Ecco le tappe del Grand Tour che ci accompagnerà verso il #SalTo18

In giro in bicicletta per le strade di Torino: Nicola Lagioia e Marco Pautasso, rispettivamente direttore e vicedirettore della XXXI edizione del Salone Internazionale del Libro, hanno organizzato un tour di undici tappe presso alcune biblioteche e librerie indipendenti torinesi per rivelarci alcune anticipazioni sul Salone – e così, anche chi non parteciperà alla Conferenza stampa di giovedì 19 maggio al Sermig riuscirà comunque ad avere un rapido resoconto, a tu per tu con gli organizzatori, sulle novità più entusiasmanti del Salone.

_ di Beatrice Brentani

Il Tour ha fatto tappa presso la libreria Comunardi

Il quinto incontro del Grand Tour – il giro in bicicletta, infatti, è iniziato il 4 aprile – si è svolto alle 18.30 in via Bogino 2, alla libreria Comunardi, una delle numerose librerie indipendenti torinesi che fa parte del Consorzio di COLTI. Paolo Barsi, il proprietario, è stato così gentile da offrire un grandioso aperitivo di fine evento: calici di vino, pizzette, focacce alle olive, salatini, pane e grissini, per un momento di relax “spezza-fame” in attesa di tornare a casa per cena o di finire la serata in qualche locale dei dintorni. Nicola Lagioia, Marco Pautasso e Giuseppe Culicchia si sono dimostrati pronti a rispondere alle domande del pubblico riguardanti gli eventi e gli incontri del Salone e sono stati gentili nel distribuire a tutti noi partecipanti una cartolina che ci consentirà l’accesso al Salone con uno sconto di due euro.

Quali saranno le novità di questa edizione?

E dunque, parliamo di quello che davvero vogliamo comunicarvi: cosa ci riserva questa XXXI edizione? Gli ospiti hanno nominati numerosissime iniziative e incontri degni di essere annotati in agenda. Noi ne abbiamo selezionati alcuni per voi – quelli che, a nostra modesta opinione, ci sembrano i più interessanti.

Primo fra tutti, l’Ibf – International Book Forum, la diciassettesima edizione del mercato internazionale dei diritti letterari per l’industria editoriale e l’audiovisivo. Quest’anno, si discuteranno le connessioni e le possibilità di interrelazione tra il mondo dei libri e quello dei contenuti audiovisivi (“Book to Screen: dal libro agli schermi” sarà il titolo di questa sezione).
Per il secondo anno di fila, inoltre, il Salone ospiterà la Piazza dei Lettori, il grande spazio gestito da COLTI; da annotare anche il Festa Mobile, il programma di letture ad alta voce curato da Culicchia nel quale diversi scrittori leggeranno per il pubblico alcuni estratti dei libri che hanno amato – una vera e propria iniziativa di promozione della lettura, insomma.
Sempre restando sul filone delle relazioni tra il libro e l’audiovisivo, vi sarà un omaggio alla nuova serie creata e diretta da Niccolò Ammaniti, Il Miracolo: il Salone ne proietterà alcune puntate.

Continuando con le novità, per la prima volta i cinque scrittori stranieri finalisti del Premio Strega presenteranno i loro libri al Salone e l’ultimo giorno (lunedì 14 maggio) verrà proclamato il vincitore.
Per ricordare il cinquantenario del Sessantotto e la Francia Paese Ospite, poi, vi sarà un omaggio al regista Bernardo Bertolucci, verrà proiettato The Dreamers (2003), il film sul Sessantotto ambientato in Francia.
Infine, verrà presentato un testo prodotto appositamente per  il Salone da Fabrizio Gifuni: un monologo/spettacolo su Aldo Moro in occasione dell’anniversario del suo assassinio (9 maggio 1978).

La lista è lunghissima e potrebbe continuare all’infinito. Vi suggeriamo di passarci, a questa XXXI edizione del Salone: il programma è da leccarsi i baffi.

 

Informazioni pratiche

I prossimi incontri si terranno presso i seguenti punti:

  • 18 aprile, Libreria La Montagna – Torino, h. 18.30;
  • 23 aprile, LA CASA DELLE NOTE, h. 18.30;
  • 26 aprile, Biblioteca Arduino Moncalieri, h. 18.30;
  • 27 aprile, Angolo Manzoni Libreria, h. 18.30;
  • 4 maggio, Libreria L’ibrida Bottega, h. 18.30.

Comments