Fo.To, una panoramica sul festival di fotografia che animerà Torino da maggio a luglio

Da giovedì 3 maggio a domenica 29 luglio Torino si trasforma in un grande spazio espositivo collettivo per celebrare l’ottava arte: la Fotografia. Ideata e curata dal direttore del MEF, Andrea Busto, la kermesse intende mettere in relazione tutti gli spazi espositivi cittadini costruendo una rete di mostre indipendenti per temi, orari e realizzazioni.

Dal centro alla periferia, musei pubblici e privati, gallerie d’arte, fondazioni, associazioni, spazi no-profit, istituti d’arte e di design sono i protagonisti di Fo.To – Fotografi a Torino, manifestazione unica nel suo genere, promossa e realizzata dal MEF – Museo Ettore Fico in collaborazione con tutte le realtà aderenti all’iniziativa.

Molte mostre si inaugureranno il 3 maggio, ma altre saranno visitabili prima di questa data e altre inaugureranno durante i tre mesi di programmazione e oltre. All’interno di questo vasto corpus di eventi espositivi sono stati individuati 10 percorsi tematici che legano argomenti comuni: la fotografia di architettura, la guerra e il fotogiornalismo, lo still-life e la moda… Percorsi che consentono al visitatore di scegliere quegli argomenti che più gli interessano e di fare un viaggio selettivo appassionante. Fo.To – Fotografi a Torino è un “treno in corsa” e un grande contenitore di emozioni dove gli eventi si susseguono nell’arco di 3 mesi. «Abbiamo colto – dice Andrea Busto, direttore del MEF – l’esigenza degli operatori del settore di raddoppiare l’appuntamento di Contemporary Art Torino Piemonte, che si svolge a novembre, e di fare rete col tessuto urbano.

Il progetto Fo.To è fatto di mostre, incontri, tavole rotonde, letture di approfondimentosi sviluppa in un arco di tempo lungo per dare la possibilità di viverlo a un pubblico il più vasto possibile e lontano da Torino». Una mappa dettagliata di tutti i luoghi coinvolti, con le informazioni relative agli indirizzi e orari di apertura e chiusura delle mostre, verrà stampata in oltre 100.000 copie. Si va da spazi storici come il Museo del Cinema, il Museo del Risorgimento, Palazzo Chiablese fino a quelli di più recente apertura, come il Museo Ettore Fico, da quelli più innovativi e sperimentali a quelli più classici e consolidati, dalle fondazioni più note, come la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo alla Fondazione Accorsi, dalla Fondazione Merz fino a realtà come la Fondazione 107 di via Sansovino, che si sono insediate nella periferia o nei quartieri più multietnici cittadini per partecipare al processo di riqualificazione attraverso l’azione culturale.

Di seguito, gli appuntamenti con autori, fotografi, critici e curatori che comporranno un calendario cronologico consultabile anche sul sito della manifestazione.

ADA VISSER

SICARIUS

4.5 – 29.6

Sicarius di Ada Visser è uno dei tre progetti vincitori del bando Fuorifuoco, promosso dal Museo Nazionale del Cinema e riservato ai giovani fotografi. L’autrice costruisce un racconto fotografico legato alle estetiche della cinematografia contemporanea noir, proponendo uno storyboard in cui le immagini comunicano con efficacia il carattere allucinato della storia narrata. 

BIBLIOMEDIATECA MARIO GROMO – MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA – via Matilde Serao, 8/A – 10124 Torino / orari: da lunedì a venerdì, 9 – 17.30 / ingresso libero

AIR LAND INTERNATIONAL

3.5 – 30.6

Finalizzata alla promozione e valorizzazione dell’arte contemporanea, l’esposizione offre per la prima volta la possibilità di esporre opere d’arte nel project space di una location unica al mondo: il Turin Eye, il pallone aerostatico sospeso a 150 metri da terra. Il tema scelto per quest’anno è “Lo spazio: il vuoto sotto e sopra di noi” che richiama la vertiginosa sensazione generata dal contesto inedito capace di attivare nuove forme e modalità creative.

