Cose da fare a Torino nei prossimi mesi

Superata la “boa” del Salone del Libro, rimpolpiamo l’agenda torinese con una serie di appuntamenti da non perdere sulla lunga distanza. 

Il programma delle iniziative realizzato dalla Città e da Enti, Associazioni, Fondazioni e soggetti privati sarà infatti ricco di appuntamenti che toccheranno, nel corso dell’anno, diversi settori: dalla cultura al turismo, dallo sport alle nuove tecnologie e molto altro ancora.

Si tratta di un palinsesto (visibile sul sito della Città al link http://www.comune.torino.it/eventi2018/ e su http://www.torinoclick.it/) oggetto di un’ampia campagna di comunicazione e di marketing urbano che premetterà di mettere a sistema le attività cittadine per creare sinergie con le realtà sociali ed economiche del territorio amplificandone le ricadute anche in termini di politiche per il turismo e partecipazione attiva dei cittadini.

Volendo fare una veloce sintesi dei tantissimi eventi, a giugno avremo il Salone dell’Auto di Torino, la finale europea del Bocuse d’Or e la Festa della Musica; tra luglio e agosto il Festival d’Estate tra musica classica, danza e teatro, TODays Festival; a settembre MiTo Settembre Musica, Torino Spiritualità e il ciclismo con la Milano-Torino; nel mese di ottobre Portici di Carta e la Turin Marathon; a novembre Contemporary Art e il Torino Film Festival e, a dicembre, Natale coi Fiocchi.

Di seguito il calendario, suddiviso per mesi:

 GIUGNO

Dal 31 maggio al 5 giugno si rinnoverà l’appuntamento con Cinemambiente. Nato con l’obiettivo di presentare i migliori film sull’ambiente a livello internazionale e contribuire alla promozione della cultura ambientalista, è oggi il principale evento di cinema green in Italia e tra i più importanti nel panorama internazionale. Membro fondatore del Green Film Network, il Festival presenta ogni anno circa 100 film distribuiti nelle sezioni competitive nazionali e internazionali, nella sezione Panorama, nei focus tematici e in Ecokids, sezione dedicata ai ragazzi.

In primavera sarà lo Share Project/Share Festival a dar vita a un fitto programma di performance e conferenze a tema creatività digitale, nuove forme di arte ed espressione, condivisione del sapere.

Per l’offerta sportiva saranno proposte come ogni anno: il tradizionale Rally automobilistico ‘Città di Torino’, organizzato dalla A.S.D. Rally Team Eventi, gara valida per il campionato Piemonte e Valle D’Aosta Rallies il cui percorso si svilupperà sul territorio fra le valli di Susa e Lanz;Run 5,30, 5,3 km non competitivi nel cuore della città alle 5.30 di un giorno feriale per promuovere un sano stile di vita attraverso il movimento, il cibo, la cultura, l’arte e l’esperienza, nel contesto in cui la gente vive e lavora; la 42^ edizione della Stratorino.

Dal 29 maggioal 3 giugno, infine, Aspmi-Associazione Sportiva Polizie Municipali e Locali d’Italia organizzerà i Campionati Nazionali di Pallavolo mista al Palazzetto Le Cupole di Torino. 

 
La terza edizione di Earthink Festival prenderà avvio martedì 5 giugno in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, con una parata di apertura a cui seguirà un calendario di iniziative dal 7 al 10 giugno. L’Associazione Culturale Tekhnè, capofila del progetto I Luoghi del Bello per il quartiere Aurora, sostenuto da Lavazza, coinvolgerà nell’iniziativa le scuole Parini, Aurora e Lessona, con proposte e laboratori nei mesi di aprile e maggio.

