Hackaton Green Camp: nasce il primo ciclorifugio ecosostenibile tra le vigne astigiane

Si conclude domenica 9 giugno il primo Hackathon Green Camp, la maratona progettuale on site che coinvolge 60 studenti del primo anno dei corsi ITS Energia Piemonte con la realizzazione di una struttura bike hospitality al 100% ecosostenibile a Cellarengo (Asti).

_di Elisabetta Galasso

Il nuovo ciclorifugio, in legno e con una superficie di 28 mq, ospiterà fino a 6 posti letto e sarà dotato di bagno e angolo cottura oltre che di energia elettrica e acqua calda. Il bike hotel verrà posizionato all’interno di un percorso ciclabile che attraversa i vigneti di uva Cellarina, un’antica varietà locale che è stata valorizzata dall’associazione MY WINE, impegnata a salvaguardare i vitigni che stanno scomparendo.

Domenica 9 giugno, a partire dalle ore 10, il pubblico potrà quindi visitare il ciclorifugio, raggiungibile a piedi o in bici lungo un piacevole sentiero che parte da Cellarengo e si inoltra nei vigneti. Per chi volesse, sono a disposizione gratuita biciclette a pedalata assistita fornite da ITALBIKE e prenotabili presso lo stand allestito in occasione di Cellarinia 2019, la mostra mercato dedicata al benessere e alle erbe aromatiche che proprio domenica 9 giugno animerà il centro storico di Cellarengo dalle 10 fino al tramonto. L’incontro con il pubblico sarà molto importante, in quanto costituirà un primo test di valutazione del lavoro svolto dai ragazzi.

L’Hackathon Green Camp è stato reso possibile grazie all’impegno della Fondazione ITS Energia Piemonte e al contributo di oltre 25 aziende, tra cui VASS Technologies che ha messo a disposizione tecnologie e attrezzature, oltre alla school sulle colline astigiane. Environment Park, parco tecnologico torinese, ha contribuito con la propria consulenza e il proprio network per la realizzazione del progetto.