TURIN EYE – piazza Borgo Dora, 1 – 10152 Torino (c/o Giardino Card. Pellegrino) / orari: da lunedì a domenica, 10 – 13 e 14 – 19 / ingresso libero

ALESSANDRO LERCARA

INTERVALLI DI TEMPO

3.5 – 12.5

Muovendosi dal centro alla periferia di Torino, Venezia e Parigi, Alessandro Lercara ha sperimentato una tecnica innovativa che nasce dall’unione di più immagini scattate con tempi diversi, sfruttando la rotazione sul punto nodale dell’obbiettivo.

RES PUBLICA – GALLERIA D’ARTE DEMOCRATICA – via dei Mille, 38 – 10123 Torino / orari: da giovedì a sabato 10.30 – 12.30; da martedì a sabato 15.30 – 19.00 / ingresso libero

ALICE SERAFINO

BUIO, LUCE E MERAVIGLIE – PARTE II

3.5 – 3.7

Un ricordo, una sensazione, un momento. Fermare il tempo è alla base della ricerca di Alice Serafino che ricostruisce la realtà realizzando i suoi fotogrammi in camera oscura.

Le immagini monocromatiche che ne scaturiscono, distillate ed essenziali, compongono una sorta di “catalogo” dell’umanità.

ELENA SALAMON ARTE MODERNA – via Torquato Tasso, 11 – 10122 Torino / orari: martedì, mercoledì e venerdì 15 – 19; giovedì e sabato 10.30 – 19.00 / ingresso libero

ALTROVE

3.5 – 15.5

Il progetto tesse il filo di tre racconti in cui gli spettatori sono invitati a percorrerne la storia insieme all’autore: dall’architettura fredda e metropolitana di Berlino tanto amata da Rebecca Agnes, ai caldi colori dell’India riportati da Emanuele Basile per poi ritrovarsi in quella che sembra un’atmosfera familiare, tra i volti segnati e stanchi delle foto di Elisabetta Quaglia.

SPAZIO FERRAMENTA – via Gian Francesco Bellezia, 8/G – 10122 Torino / orari: tutti i giorni, 18 – 23 / ingresso libero

ANUSH HAMZEHIAN, VITTORIO MORTAROTTI

MOST WERE SILENT

3.5 – 1.6

Un lavoro fotografico e video realizzato in New Mexico nell’area in cui esplose la prima bomba atomica e dove oggi sorge la base militare più grande degli Stati Uniti. Una riflessione sulle conseguenze della guerra e sul peso della memoria.

ALBERTO PEOLA ARTE CONTEMPORANEA – via della Rocca, 29 – 10123 Torino / orari: da martedì a sabato, 15 – 19 (mattino su appuntamento) / ingresso libero

ART KANE.

VISIONARY

3.5 – 14.7

a cura di Guido Harari e in collaborazione con Wall of Sound Gallery

Art Kane, artista visionario tra i maestri della fotografia del XX secolo, ha creato icone nel campo della musica, della moda, del dibattito sociale e della pubblicità. La mostra coincide con i 60 anni della celebre Harlem 1958, forse l’immagine più significativa della storia del jazz.

FONDAZIONE BOTTARI LATTES – SPAZIO DON CHISCIOTTE – via della Rocca, 37/B – 10123 Torino / orari: da martedì a sabato, 10.30 – 12.30 e 15 – 19 / ingresso libero

ASSONANZE.

L’INATTESA POETICA DELLA NATURA

3.5 – 19.5

Piergiuseppe Anselmo, Lorenzo Avico, Riccarda Montenero, Ullic Narducci Morard:

quattro artisti, accomunati dalla passione per la fotografia e per il bianco e nero, condividono la ricerca dello spazio onirico e la voglia di esplorarne gli aspetti emozionali. Un unico progetto che per assonanza sottolinea le esperienze creative differenti, ma anche l’affinità poetica corale. Personali visioni, in equilibrio tra realtà e fantasia, in cui l’inattesa poetica della natura fa da filo conduttore ad una storia.

SPAZIO MUTABILIS ARTE – via dei Mille, 25c – 10123 Torino / orari: da martedì a venerdì, 15.00 – 19.00 ; sabato 10.30 – 13.00 e 15.00 – 19.00 / ingresso libero

AURORE VALADE

MEXICAN INTERIORS

3.5 – 29.6

Mexican Interiors è una serie fotografica che ritrae artisti, artigiani e collezionisti nei loro interni: piccoli musei privati in cui si accumulano oggetti, testimonianza del “melting-pot” tipico della cultura popolare messicana.