Dal al 10 giugno si svolgerà al Parco del Valentino la quarta edizione del Salone dell’Auto di Torino. Accanto al format consolidato, che prevede esposizione dei modelli negli stand delle case automobilistiche, ingresso gratuito al pubblico, apertura dalle 10 alle 24, approfondimenti sulle nuove motorizzazioni, possibilità di provare le vetture, il Gran Premio della domenica, ci saranno alcune novità: una mostra internazionale di prototipi a Torino Esposizioni, appuntamenti diffusi in città, il cinema in Piazza Castello sulla facciata di Palazzo Reale che, per l’occasione, si trasformerà in maxi schermo per la proiezione di un film sulla storia dell’industria automobilistica.

L’estate al Parco della Tesoriera sarà nuovamente animata da Evergreen Fest, il cartellone realizzato dall’Associazione Tedacà che, dall’8 giugno al 22 luglio, proporrà un programma in grado di coniugare il piacere di vivere un parco cittadino, momenti di dibattito sugli stili di vita e laboratori per bambini con un ricco programma di musica, danza e teatro sul palco dietro alla Villa della Tesoriera.

Su impulso della Regione Piemonte sarà Torino a ospitare, al Lingotto, la finale europea del Bocuse d’Or, il concorso più rinomato e rivoluzionario in tema di gastronomia, ideato nel gennaio 1987 da Paul Bocuse che, ispirandosi alle regole dei maggiori eventi sportivi, immaginò un vero e proprio spettacolo con al centro la cucina e gli chef, i quali, in 5 ore e 35 minuti, sono chiamati a realizzare piatti diversi davanti al pubblico. L’11 e il 12 giugno, 20 giovani chef europei, vincitori delle rispettive selezioni nazionali, tenteranno di succedere a Tamas Szell (Ungheria) nell’aggiudicarsi il Trofeo Europeo e conquistarsi il posto per la finale mondiale del 17° Bocuse d’Or in programma nel gennaio 2019 al Sirha di Lione. Nell’ambito delle giornate dedicate all’appuntamento internazionale, dal 10 al 12 giugno, il Lingotto sarà la sede anche del Gourmet Expo Forum, organizzato da GL Events in collaborazione con Gambero Rosso.

Accademia Bocuse d’or Italia

Torino celebrerà la Festa della Musica, nella settimana del 21 giugno, con una serie di iniziative che vedranno coinvolti musicisti, gruppi, orchestre, scuole di musica, istituzioni e associazioni, per promuovere e valorizzare la musica in tutte le sue forme.

Il Lingotto ospiterà, dal 30 giugno al 1° luglio, l’Esposizione Internazionale Canina realizzata dal Gruppo Cinofilo Torinese.

Da giugno a settembre in via Garibaldi, davanti all’Informagiovani, prenderà il via il progetto Musica&Arte al Centro, rivolto a un target di età compresa tra i 14 e i 25 anni e finalizzato a offrire ai giovani una vetrina per esibirsi e valorizzare le loro passioni artistiche.

Tornerà il Festival delle Colline Torinesi che, nella sua XXIII edizione, offrirà una nuova vetrina della creazione teatrale contemporanea nazionale e internazionale. Quasi un mese di spettacoli nelle sale storiche e in luoghi inediti della città per indagare, attraverso la nuova drammaturgia e la ricerca artistica, i grandi temi dell’attualità.

A sostegno delle iniziative estive diffuse sul territorio, Tutta mia la città coordinerà una serie di proposte artistiche e culturali selezionate di concerto con il territorio cittadino, offrendo così, come accaduto nel 2017, l’opportunità per fare emergere nuove identità e per scoprire suggestivi spazi della città.

Come ogni anno, nel periodo di tarda primavera (fra maggio e giugno), la Città organizzerà la Festa dei Vicini: un momento di incontro, dialogo e convivialità per i condomini e i quartieri. 

Inoltre, come di consueto, la Città aderirà, alla fine di giugno, alla sfilata di Torino Pride, organizzata dal Coordinamento Torino Pride LGBT.

