Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Gianpaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più bello.

DA LUNEDÌ 1/10 A DOMENICA 7/10

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

La mattina ha l’ago della bilancia nella bocca del leone che non corre più della gazzella perché ha gli zoccoli  di gnù.

T O R O 

Se fa caldo devi capire chi lo fa, se fa freddo devi coprirti con chi ce l’ha, se i bastoni vincono sui fiori nelle coppe con l’aspirapolvere.

G E M E L L I

Quando mi ridimensioni le immagini e mi metti la cornice io sento le palpitazioni di un cuore maniaco che palpa sull’autobus e si prende le sberle.

C A N C R O 

Comportarsi nei riguardi di qualcuno senza occhiali può essere scocciante se non si riguarda dove si pensa alle cose verdi che sembrano formiche.

L E O N E

L’importante del baratro è prenderlo senz’acqua ma a stomaco pieno, perché quando si accarezzano le clessidre, i ravioli mangiano i gatti.

V E R G I N E

Si trovano negli angoli i boccoli degli spigoli più acuti ma meno intelligenti, senza sopportazione i girasoli poi si stufano come le verdure.

B I L A N C I A

Non è facile apparecchiare un giardino di finestre innevate e parti cesarei, ma le motociclette di alabastro c’insegnano che le mostre sono belle se mostre d’arte.

S C O R P I O N E

Le scappatoie per non farsi inondare da fiumi di feritoie s’addomesticano facilmente se aggiungete al malto anche le buste piene di sacchetti.

S A G I T T A R I O 

Le grondaie delle carriere infortunistiche per alberi che si sentono cinghiali sono delle persone particolarmente attente alle sogliole di attenzione delle sogliole.

C A P R I CO R N O

Chi non salta probabilmente ama il prosciutto di larice e si giustifica la narice millantando di praticare il birdwatching subacqueo.

A C Q U A R I O 

Come quando fuori piove, anche se ti butti nel mare di interrogativi va a finire che ti bagni, per questo non devi dimenticare il bagnoschiuma.

P E S C I 

Il rischio di accecarsi le occhiaie e che le caldaie si raffreddino è alto, soprattutto se anche i suoi genitori sono alti, ma a volte succede e basta.

Comments