Tones On the Stones: torna il festival multidisciplinare tra le cave piemontesi

Tones On The Stones parte venerdì 13 luglio con lo spettacolo de La Junta Escondida di Maltango, che porta in scena la vera magia del tango grazie a una lettura attenta ed energica ma totalmente fuori dagli schemi tradizionali.

Venerdì 20 e sabato 21 luglio sono i giorni di NexTones, vero e proprio festival nel festivaldedicato alle arti digitali e alla musica elettronica, che giunge quest’anno alla sua quinta edizione. Una sezione inedita e futuristica dove arti, musica, tecnologie digitali e natura si fondono per dare vita a uno scenario che ha del magico.

Protagonisti  saranno Robert Henke, con il suo laser show Lumiere/III, Ben Frost, pioniere dello stile minimalista e sperimentale, l’inglese Scuba, “pupillo” del Berghain, Max Cooper, uno dei portavoce più apprezzati dell’elettronica emozionale, Petit Singe, stage name della dj e producer italo-indiana Hazina Francia, e Tyler Ov Gaia, dj definito “archeologo musicale” conosciuto nel panorama elettronico per il suo stile di vita (passa la maggior parte del suo tempo in una casa autocostruita) e la sua musica.

Il 26 sarà la volta de La Febbre dell’Oro, mix avvolgente di musica, con brani diretti dal tedesco Helmut Imig ed eseguite in sincrono sulle immagini del capolavoro del cinema muto di Charlie Chaplin, che trasformerà la cava in un sala di proiezione a cielo aperto. Ultimo appuntamento sabato 28 luglio con lo spettacolo musicale Prelibate Armonie alla Rossini, diretto da Renato Bonajuto, che vedrà la partecipazione di Eugenio Allegri, uno dei massimi esponenti del teatro italiano, Marco Sacco, chef pluristellato del ristorante Piccolo Lago e al suo debutto nell’insolita veste d’attore.

Tones of the Stones 2018
a Montecrestese e Baveno
orario: vari
ingresso: da euro 15 + dp 

abbonamento due gg Nextones: euro 25 + dp
tonesonthestones.com
nextones.eu

 

In copertina: Ben Frost 

Comments