Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Gianpaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più bello.

DA LUNEDÌ 12/11 A DOMENICA 18/11

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

Il crimine delle criniere che non ascoltano le ciminiere salta dalle padelle alle braci e fortifica i maritozzi.

T O R O 

Quando gli alberi fanno il verso del pappagallo le asprità dei terreni argillosi si girano dall’altra parte.

G E M E L L I

Non è mica facile pettinare gli orsi di pelouches, ma gli autogrill sono sempre così amanti delle pizze con le patatine fritte.


C A N C R O 

Velocemente i grandangoli delle balestre attraccano sicure in porti che non portano a niente ma lo fanno con l’albume.

L E O N E

Giallo è il sapore delle giornate serene che invece poi vanno al ristorante e ordinano granchi che non sono un granché.

V E R G I N E

I segni che ricevi dall’universo mentre pensi solo a farti i fatti tuoi sono segnati da una scure di banane roventi.

B I L A N C I A

Bisogna avere occhio se non sentite bene da vicino le lettere dei giornali o l’alito virulento del pensatore.

S C O R P I O N E

Sassuolo è una città davvero furbetta, ma le conchiglie che trasmettono le partite e non il rumore del male s’assopiscono sulla poltrona.

S A G I T T A R I O 

Ci mancherebbe altro che non ci si perde quando si cerca di seguire una tribù di formiche che bela.

C A P R I CO R N O

La lettura che avete dato è corretta ma Milano è una cavità intestinale con alle spalle una carriera importante.

A C Q U A R I O 

Ci mancherebbe altro che non ci si perde quando si cerca di seguire una tribù di formiche che bela.

P E S C I 

Non ti piace, ma alla fine è giusto saperlo che le colombe s’incagliano nei paraventi disperatamente viola.