5 tracce per prepararsi alla Preview bolognese del Mish Mash Festival 2018

Mancano tre mesi al Mish Mash Festival, l’evento estivo che dal 2 al 4 di agosto animerà la suggestiva location del castello di Milazzo ma il 19 maggio iniziamo a scaldare i motori con una speciale preview al TPO di Bologna. La crew del programma radio “Futura” ha selezionato per noi cinque pezzi per non farsi trovare impreparati sottopalco.

_di Giorgia Salerno

Sabato 19 maggio la crew del Mish Mash Festival organizza un evento speciale al TPO di Bologna per dare anche al nord un assaggio del festival siciliano che si terrà il 2, 3 e 4 Agosto nel meraviglioso castello di Milazzo (ME) per la sua terza edizione. I palchi del festival ospiteranno i concerti di artisti ancora avvolti dal mistero, con le isole Lipari e il mare Mediterraneo che faranno a fare da sfondo.

Nei luoghi della cittadella fortificata troveranno spazio d’espressione i nomi più eterogenei, attraverso live set, installazioni, visuals, danze e performances. Per quel che riguarda l’appuntamento estivo ancora non ci è permesso svelare nulla, ma nell’attesa possiamo fantasticare sugli ospiti presenti alla Preview del Mish Mash a Bologna.

Ecco 7 pezzi ad hoc per prepararsi al meglio a questa grande serata di anteprima e alla sua frizzante line up.

Ama Noi – Dargen D’amico e Isabella Turso

La voce di D’Amico e il pianoforte della Turso si mescolano in una spirale emozionale, dove rap e musica classica riescono ad incontrarsi attraverso il rapper più eclettico della scena e una pianista di incredibile talento. Il risultato è Variazioni, un album coraggioso che riesce ad aggiungere ulteriore poesia ad un genere già di per sé suggestivo. E se questo succede nelle cuffie, immaginate live.

La Pampa Austral – Bruno Belissimo

Sabato sarà anche un’ottima occasione per chi è a Bologna di sentire una delle prime presentazioni del nuovo disco di Bruno Belissimo: Ghetto Falsetto, in uscita il 4 maggio, è la novità del produttore italo-canadese che scatenerà il delirio nei dancefloor dei club italiani. La Pampa Austral è il secondo frizzante estratto che vi farà ballare come pazzi.

Decidere – Belize

Questo non è forse il pezzo più noto del gruppo che si è distinto durante l’ultima edizione di X-Factor grazie al singolo Pianosequenza; senz’altro però è tra i migliori biglietti da visita possibili per presentare una band capace di emozionare senza aggredire, senza mai urlare, giocando a comporre e scomporre le proprie sonorità elettroniche e pop.

Industria Porno – Viito

Freschissima scoperta nel magico mondo indie – se di questo vogliamo continuare a parlare – che ha però già raccolto orde di fan. I Viito sono originali e poetici come pochi altri e stanno centrando un singolo dopo l’altro in modo oculato e intelligente: da questo live ci aspettiamo un sacco di cose.

Il Mare Tra Il Dire E Il Fare – Mèsa

Spesso si dice che ci sono poche artiste donne in Italia: ma guardandoci intorno possiamo constatare che ogni giorno che passa questa frase è un po’ meno vera, grazie a voci come quelle di Mèsa che si contraddistingue per un timbro spesso e vibrante. In questo pezzo racconta tutta la sua testardaggine: non vediamo l’ora di conoscerla.

 

Segui tutte le news, le interviste e i contenuti extra di Futura su festival e concerti
su Facebook, Instagram e, da maggio, ogni giovedì alle 14:30 su Radio Città Fujiko 103.1 fm.

Comments