GAGLIARDI E DOMKE – via Cervino, 16 – 10155 Torino / orari: da martedì a venerdì 15.30 – 19.30 e su appuntamento; 4 e 5 maggio 10 – 18 / ingresso libero

A.R.

1.5 – 31.5

Un omaggio alla professione di 5 fotoreporters torinesi che vivono e lavorano a Parigi. Sarà pubblicato un catalogo on-line contenente, oltre alle immagini di tutti gli autori, anche testi redatti da critici d’arte.

VOLUME OTTO – via Pinerolo, 8 – 10152 Torino / orari: da martedì a venerdì, 14.30 – 19.30; sabato 14.30 – 21.00 / ingresso libero

A(R)MA IL PROSSIMO TUO.

STORIE DI UOMINI, CONFLITTI, RELIGIONI

1.3 – 9.9

Mostra fotografica che ricerca e racconta un aspetto poco rivelato: la fede in Dio e il dovere di combattere in nome di Dio, oggi come ieri. Centodieci scatti realizzati dai fotoreporter Roberto Travan e Paolo Siccardi.

MUSEO NAZIONALE DEL RISORGIMENTO ITALIANO – piazza Carlo Alberto, 8 – 10123 Torino / orari: da martedì a domenica, 10 – 18 / intero € 10, ridotto € 8

BEHIND THE VISIBLE

TANIA BRASSESCO & LAZLO PASSI

3.5 – 29.6

Una commistione di fotografia, cinema, performance e installazione.  Le idee si trasformano in veri set, costumi, oggetti di scena e scenografie sono attentamente realizzate dal duo come un set cinematografico. Attraverso una visione cinematografica narrativa, Tania e Lazlo esplorano l’universo della psiche, dell’inconscio e del sogno. Esplorano gli aspetti più intimi e misteriosi della natura umana e le relazioni tra i ricordi e l’ambiente. Realizzando scenari sospesi in uno spazio senza tempo, al confine tra reale e irreale. Le situazioni di apparente normalità trascendono in una dimensione misteriosa e surreale. Ogni opera rappresenta una storia personale ed enigmatica.

RAFFAELLA DE CHIRICO – via Giolitti, 52 – via della Rocca, 19 – 10123 Torino / orari: da martedì a venerdì, 15 – 19 / ingresso libero

CAMILLE LÉVÊQUE

3.5 – 31.6

Camille Lévêque (1985) esplora l’intimità e costruisce serie narrative che creano opere documentarie, riflettendo su relazioni di identità e origini. Il suo lavoro si focalizza sull’archivio, come soggetto o media, e illustra l’idea della memoria nel suo presente e nel suo futuro, i suoi limiti e il suo dissolvimento.

MUCHO MAS! – corso Brescia, 89 – 10152 Torino / orari: 4 – 6 maggio 15 – 18,30; dal 9 maggio da lunedì a venerdì 15 – 18:30; sabato e domenica su appuntamento / ingresso libero

DANIELA FORESTO

WOMEN’S PORTRAITS

3.5 – 29.7

Un focus di scatti dedicato al libro fotografico che Daniela Foresto sta portando avanti. Ritratti di alle donne in bianco e nero che rappresentano l’universo femminile.

THE PORTRAIT DI DANIELA FORESTO – piazza Gran Madre di Dio, 7/C – 10131 Torino / orari: da martedì a sabato, 10 – 12.30 e 16 – 19 / ingresso libero

DAVIES ZAMBOTTI

SCOMODI DIALOGHI

9.6 – 28.7

La mostra Scomodi dialoghi di Davies Zambotti a cura di Barbara Fragogna è un’installazione fotografica e video. L’oscuro dibattito tra la corsa del tempo e la frenesia atarassica della stasi innescano un’epopea notturna dove le dimensioni s’incrociano creando paesaggi polivalenti e alieni.

