Via del Sale: itinerari d’arte contemporanea in Val Bormida

Dal sodalizio tra l’artista francese Jean Gaudaire-Thor, Silvana Peira, presidente dell’associazione Il Fondaco di Bra ed il noto scrittore Nico Orengo, nel 2002 nasce la Via del Sale. La Via del Sale 2018 è ufficialmente cominciata sabato 14 luglio da Pieve di Cortemilia, sito in cui espone Hilario Isola. 10ª edizione, 10 artisti e 10 luoghi per un itinerario di arte contemporanea di 70 chilometri lungo il Bormida, tra Langhe e Monferrato, a cura di Silvana Peira e Marco Enrico Giacomelli. 

Dopo alcuni anni di pausa la Via del Sale ritorna con la decima edizione forte di una formula collaudata nell’ambito della promozione territoriale ma, allo stesso tempo, introduce un carattere innovativo racchiuso nella costruzione e fruizione stessa dell’itinerario. in questo nuovo appuntamento infatti si allargano i confini. Lungo l’asse della Bormida di Millesimo si parte dall’Alta Langa in provincia di Cuneo, si attraversa la Langa Astigiana e si termina nell’Alto Monferrato, percorrendo una parte notevole del sito Unesco “I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato”, un paesaggio culturale frutto dell’azione combinata dell’uomo e della natura.

Si tratta di una ri-lettura che se da un lato è capace di legare con un filo conduttore il territorio della Valle Bormida, dall’altro, rispetto agli anni passati, riesce a cogliere e stimolare le possibilità di godere di un patrimonio naturalistico che diventa cornice naturale per tutte quelle attività outdoor in grado di soddisfare ad ogni livello le esigenze di un turismo attivo: dai percorsi di trekking, al nordic walking, dalla mountain bike alla bicicletta a pedalata assistita.

Progetto dell’associazione Il Fondaco, la decima edizione della Via del Sale rappresenta uno degli importanti appuntamenti della più ampia manifestazione denominata “La Valle Bormida si espone”, un calendario espositivo coordinato e promosso da Comitato Matrice Fondazione di Partecipazione e che rappresenta una sperimentazione per dare risposta alla endemica carenza di produzione e promozione della cultura nelle aree più fragili o non completamente coinvolte dalla circuitazione culturale.

Template by Pixartprinting

Con un totale di 14 appuntamenti, nel periodo giugno 2018-marzo 2019, “La Valle Bormida si espone” si configura come un sistema culturale di area vasta costruito con una modalità condivisa grazie ad un accordo di collaborazione a cui partecipano Il Comune di Bistagno(AL), il Comune di Cassine (AL), il Comune di Monastero Bormida (AT), il Comune di Bergolo (CN), il Comune di Levice (CN), il Comune di Monesiglio(CN), l’associazionePianpicollo Selvatico, l’associazione I Cavalieri dell’Alta Langa e l’associazione storico culturale Elisabeth De Rothschild e che viene realizzato grazie al prezioso contributo della Regione Piemonte.


Via del Sale 2018 è realizzato grazie alla collaborazione delle ATL Alba Bra Langhe e RoeroATL Alessandria e ATL Asti, ed è organizzato in sinergia con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, manifestazione che di anno in anno oltre ad accrescere la propria visibilità a livello mondiale sta consolidando il proprio rapporto con il territorio, l’ACA – Associazione Commercianti Albesi, il Parco Culturale Alta Langa,Circuito Turrisin qualità di attori locali che permetteranno ai visitatori un approfondimento sulla realtà territoriale esistente e sugli aspetti storici, culturali e turistici.

Via del sale 2018, dal 14 luglio al 7 ottobre, si snoda in un percorso di 70 chilometri e coinvolge 10 artisti in 10 luoghi:

SALICETO – Gioberto Noro

CAMERANA VILLA – Gosia Turzeniecka

CAMERANA CONTRADA – Maura Banfo

MONESIGLIO – Gianni Colosimo

CORTEMILIA – Hilario Isola

SAN GIORGIO SCARAMPI – Barbara Bonfilio & Moira Franco

MONASTERO BORMIDA – Paolo Gassino

BISTAGNO – AZAB

RIVALTA BORMIDA – Fabio Viale

CASSINE – Valerio Berruti

Questi 10 luoghi saranno il teatro non solo delle installazioni degli artisti selezionati ma anche di una serie appuntamenti collocati nelle sedi espositive prescelte. I vari siti potranno essere visitati sabato e domenica dalle ore 15 alle ore 19 e su appuntamento.

Per maggiori info clicca qui 

Comments