Terza edizione per Metropolitan Art, iniziativa realizzata da Stalker Teatro con la collaborazione del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, che prevedrà anche quest’anno un programma di workshop e interventi urbani focalizzati sull’interazione fra i linguaggi delle arti visive e quelli della performing art, per una fruizione attiva dell’arte contemporanea. Nel mese di giugno sei percorsi turistico-culturali condurranno gli spettatori in itinerari tematici che si concluderanno alle Officine Caos di Piazza Montale.

Alla fine di giugno Torino tornerà capitale della moda con la terza edizione della Torino Fashion Week, un evento che punta su talento, innovazione, unicità e qualità del Made in Italy, fondamenti necessari per incrementare e promuovere l’economia della città. Fashion designer di tutto il mondo si daranno appuntamento in città per una settimana di sfilate ed eventi dedicati alla moda emergente internazionale.

Da giugno a settembre sarà riproposto Palchi Reali. Il progetto convoglia in rete più istituzioni culturali nella creazione di un unico cartellone di spettacolo che spazierà dalla musica al teatro, dal circo alla danza. Palcoscenico della programmazione saranno le dimore sabaude: dai Musei Reali alla Reggia di Venaria, passando per il Castello di Racconigi e la Palazzina di Caccia di Stupinigi, per giungere al Castello di Agliè.

L’assessorato all’Innovazione dedicherà un appuntamento alla Smart City, un incontro tra diverse città per presentare e raccontare i progetti sviluppati su un particolare tema. Sempre in ambito di innovazione, giovani startupper lavoreranno in team, seguiti da tutor internazionali per sviluppare prodotti e servizi grazie all’E.I.A. – European Innovation Academy, realizzata in collaborazione con Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino per premiare i migliori progetti che saranno finanziati con fondi di investimento. Gli studenti di PoliTO e UniTO saranno anche protagonisti di A.I.A. – Amazon Innovation Award, contest sul tema dell’ultimo miglio in ambito urbano per risolvere problemi complessi delle aziende nell’ottica della valorizzazione della città. I vincitori voleranno a Seattle alla scoperta del quartier generale di Amazon.

L’e il 9 giugno, al PalaVela, la Città di Torino ospiterà la terza e ultima tappa del Campionato Italiano di serie A e serie B Nazionale di ginnastica artistica e trampolino elastico. La regia dell’evento sarà affidata alla S.G. Victoria Torino.
Inoltre, l’Africa scenderà in campo a Torino con Africa Cup, la manifestazione che mette di fronte 15 selezioni africane composte da residenti, migranti, rifugiati politici più una squadra italiana, a sottolineare il valore di integrazione sociale che vuole avere il torneo. Sempre per gli appassionati di calcio, si terrà l’ottava edizione del Palio dei Quartieri, una manifestazione che coinvolge le migliori squadre giovanili del Piemonte.  Anche nel 2018 tornerà la Supergara, gara non competitiva che prevede un percorso di 5 km, con partenza prevista a Sassi e arrivo a Superga.

 

LUGLIO/AGOSTO

Alla Reggia di Venaria è in programma lo spettacolo musicale Italian new wave summer summit.

Nella suggestiva cornice dei Musei Reali, tornerà nella prima metà di luglio la rassegna Torino Estate Reale: un cartellone di musica, danza e spettacoli capace di coniugare la qualità della proposta artistica con la bellezza delle scenografie per un pubblico ampio e variegato.

Palazzo Reale, nelle sere d’estate, rinnoverà l’appuntamento con la settima edizione di Cinema a Palazzo Reale, rassegna cinematografica all’aperto che proporrà un programma di proiezioni che spazia dai grandi classici ai successi dell’ultimo anno, passando per i cult più amati dal pubblico e i titoli più ricercati.