FUSION ART GALLERY / INAUDITA – piazza Amedeo Peyron, 9/G – 10143 Torino / orari: giovedì – sabato, 16 – 19 / ingresso libero

DAVIDE GIGLIO

LA TEORIA DEL COLORE

4.5 – 18.5

Una personale di Davide Giglio in cui la ricerca si concentra sulla drammaturgia del colore ispirata dagli studi di J.W. Goethe, elevando oggetti e quadri quotidiani a opere fotografiche.

GALLERIA CAMERACHIARA – via della Rocca, 37/F – 10123 Torino / orari: martedì – sabato, 16 – 19 / ingresso libero

DUANE MICHALS

3.5 – 29.7

Vasta retrospettiva, organizzata in collaborazione con Fundación Mapfre di Madrid, dedicata a uno dei nomi più prestigiosi dell’avanguardia americana, profondo innovatore del linguaggio fotografico.

MUSEO ETTORE FICO  – via Francesco Cigna, 114 – 10155 Torino / orari: da mercoledì a domenica, 11 – 19 / intero € 10, ridotto € 8 / culumativo MEF + MEF Outside € 15

EDOARDO ROMAGNOLI

PITTURA E DISEGNO

19.4 – 12.5

In mostra due distinti lavori fotografici: scatti alla luna che ci riportano al disegno e una nuova serie di scatti ai fiori che rimandano alla pittura. La tecnica è la consueta utilizzata da Romagnoli: lunga esposizione e movimento della macchina, con la capacità di creare opere di inconsueta originalità.

RICCARDO COSTANTINI CONTEMPORARY – via Giovanni Giolitti, 51 – 10123 Torino / orari: da martedì a sabato, 11.00 – 19.30 / ingresso libero

ELISA SIGHICELLI

DOPPIO SOGNO

1.11.17 – 21.5

La mostra Doppio Sogno, a cura di Clelia Arnaldi, si snoda in un percorso tra le sale del Barocco, per le quali l’artista Elisa Sighicelli ha concepito delle opere inedite e specifiche, ispirate all’architettura di Palazzo Madama. Al centro di questa ricerca, la relazione tra l’architettura e la luce e un’indagine intorno al linguaggio artistico e fotografico, alle modalità di rappresentazione e di percezione della realtà.

PALAZZO MADAMA – piazza Castello, Torino / orari: da lunedì a domenica, 10 – 18; chiuso il martedì / intero € 12, ridotto € 10

ELOGIO DELLA MANO

4.5 – 30.6

Il ruolo delle mani nei processi produttivi è il segmento biologico che lega utensile e materia inerte in procinto di essere trasformata. I ritratti fotografici di mani operatrici intendono documentare, prima che il sapere che le guida venga meno, il modo in cui esse intervengono nel processo creativo di interazione uomo-macchina.

OFFICINA DELLA SCRITTURA. MUSEO DEL SEGNO E DELLA SCRITTURA – Strada comunale da Bertolla all’Abbadia di Stura, 200 – 10156 Torino / orari: da lunedì a venerdì 9 – 18; sabato e domenica 10 – 19; chiuso mercoledì / intero € 8, ridotto € 6

EMANUELE PENSAVALLE

OPENING PEOPLE

3.5 – 15.5

Al via gli scatti degli opening dedicati all’arte, alle inaugurazioni che rendono vivace, colta e contemporanea al proprio tempo Torino, una città metropolitana. Un Pensavalle come cantastorie visivo di immagini in cui potersi riconoscere

ARTPHOTÒ DI TIZIANA BONOMO – via Giambattista Bogino, 9 – 10123 Torino (Palazzo Graneri della Roccia) / orari: lunedì – venerdì, 10 – 13 / 15 – 19 e su appuntamento / ingresso libero

ENRICO MARTINO

TERRE ALTE. TRA MESSICO E GUATEMALA

25.5 – 7.10

Le montagne della Sierra madre e gli altipiani dei maya dal Messico al Guatemala, un universo indigeno colto nel momento di passaggio tra la secolare resistenza di una sottile trama di riti sincretici e l’incombere della globalizzazione.

MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA – piazzale Monte dei Cappuccini, 7 – 10131 Torino / orari: da martedì a domenica, 10 – 18 / intero € 10, ridotto € 7

EVERYTHING BUT THE GIRL

3.5 – 12.5

Denise Aimar, Francesca Della Toffola, Mauro Faletti, Francesca Galliani e Marina Rossi, interpretano la donna, spaziando dal concetto di mercificazione del corpo femminile, alla confusione di genere, all’esaltazione della bellezza.

INNERSPACE17 – via Cesare Battisti, 17 – 10123 Torino / orari: martedì – sabato, 15.30 – 19.00 / ingresso libero

FABIO DIPINTO, ROBERTO VIETTI
CORONA DI DELIZIE IN BICICLETTA.
LA MAGIA DELL’INVERNO

20.4 – 24.5

L’azzurro del cielo incontra l’atmosfera misteriosa dalla bruma che avvolge le residenze sabaude e il bianco della neve che copre la pianura. Un’alchimia di colori e sensazioni per scoprire e apprezzare le bellezze dei Parchi metropolitani e delle Residenze Reali.

BAGNI PUBBLICI DI VIA AGLIÈ – via Agliè, 9 – 10154 Torino / orari: da lunedì a venerdì, 10 – 19; giovedì e venerdì, fino alle 22; sabato 10 – 17 / ingresso libero

FACTORY PORTRAITS.
LE BIOGRAFIE LUMINOSE DI NICCOLÒ BIDDAU

19.4 – 22.6

La mostra a cura di Edmondo Bertaina, rappresenta un singolare viaggio all’interno del mondo manifatturiero e industriale italiano. Le foto, tutte in bianco e nero, di grande formato, raccontano come ne fossero il ritratto i prodotti e i contesti in cui vengono pensati, costruiti e messi in commercio. Tra le trenta foto in esposizione vi sarà un focus dedicato alle aziende piemontesi.

PANTA REI GALLERY – via Luigi Mercantini, 5 – 10121 Torino
orari: 11.00 – 13.00 e 16.30 – 19.30
ingresso libero

FATMA BUCAK
SO AS TO FIND THE STRENGTH TO SEE

6.3 – 20.5

Fatma Bucak lavora su temi quali l’identità politica e di genere, la violenza di Stato, la censura, la repressione, l’espropriazione, la migrazione e la mitologia religiosa, che sviluppa attraverso installazioni, performance, fotografie, video e ambienti sonori. La sua storia personale e l’appartenenza alla minoranza curda in Turchia hanno contribuito a formare la sua pratica.

FONDAZIONE MERZ – via Limone, 24 – 10141 Torino
orari: da martedì a domenica, 11 – 19
contatti: +39 011 19719437 / info@fondazionemerz.org
intero € 6, ridotto € 3,50

FILOROSSO

3.5 – 1.6

Carlo Mollino, Giorgio Avigdor, Mario Gabinio, Enzo Obiso: quattro maestri della fotografia legati da un impercettibile filo rosso. In mostra dalle Polaroids di Mollino ai portoni barocchi di Gabinio, gli interni di Obiso e le immagini di moda di Avigdor.

PAOLO TONIN ARTE CONTEMPORANEA – via San Tommaso, 6 – 10122 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 10.30 – 13 / 14.30 – 19; sabato su appuntamento
contatti:  +39 011 19710514 – info@toningallery.com
ingresso libero

FOTOGRAFI IN VIA DELLA FUCINA

3.5 – 29.7

ViadellaFucina16 presenta due mostre. I bambini di via della fucina di Turi Rapisarda e Dove andiamo? di Fabio Tibollo, giovane artista selezionato per il programma di residenza nel Condominio-Museo.
Il progetto è realizzato grazie al sostegno di SIAE, MiBACT, Compagnia di San Paolo, Città di Torino, Regione Piemonte, fUnder35 e fa parte delle iniziative promosse per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

VIADELLAFUCINA16 CONDOMINIO – MUSEO – via San Giovanni Battista La Salle, 16 – 10152 Torino
contatti: viadellafucina16@kaninchenhaus.org
ingresso libero

FRANCESCO MALAVOLTA
LINEA DI CONFINE

3.5 – 20.5

La mostra intende veicolare l’idea che le migrazioni siano un fenomeno idraulico: un flusso in cui gli individui, il loro nome, la loro identità e il loro sguardo si confondono nella massa e finiscono per non esistere più. Il fine ultimo è raccontare storie tramite immagini di semplice lettura.

