La Grande Festa di Eataly Lingotto inaugura il Salone del Gusto

Giovedì 20 settembre si taglia il nastro della dodicesima edizione di Terra Madre Salone del Gusto. Eataly Torino Lingotto apre le sue porte per una Grande Festa insieme a Slow Food e con un presidio didattico all’interno del Salone.

_di Giorgia Bollati

Eataly Lingotto organizza insieme a Slow Food una grande festa il primo giorno del Salone del Gusto. A partire dalle 19.30 l’ex fabbrica Carpano cambierà il suo volto e si trasformerà in un vero e proprio palcoscenico aperto a tutti, in cui ad esibirsi saranno le eccellenze enogastronomiche italiane.

Qualche numero della serata: 16 punti ristorazione, più di 50 piatti proposti dai Ristorantini, 6 chef stellati del Piemonte che proporranno piatti pensati per l’occasione, oltre 20 produttori con le loro degustazioni, 10 punti di degustazione vini, 3 birrifici, 5 spettacoli circensi. E poi ancora: cocktail Velier, masterclass e laboratori, intrattenimento musicale e l’atteso ritorno del Toret che versa vino anziché acqua, in collaborazione con I love Toret. Gli chef stellati che proporranno al pubblico i piatti esclusivi pensati per la festa sono i torinesi Vicina (Casa Vicina) e Baronetto (Del Cambio), i cuneesi Alciati (Guido), Garola (La Ciau del Tornavento) e Palluda (All’Enoteca) e l’astigiano Ferretto (Il Cascinale Nuovo).

L’intrattenimento sarà affidato allo spettacolo “Eatalian Circus”, uno show itinerante durante il quale artisti di tutt’Italia si esibiranno tra i tavoli, gli scaffali e i banchi del mercato di Eataly. Al Dj Suna e alla formazione di Daniele Comba 1 BAND spetteranno l’accompagnamento musicale della serata, nella Cantina di Eataly, fino all’1 del mattino.

 

La Didattica di Eataly al Salone del Gusto

Le Maestre della Didattica di Eataly Lingotto saranno presenti anche al Salone, di fianco alla Sala Azzurra nel padiglione 3 di Lingotto Fiere: tutti i giorni sarà possibile giocare al Gioco della Gallina di Eataly, che per l’occasione sarà in formato gigante, per permettere a scuole e famiglie di giocare e divertirsi imparando qualcosa di nuovo sul mondo della stagionalità, dei Presìdi Slow Food e molto altro.

Per maggiori informazioni: didattica@eataly.it

 

Le cinque cene nella Sala dei Duecento a Eataly Lingotto

Giovedì 20 settembre: Ana Roš, cucina di confine

Venerdì 21 settembre: Cinquant’anni di Montepulciano d’Abruzzo per esaltare i piatti di Villa Majella

Sabato 22 settembre: Artur Martínez e Marc Ribas: Catalunya rocks!

Domenica 23 settembre: Acetosella, levistico, alghe e baccalà. La nouvelle vague riparte dall’Islanda

Lunedì 24 settembre: Moreno Cedroni, un viaggiatore senza tempo

Per prenotare: https://salonedelgusto.com/appuntamenti-a-tavola/

Comments