Bocuse Off: un dialogo tra Carlo Petrini ed Enrico Crippa alla Cavallerizza

Si avvicina sempre di più la finale europea del Bocuse d’Or e il calendario Off si infittisce: si comincia oggi alle 14 con Carlo Petrini e Enrico Crippa alla Cavallerizza Reale per parlare dell’eterno e affascinante legame tra cibo e cultura.

_
_di Giorgia Bollati

Dopo mesi di attesa entra finalmente nel vivo il Bocuse d’Or Europe Off 2018, la kermesse di eventi culturali che accompagna il Bocuse d’Or, la competizione internazionale di alta cucina in cui chef selezionati provenienti da tutto il mondo si sfidano in una battaglia all’ultimo piatto. Per celebrare le olimpiadi del cibo che quest’anno, per la prima volta, arrivano in Italia l’11 e il 12 giugno, ristoranti, musei, fondazioni ed enti si mettono all’opera proponendo mostre, incontri, cene e passeggiate, dando vita al vastissimo calendario di eventi che si tengono a Torino.

 

Iniziano, dunque, a scaldarsi i fornelli e anche la città si accende di vita, offrendo, a turisti e non, la possibilità di esperienze esclusive per esplorare a fondo il mondo del cibo, per com’è stato concepito in passato, per come lo valorizziamo oggi nella vita di tutti i giorni, e per come sarebbe meglio che lo impiegassimo per rispettare la Terra e la sua popolazione.

Si alza il sipario oggi sulle figure del fondatore di Slow Food Carlo Petrini e dello chef 3 stelle Michelin Enrico Crippa, in dialogo con l’antropologa Elisabetta Moro nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale in via verdi 9 alle 18:30, per affrontare temi cocenti quali etica, cultura e natura, tessendo intorno al cibo un discorso che lo pone sotto la lente d’ingrandimento per vederne le molteplici sfaccettature e poterlo osservare da diverse prospettive.

A seguire ci sarà una degustazione a cura di Accademia Bocuse d’Or Italia in collaborazione con Terra Academy.

Qui tutto il programma.

Comments