L’ARTEFICIO – via Bligny, 18/L – 10122 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 10.30 – 13.00;
sabato 10.30 – 13.00 e 15.00 – 22.00; domenica 10.30 – 13 e 15 – 20
contatti: 011 5360971 / 339 6170644 / andrealazzero@soluzioniartistiche.it
ingresso libero

FRANK HORVAT.
STORIA DI UN FOTOGRAFO

28.2 – 20.5

Noto per le sue foto di moda, Frank Horvat è stato un grande sperimentatore. Fotogiornalismo, ritratti, paesaggi, natura e scultura: in mostra settant’anni di fotografia con una selezione della sua collezione privata, frutto dello scambio e dell’amicizia con i più importanti fotografi del Novecento.

PALAZZO CHIABLESE – piazzetta Reale, 1 – 10122 Torino
orari: lunedì 14.30 – 19.30; da martedì a domenica, 9.30 – 19.30
contatti: mr-to@beniculturali.it
intero € 12, ridotto € 6

FRIDA KAHLO E MACONDO NELLE FOTOGRAFIE DI LEO MATIZ

16.3 – 3.6

A cura di Arminda Massarelli e con la collaborazione di Alejandra Matiz, la mostra raccoglie due momenti della grande attività del fotografo colombiano Leo Matiz (1917-1998). Un ritratto inedito della grande pittrice messicana Frida Kahlo nei primi anni quaranta nella casa Azul di Coyocan, a Città del Messico, che restituiscono un’atmosfera d’ambiente, di natura e di cultura che fu di quella casa. Dalla regione di Aracataca in Colombia, dove il fotografo nacque, (luogo poi traslato da Gabriel Garcia Marquez con il nome di Macondo), provengono oltre 70 immagini, in un intreccio mirabile di paesaggi di luce, di gente al lavoro, di venditori, di volti unici, che si sintetizzano nell’immagine del pescatore che lancia la rete, capolavoro assoluto di Leo Matiz e manifesto poetico di tutta la sua arte fotografica.

PINACOTECA DELL’ACCADEMIA ALBERTINA DI BELLE ARTI – via Accademia Albertina, 8 – 10123 Torino
orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18; mercoledì chiuso
contatti: +39 011 0897370 / pinacoteca.albertina@coopculture.it
intero € 7, ridotto € 5

GIOVANI SGUARDI

4.5 – 15.6

All’interno dello spazio espositivo dell’Istituto Bodoni Paravia si potranno vedere i lavori fotografici realizzati dagli allievi della scuola. Le immagini esposte rappresentano una selezione dei progetti personali ed altre realizzate sia in ambito di alternanza scuola-lavoro che di collaborazioni esterne. L’Istituto di Istruzione Superiore Bodoni Paravia è l’unione di due scuole storiche a livello nazionale per la Grafica e la Fotografia. Il Bodoni inizia la sua attività come Istituto per le Arti Grafiche e Fotografiche nel 1949, la prima scuola in Italia del settore e rimane l’unico Istituto statale di questo genere fino alla metà degli anni Ottanta. Nel 1960 viene inaugurata la sede di Via Ponchielli. Il Paravia viene fondato nel 1902 su iniziativa di un comitato di imprenditori del settore grafico editoriale per celebrare il quinto centenario della nascita di Giovanni Gutenberg. I corsi di fotografia iniziano nel 1932. Nel 2001 le due scuole sono unite nell’odierna sede. La scuola è accreditata come ente formativo al Progetto Fotografia Italia del MiBACT (Ministero dei Beni Artistici e Culturali) come ente formativo.

IIS BODONI PARAVIA – via Amilcare Ponchielli, 56 – 10154 Torino
orari: da lunedì a venerdì 14 – 21
contatti: +39 011 2481711 / 011 2481486 / bopa@bodoniparavia.it
ingresso libero

GUIDO MONTANI
I MESTIERI DEL RISO IERI E OGGI

1.6 – 12.6

Una mostra fotografica sui territori delle risaie e sulle mondine, raccoglitrici di riso di ieri e di oggi, che si inserisce nel programma OFF Bocuse D’Or Europe 2018. Una selezione di scatti del giovane fotografo Guido Montani sulla pianura e il lavoro del riso nelle quattro stagioni messe a confronto con immagini storiche reperite sul territorio novarese.