Tra le manifestazioni estive, nei punti di aggregazione previsti dalla programmazione cittadina, a luglio ci sarà la rassegna La Salute in Comune, articolata in I Dialoghi sulla Salute, appuntamento quotidiano di approfondimento e di divulgazione sui temi della promozione della salute attraverso laboratori artistici, artigianali, sportivi e, per i bambini, nei Pomeriggi al parco, con attività ludico-ricreative.

Per gli appassionati delle nuove frontiere della musica elettronica e della dance, sarà nuovamente Parco Dora la location per la settima edizione del Kappa Future Festival che, per due giorni – il 7 e l’8 luglio –, da mezzogiorno a mezzanotte, vedrà alternarsi alla consolle dj nazionali e internazionali per un pubblico che lo scorso anno ha raggiunto i 45 mila partecipanti di cui il 26% dall’estero, 49 le nazioni presenti.

Giunto nel 2018 alla quarta edizioneFlowers Festival – realizzato da Hiroshima Mon Amour- proporrà in luglio un cartellone con artisti internazionali in esclusiva nazionale e una selezione delle migliori novità della scena indipendente italiana e straniera. Il programma sarà arricchito da eventi, anteprime e produzioni speciali nell’area metropolitana.

Nell’ultimo fine settimana di agosto a Torino prenderà il via la quarta edizione di Todays, con un programma live di grandi artisti nazionali e internazionali, momenti di formazione, laboratori, performance e dj set, coinvolgendo luoghi insoliti, spazi riqualificati (Spazio211, Ex Area Incet, Parco Peccei, tra gli altri) e soggetti artistici e culturali nell’area di Barriera di Milano.

Due le opportunità per gli appassionati del running: Va Lentino (Base Running a.s.d.), la corsa estiva non competitiva di 7 km che attraverserà il parco cittadino simbolo di Torino da cui prende il nome, e la Breakfast Run (RCS Active Team S.S.D.), sfida non competitiva lunga 5 km e aperta a tutti con l’insolita caratteristica di svolgersi alle 5.45 del mattino.

Il tennis sarà invece protagonista del Trofeo della Mole, torneo internazionale in carrozzina con giocatori provenienti da svariati Paesi del mondo e dell’11° TROFEO MA-BO – Torneo ITF Internazionale di tennis femminile organizzato dal Nord Tennis Sport Club di Torino. Dal 6 all’8 luglio si terrà, al PalaRuffini di Torino, la sesta edizione della Turin Acro Cup, manifestazione internazionale di ginnastica acrobatica.

 

SETTEMBRE         

Dodicesima edizione per MITO SettembreMusica che, dal al 18 settembre, ha in programma un fitto calendario di musica di qualità: artisti e orchestre internazionali saranno protagonisti del festival che ospiterà, inoltre, alcuni appuntamenti del Torinodanza Festival e, grazie alla speciale rassegna MITO per la Città, offrirà concerti nelle circoscrizioni, nelle biblioteche, nei parchi, nelle librerie e nei musei periferici nonché negli ospedali, nei centri socio assistenziali per persone con disabilità fisica e psichica, negli istituti penitenziari, nelle residenze per anziani e servizi per adulti in difficoltà, raggiungendo così anche un pubblico che normalmente non potrebbe goderne.

Torino Danza 2018 si inaugurerà il 10 settembre e si concluderà il 2 dicembre: in questa edizione si raggiungeranno i punti più alti e intensi della coreografia contemporanea.

Il Politecnico di Torino accoglierà, dal 10 al 14 settembre, il Congresso internazionale biennale IIC  “Preventive Conservation: The State of the Art”, organizzato da IIC (International Institute for Conservation of Historic and Artistic Works) con il supporto di Città di Torino, IGIIC (gruppo italiano dell’IIC), Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale e Turismo  Torino e Provincia. Dedicato a un pubblico di professionisti della conservazione del patrimonio culturale a livello mondiale, il congresso permetterà l’incontro tra specialisti del settore che potranno dialogare sulle pratiche più innovative e sui risultati delle ricerche in corso.

