evento inserito nel programma di “Torino che legge 2019”).

Alle 18.30 di giovedì 18 aprile, infine, la presentazione di “Prontuario porno grammaticale” (Edizioni Lindau) di Adriano Allora. Dialoga con l’autore Andrea Demarchi, scrittore e insegnante.

blank

Presso la Libreria Trebisonda, giovedì 11 aprile, alle ore 18:30, Dragan Velikić presenta Bonavia (Keller Editore). Dialoga con l’autore Olja Perisic dell’Università degli Studi di Torino. Letture di Vesna Scepanovic. Traduzione di Katarina Mitic. Evento in collaborazione con Slavika Festival e nell’ambito di Torino che legge.

Venerdì 12, ore 21, Bachtyar Ali presenta L’ultimo melograno (Casa Editrice Chiarelettere), all’interno del Festival di cultura curda Culture Sconfinate – Çanda Bêsînor e in collaborazione con le associazioni ACMOS, RetròScena e Chalak Events. Interviene Letizia Tortello.
L’incontro è inserito anche nel cartellone di Torino che Legge.

Sabato 13 aprile, ore 18, Tereza Boučková presenta La corsa indiana (Miraggi Edizioni). Intervengono Alessandro De Vito e Alessandro Catalano dell’Università degli Studi di Padova.
Nell’ambito della rassegna ideata da Libreria Trebisonda “Editori senza frontiere” e all’interno di Torino che Legge.

Presso la Libreria Gulliver, Mercoledì 10 aprile, alle ore 18, nell’ambito de “La Settimana della lettura”, che si terrà a Torino dall’8 al 15 Aprile, Leggermente incontrerà Valeria Parrella che presenterà “Almarina”, edito da Einaudi.

Presso la Libreria Luna’s Torta, vi segnaliamo inanzitutto il Corso d’illustrazione che si tiene ogni mercoledì alle ore 18.30: “Raccontare con le immagini” di e con Pia Taccone. QUI per maggiori informazioni.

Giovedì 11 aprile, invece, alle ore 21, eccoci con l’appuntamento mensile di poesia: AD ALCUNI PIACE LA POESIA di e con Alessandra Racca: “La pazienza dei giorni”,  versi che raccontano storie. La poesia narrativa e il narrare con la poesia. Una serata dedicata alle storie in versi.

Per concludere in bellezza, venerdì 12 alle 20.30 vi sarà un omaggio a Guccini: “Portavo allora un Eskimo innocente…” con il duo Giovanni Ruffino e Piero Peru Ponzo. Il duo di Giovanni Ruffino e Piero Ponzo affonda le sue radici nel profondo amore per la canzone d’autore, considerata nel suo valore totale, poetico e sonoro, con un approccio mai banale o abusato.
Il sodalizio produce prima l’album di canzoni originali di Giovanni Ruffino, Barche, libellule e altri frutti esotici, poi l’album Brassens in piemontese, di canzoni del geniale autore francese Georges Brassens, riproposte in traduzioni in piemontese ad opera di Giovanni Ruffino e Roberto Rivoira. Il duo rivisita inoltre il repertorio di Francesco Guccini.

Vi ricordiamo, inoltre, che molte delle tappe del Grand Tour del Salone del libro si terranno presso le librerie indipendenti: non ve le abbiamo scritte tutte, perché potete trovarle subito QUI, nel  nostro articolo di approfondimento.

blank