CAMERA CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA – via delle Rosine, 18 – 10123 Torino – project room
orari: tutti i giorni 11 – 19; giovedì fino alle 21; martedì chiuso
contatti: +39 011 0881150
intero € 10, ridotto € 6

HOLGA VISION. PAESAGGI DELLA MENTE

20.6 – 18.7

In mostra una serie di paesaggi dal clima malinconico, in cui ogni scatto propone un’opera dell’uomo malgrado egli ne sia essenzialmente assente.

PHLIBERO A.P.S. – via Principessa Clotilde, 85 – 10144 Torino
orari: lunedì a venerdì, 15 – 19.30
contatti: +39 011 19505351 / 338 4114264 / info@phlibero.it
ingresso libero

IED PER FO.TO

3.5 – 29.7

Una collaborazione formativa fra IED e Fo.To: un percorso di documentazione fotografica dell’intera rassegna a opera degli allievi del primo e secondo anno del Corso di Fotografia.

IED ISTITUTO EUROPEO DI DESIGN – via San Quintino, 39 – 10121 Torino

IL VARIARE DELLE STAGIONI

3.5 – 29.5

A cura di Officina delle immagini, Cooperativa Sociale Il Margine
I partecipanti ai laboratori Hocus Focus e ScattoMatto, macchina fotografica alla mano, sono andati alla ricerca dei segnali del trascorrere del tempo. Il variare delle stagioni porta con sé anche diverse condizioni climatiche, che sono diventati palestra e occasione per approfondire l’utilizzo della macchina fotografica nelle diverse situazioni.

INGENIO BOTTEGA D’ARTI E ANTICHI MESTIERI – via Montebello, 28/B – 10124 Torino
orari: da martedì a sabato, 10 – 19
contatti: +39 011 883157 / ingenio@comune.torino.it
ingresso libero

IRENE GITTARELLI
THE SECRET LANGUAGE OF SILENT THINGS

3.5 – 9.6

Il corpo umano nella sua morbidezza e nei suoi più vivi difetti viene rappresentato a nudo, nel suo essere completo e senza apparente identità come una statua di marmo coperta di polvere.
Un dialogo segreto apparentemente freddo ma caldo al tatto nella sua carnalità, come solo un contatto umano sa essere.

DAVIDE PALUDETTO ARTE CONTEMPORANEO – via Artisti, 10 – 10124 Torino
orari: da martedì a sabato 16 – 20
contatti: +39 011 888641 / info@davidepaludetto.com
ingresso libero

IVAN CAZZOLA
CRUSTY

3.5 – 15.5

I bisogni base dell’uomo si contano sulle dita di una mano. Le nostre mani però, sono troppo unte per contare e allora ci apriamo una birra, mettiamo sul fuoco qualcosa di buono e lasciamo che il nostro prossimo progetto si presenti da sé.
Si chiama Crusty ed è sporco, unto, punk come la pizza a colazione e saporito come il buon jazz la domenica pomeriggio. Chi ci conosce lo sa che ci piace camminare sulle linee (sì, siamo un po’ OCD, ma non è per questo), quelle linee immaginarie che separano i mondi. Ci piace giocare a fare gli equilibristi tra i concetti, sperimentare, perdere quasi l’equilibrio e poi tornare dritti.In questo contesto nasce Crusty, un lavoro che unisce e rimescola i confini tra il cibo e la sua rappresentazione, tra un buon piatto e la sua fotografia, tra il godersi in silenzio una fotografia e l’esplosione delle proprie papille gustative.

COMODO 64 – via Bologna, 92 – 10154 Torino
orari: da lunedì a sabato, 10 – 18
contatti: +39 389 2445873 / studio@comodo64.it
ingresso con tessera associativa € 5

JOE OPPEDISANO
PORTRAITS

3.5 – 27.5

Quando la fotografia si fa esperimento, gioco, ricerca estetica, artistica e tecnica.
Immagini di grande impatto, fotografia che nasce da sorprendente inventiva coniugata con sperimentazione di ogni genere e tecnica.