L’Associazione Verve presenterà la decima edizione di resetfestival, evento dedicato all’innovazione musicale, creato da musicisti per musicisti. Negli anni il festival è diventato punto di riferimento per operatori e aziende del settore musicale italiano che verranno coinvolti in una settimana di scouting, percorsi formativi, networking e concerti.

Seconda edizione per Maze, festival realizzato dall’Associazione Interculturale Multiethnic Media in collaborazione con STUDIO2fashion Events e rivolto al mondo della streetculture in tutte le sue declinazioni: esibizioni e battle di streetdance e breakdance, contest di skate, conferenze, esposizioni d’arte e di brand streetwear internazionali, sfilate, musica, laboratori e workshop dedicati alle espressioni contemporanee della cultura urbana.

La XIII edizione di Torino spiritualità (Coordinata dalla Fondazione Circolo dei lettori) offrirà uno spazio privilegiato per la riflessione: incontri, dialoghi, lezioni e letture per crescere insieme, attraverso il confronto tra coscienze, l’incrocio di fedi, culture e religioni provenienti da ogni parte del mondo.

Dopo il successo del format nell’edizione 2016, il Salone del Gusto e Terra Madre saranno nuovamente a Torino.

Tra settembre e novembre si svolgerà Il Sacro attraverso l’Ordinario. Il festival giunto alla XXIV edizione è promosso da Il Mutamento Zona Castalia.

Torino aderirà nuovamente al progetto La Notte dei Ricercatori, promosso dalla Commissione Europea con l’obiettivo di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. L’iniziativa contemplerà esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti in più di 50 piazze italiane.

L’Hackathon Developers Italia, alla seconda edizione, sarà dedicato alla progettazione di servizi per le Pubbliche Amministrazioni.

Il 22 e il 23 settembre il centro città ospiterà il Torino Street Style, un’occasione per conoscere e provare alcuni sport non convenzionali come il frisbee, le BMX, lo skateboarding, il vertical bike, lo street boulder, il pattinaggio in linea, la ruota di Rhon, le acrobazie volanti con attrezzi da circo e le nuove specialità dell’airtrack, del longboard e dello slacklining. Sempre per gli sportivi e gli appassionati, il Cus Torino proporrà il tradizionale appuntamento con la Rowing Regatta, la gara a colpi di remo tra Università degli studi di Torino e Politecnico di Torino sulle rive del fiume Po. Tornerà anche, a cura di R.C.S. Sport S.p.A., uno dei più attesi appuntamenti del panorama ciclistico italiano: lacorsa Milano-Torino, denominata “la classica d’autunno” e considerata la più antica del mondo, tenuto conto che la prima edizione si corse nel 1876. Sempre il ciclismo protagonista di Granfondo Torino, che si snoderà per le vie della città e che nel 2017 ha radunato 1500 partecipanti. Ottava edizione per il Memorial Ciao Sù, in ricordo di Susanna Nora, una giornata interamente dedicata alla pallacanestro e alla raccolta fondi, al PalaRuffini di Torino.

 

OTTOBRE
Il 6 e il 7 ottobre sarà la volta di Portici di carta, oltre due chilometri di libreria all’aperto, con incontri, passeggiate letterarie, focus su autori ed editori, letture e laboratori per bambini e ragazzi. L’evento, nato nel 2007, ha l’obiettivo di coniugare turismo e cultura per valorizzare il sistema dei portici di Torino portando “il libro” all’attenzione del grande pubblico, grazie a una stretta collaborazione tra i librai, le biblioteche civiche e il Salone Internazionale del Libro.

Sarà Torino, dal 19 al 25 ottobre, la sede della Japan Week, giunta alla 43° edizione e realizzata dall’International Friendship Foundation (IFF) di Tokyo. Un’intensa programmazione di musica, danza, spettacolo e mostre per avvicinarsi alla cultura giapponese.

