Una rassegna cinematografica sull’estremo oriente al Comodo 64

5 pellicole estremo orientali poco note in occidente che, collegate da tematiche affini, snodano percorsi emotivi avvolgenti di notevole spessore autoriale. Prossimo appuntamento il 16 luglio con Hong San-Soo e il suo “On the beach at night alone”.  

Un Cinema che, pur ispirandosi a quello Moderno Europeo (e non solo), conserva e riproietta in uno scenario culturale differente il vagabondaggio e la riflessione di cui parlavano Bresson e Antonioni negli anni ’60. Ogni film avrà una propria introduzione e saranno presenti per alcune proiezioni ospiti a sorpresa.

Le pellicole scelte saranno rappresentative dei quattro paesi dell’estremo oriente: Giappone, Taiwan, Cina e Sud Corea. L’ultimo film invece sarà una sorpresa che pur non uscendo la programma stabilito, lo taglierà da una prospettiva occidentale.

I cinque film presentati, sono stati selezionati secondo un criterio stilistico-tematico unitario, in modo da svolgere un percorso introduttivo al cinema dell’estremo oriente contemporaneo. L’idea è quella di mostrare un mondo che, seppur geograficamente distante, è oggi soltanto apparentemente invisibile. La cultura cinese e quella giapponese (a essa, almeno in linea generale, si può unire quella del Taiwan e della Sud Corea contemporanee) sono oggi ben riconoscibili sul panorama europeo, per quanto
spesso offuscate da facili catalogazioni.

La ricerca delle pellicole è stata condotta in parte grazie al corso universitario di “Storia del Cinema dell’Estremo Oriente” tenuto dal professor Dario Tomasi all’Università degli studi di Torino.

1. Giappone: Koreeda Hirokazu, Distance, 2002.
2. Taiwan: Tsai Ming Liang, Vive l’amour; 1994.
3. Sud Corea: Hong San-Soo, On the beach at night alone, 2017.
4. Cina: Ning Ying, I love Beijing, 2001.
5. Giappone – Stati Uniti: Sofia Coppola, Lost in translation, 2003.

Immagine tratta da “Vive l’amour”

Trailer:

Distance, Koreeda Hirokazu: https://www.youtube.com/watch?v=8P7–YGED0I

Vive l’amour, Tsai Ming-Liang: https://www.youtube.com/watch?v=PpTwXLeXn1E

On the beach at night alone, Hong Sang-Soo:
https://www.youtube.com/watch?v=AkBJ9QGtvRA

I love Beijing, Ning Ying: https://www.youtube.com/watch?v=rpozpiKRfi8&t=2s

Lost in translation, Sofia Coppola:
https://www.youtube.com/watch?v=W6iVPCRflQM

Comments