Ottobre sarà il mese dedicato al design, con il progetto Torino Design of the City che offrirà un cartellone di incontri, mostre, fiere, workshop, conferenze a livello nazionale e internazionale. Sempre per gli appassionati di visual design e della comunicazione visiva, nuova edizione anche per Torino Graphic Days, un festival dedicato alla creatività che offrirà un fitto calendario di workshop, performance, conferenze e mostre con ospiti internazionali.

Registi, produttori, visual effects supervisor, animatori, screenwriter, game designer come ogni anno saranno ospiti di View Conference, l’appuntamento internazionale

dedicato al settore dell’animazione, degli effetti speciali, del game development e della computer grafica. In contemporanea alla Conference avrà luogo il VIEW Fest: un’occasione per assistere alla visione dei più grandi e recenti film, blockbuster e produzioni indipendenti, introdotti e raccontati direttamente dai loro creatori. Un appuntamento dedicato alle scuole e ai cinefili, per incontrare e conoscere tutti i grandi nomi del cinema mondiale.

25° edizione per Incanti, rassegna sul teatro di figura che, come sempre, dedicherà una particolare attenzione al teatro d’ombre, con l’obiettivo di offrire, insieme alla tradizione, un panorama della ricerca e degli sviluppi internazionali del teatro di figura, ospitando produzioni in cui musica, poesia e arti visive si incrociano con fantasia e libertà creativa.

Tangram Teatro ripresenterà la rassegna Maldipalco, che si propone come collettore finale di una serie di esperienze di rilievo nazionale in cui attori già affermati nel panorama artistico italiano verranno affiancati da giovani professionisti al fine di creare un confronto stimolante e proficuo fra generazioni diverse.

Tornerà a Torino Smart Mobility World, un’agenda di convegni e conferenze con una visione integrata sul tema delle Smart City e della Green Mobility per e con i professionisti del settore con l’obiettivo di garantire opportunità di business alle aziende, insieme a un’area espositiva e la possibilità di effettuare test drive e demo di tecnologie che fanno dell’automobile il “device intelligente” della nostra mobilità quotidiana.

In ottobre il Gran Balon dedicherà un’edizione speciale per condurre i visitatori a spasso nel tempo. Il borgo sarà suddiviso in aree storiche con i grandi classici della musica e dell’arredamento che hanno caratterizzato quel periodo.

Dal al 7 ottobre, il PalaAlpitour di Torino ospiterà le finali del Mondiale di Pallavolo maschile che si svolgeranno in contemporanea in Italia e in Bulgaria. Le migliori sei squadre arriveranno a Torino il 1° ottobre per dar vita dal 2 al 4 alle poule a tre (due partite al giorno, sei totali). Le migliori due di ogni girone giocheranno sabato 6 ottobre le semifinali incrociate, mentre domenica 7 ci saranno le finali per il 1° e per il 3° posto.

Per gli appassionati del running, nel mese di ottobre, la Team Marathon proporrà la Turin Half Marathon, gara di 21 km nazionale FIDAL, mentre Base Running a.s.d. presenterà Una Corsa da Re, che permetterà ai partecipanti di immergersi in scenari unici, attraverso i magnifici Giardini della Reggia di Venaria, il Parco de La Mandria e il centro storico di Venaria Reale, tra storia, natura e arte.

Chiuderà il mese, il 31 ottobre, l’appuntamento con Movement – Torino Music Festival, cugino europeo del Detroit Electronic Music Festival (DEMF), punto di riferimento per gli amanti della musica elettronica. Decine di dj della scena techno e dance internazionale si alterneranno alle consolle con l’intento di rappresentare l’evoluzione della cultura musicale contemporanea.

 

NOVEMBRE
L’arte contemporanea sarà protagonista del mese di novembre con ContemporaryArt Torino Piemonte, un cartellone capace di coniugare arti visive, musica, teatro e design, per offrire a cittadini e turisti l’opportunità di rapportarsi con nuovi linguaggi artistici caratterizzati da multidisciplinarità, innovazione e contaminazione tra le numerose proposte.

Durante ContemporaryArt il cielo della città sarà illuminato, dal 26 ottobre al 13 gennaio 2019, dalle opere della XXI edizione di Luci d’Artista, il percorso espositivo d’arte contemporanea che mette in scena l’interazione tra arte e paesaggio urbano attraverso l’impiego della luce e stabilisce un rapporto diretto tra creazione artistica e il grande pubblico.

Dal 3 al 5 novembre galleristi, artisti, curatori, direttori dei musei ed esperti si daranno appuntamento ad Artissima, la principale fiera d’arte contemporanea in Italia che, fin dalla sua fondazione nel 1994, unisce la presenza sul mercato internazionale a una grande attenzione per la sperimentazione e la ricerca, con la partecipazione di circa 200 gallerie di tutto il mondo.

Nelle settimane di ContemporaryArt tornerà anche Paratissima la manifestazione inizialmente nata come off di Artissima che negli anni ha consolidato la sua identità di vetrina per giovani artisti italiani e internazionali che si presentano a un pubblico di appassionati, curiosi ed esperti del settore, coniugando l’esposizione fieristica con eventi diffusi sul territorio. Accanto a queste troveremo nuovamente Flat, Operae, Flashback, The Others, Dama eventi fieristici di assoluto interesse.

Da 18 anni la colonna sonora di ContemporaryArt è Club To Club, il festival dell’Associazione Culturale Xplosiva dedicato all’avanguardia artistica e musicale che, nella nuova edizione, offrirà come sempre, al pubblico degli appassionati proposte artistiche di livello internazionale, progetti esclusivi e anteprime assolute in dialogo costante con spazi inusuali e realtà del nostro territorio.

Tra il 6 e il 10 novembre Torino celebrerà Diwali, la festa delle Luci, una delle principali ricorrenze indiane.

Al via dal all’11 novembre il Festival delle Culture (s)confinanti, l’evoluzione naturale del Festival dell’Oralità Popolare, impegnato in una riflessione costantemente concentrata sul presente e sull’incontro con le altre culture, nel difficile ma necessario percorso di trasformazione delle comunità locali. Il programma come sempre dedicherà ampia attenzione al patrimonio immateriale costituito da riti, feste, tradizioni, dialetti e linguaggi e alla trasmissione dei saperi, in un continuo dialogo tra il nostro passato e la più stringente attualità.

L’attività espositiva delle OGR continuerà con l’artista Mike Nelson che, dopo essere stato protagonista del Padiglione Inglese alla Biennale di Venezia del 2011, porterà per la prima volta in uno spazio istituzionale italiano una nuova grande installazione site-specific da novembre 2018 a gennaio 2019.

Da sempre Torino è considerata la capitale del cioccolato, grazie alla lunga e importante tradizione nel settore. L’appuntamento sarà dunque con CioccolaTò, l’evento per i golosi e buongustai dedicato al cioccolato italiano e internazionale con un occhio particolare alle produzioni della Regione Piemonte, vero e proprio fiore all’occhiello dell’industria dolciaria italiana. Animazioni, incontri e atelier con gli esperti del settore, degustazioni, spiegazioni, nuove ricette e prelibatezze tutte da scoprire in questo ormai classico appuntamento con il salone del cioccolato torinese.

Tra i festival di cinema più importanti nel panorama nazionale e internazionale, il Torino Film Festival continuerà a proporre un cinema giovane, attento all’innovazione del linguaggio cinematografico, ai nuovi autori e alle nuove tendenze. Il festival – che da sempre ha un largo seguito tra gli addetti ai lavori e gli appassionati di cinema – avrà in programma come ogni anno, accanto ai concorsi e alle sezioni non competitive, grandi autori con retrospettive e omaggi.

Il Torino Film Festival costituirà anche il momento finale di Torino Factory: 8 troupe x 8 quartieri x 8 registi x 8 comunità x 8 video, un progetto cinematografico che vuole sviluppare e accogliere la creatività dei giovani filmmaker e metterli in rapporto con il tessuto urbano: la città, i cittadini e le imprese locali diventeranno nel corso dei mesi di realizzazione soggetti attivi in modo inclusivo e partecipato.

Da novembre a maggio le Biblioteche Civiche svilupperanno, in collaborazione con le case del quartiere, i librai indipendenti e le Circoscrizioni 2 e 4 e con il sostegno della Fondazione CRT e della Fondazione Comunità di Mirafiori, il progetto Leggermente: il piacere di leggere insieme, finalizzato alla promozione della lettura e rivolto a tutti, adulti, famiglie e scuole, con letture condivise nei gruppi di lettura e incontri con gli autori.

Il 20 novembre, per commemorare le vittime dell’odio e del pregiudizio anti-transgender, Torino celebrerà il Transgender Day of Remembrance con la Trans Freedom March realizzata dal Coordinamento Torino Pride.

fine novembre si inaugurerà la seconda edizione del Pubblico Dominio #OpenFestival, progetto bibliotecario urbano finalizzato alla promozione e alla diffusione dell’importanza sociale e culturale del pubblico dominio per una fruizione consapevole del patrimonio culturale da parte dei cittadini.

I cittadini saranno protagonisti di un contest che, a conclusione dei “Sabati del Cittadino”, premierà coloro che hanno presentato i progetti più innovativi per la città.

Tre gli appuntamenti internazionali di sport: nel primo fine settimana di novembre tornerà la Maratona di Torino, organizzata da Team Marathon, gara internazionale IAAF inserita nel calendario AIMS. Parallelamente, si svolgeranno la Junior Marathon, in programma come sempre sull’ultimo chilometro, per i bambini dai 12 anni in giù; la grande scherma mondiale sarà invece protagonista al PalaRuffini con ilTrofeo INALPI – Grand Prix di Fioretto Maschile e Femminile realizzato dall’Accademia di Scherma Marchesa; per gli appassionati di canottaggio, la regata SilverSkiff, gara internazionale unica nel suo genere, vedrà la sfida tra atleti provenienti da ogni parte del mondo. Per i giovanissimi canottieri la regata KinderSkiff, in collaborazione con il progetto Kinder+sport, sarà un’occasione per diffondere e promuovere la pratica sportiva come una sana abitudine quotidiana.

 

DICEMBRE 
Per accompagnare il periodo delle festività natalizie, la Città organizzerà A Torino un Natale coi fiocchi. In programma mercatini tematici e un calendario di iniziative culturali dedicate in modo particolare alle famiglie e ai bambini. L’atmosfera sarà resa più suggestiva dall’allestimento del Presepe di Emanuele Luzzati, del fiabesco castello del Calendario dell’Avvento e dell’albero di Natale. Il cartellone offrirà appuntamenti di musica, gioco, arte di strada, sport e momenti di riflessione sulle tradizioni delle feste, e sarà diffuso in città. I torinesi e i turisti potranno inoltre festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno con una notte di musica e spettacolo per il Capodanno.

L’offerta musicale di fine anno verrà completata dall’undicesima edizione di Jazz Re:Found che a inizio dicembre proporrà, in diverse location, concerti, dj set e performance che spaziano dal funk all’elettronica, dal soul all’hip-hop, contribuendo a promuovere in Italia generi e artisti eterogenei che proprio dal jazz attingono linfa vitale.

Al via anche a dicembre Hackability, un appuntamento per approfondire la metodologia dell’hackathon, sfida di progettazione tra team di tecnici, designer e persone con disabilità che lavorando insieme daranno vita a progetti di inclusione sociale e soluzioni innovative per presidi personalizzati a basso costo.

Comments