GALLERIA FIAF TORINO – via Pietro Santarosa, 7-9 – 10122 Torino
orari: da lunedì a giovedì 9.30 – 12.30; 14.30 – 17; venerdì 9.30 – 12.30;  sabato, domenica e festivi aperture straordinarie
contatti:  +39 348 9134838 / galleriafiaf@yahoo.it
ingresso libero

LA BOTTEGA OSCURA

18.4 – 30.5

Una mostra concepita insieme a Gianni Ferrero Merlino sul tema dell’abitare e su come esso sia connaturato alla fotografia, nella sua pratica e nel suo istinto. La bottega oscura invita idealmente Georges Perec, autore del libro cui è ispirato il titolo del progetto, a relazionarsi con un gruppo ristretto di opere fotografiche che attivano una riflessione sullo spazio e sulle azioni all’interno di esso, attraverso chiari riferimenti all’architettura, alle forme primarie e le funzioni primordiali racchiuse nella ricerca di fotografi come Luisa Lambri, Erik van der Weijde, Joanna Piotrowska, Sara Ravelli e lo stesso Gianni Ferrero Merlino.

GIORGIO GALOTTI – via Beinasco, 16 – 10152 Torino
orari: su appuntamento
contatti: hello@giorgiogalotti.com
ingresso libero

LE DONNE (SI) RACCONTANO

31.5 – 23.6

Quattro donne si raccontano per definire se stesse attraverso le immagini che le raffigurano, con esitazione o con segno graffiante. Donne tutte diverse, come le loro fotografie.

GALLERIA FIAF TORINO – via Pietro Santarosa, 7-9 – 10122 Torino
orari: da lunedì a giovedì 9.30 – 12.30; 14.30 – 17; venerdì 9.30 – 12.30;  sabato, domenica e festivi aperture straordinarie
contatti:  +39 348 9134838 / galleriafiaf@yahoo.it
ingresso libero

LA SPINA NELLA CITTÀ

7.6 – 22.6

E’ una particolare Torino quella che emerge nelle fotografie di Oculus Digitale in questa mostra sulla Spina. Si interroga su ciò che resta della città fordista attraverso uno sguardo neutro che lascia alla città il compito di descriversi tramite le fotografie degli spazi ex-industriali della Spina.

CIRCOSCRIZIONE 7 – corso Vercelli, 15 – 10152 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 10 – 18
contatti: +39 335 6770010 / info@oculusdigitale.it
ingresso libero

LA VALLE (RI)TROVATA. LA VALLE DEL GRANA DA CLEMENS KALISCHER AL REPORTAGE CONTEMPORANEO 1963/2017

9.3 – 20.5

La mostra prende le mosse dal reportage che il fotografo americano Clemens Kalischer realizzò in Valle Grana (CN) nel 1963 – di cui il Museo conserva copia – per raccontare oggi il territorio grazie al lavoro di cinque giovani fotografi professionisti, finalisti del contest fotografico creato dall’Associazione Contardo Ferrini, ideatrice e organizzatrice del progetto.

MUSEO NAZIONALE DELLA MONTAGNA – piazzale Monte dei Cappuccini, 7 – 10131 Torino
orari: da martedì a domenica, 10 – 18
contatti: +39 011 6604104 / posta@museomontagna.org
intero € 10, ridotto € 7

LEGENDARY COVER. UN ’68 A 33 GIRI.

18.5 – 20.5

Dalla collezione di Lele Roma esposizione di 30 copertine pubblicate nel 1968.

Il vinile in mostra. Ogni storia ha una colonna sonora: 1968 anno di eventi, sogni, scontri e rivoluzione. Ragazze nude (censurate) sul disco di Jimi Hendrix, in Italia messa beat in chiesa e Mario Schifano con le Stelle a inseguire Andy Warhol e i Velvet Underground. Fotografie per raggiungere il pubblico.

HANGAR STUDIO – via Vanchiglia, 16 – 10124 Torino
orari: 18 maggio, 17 – 19; 19 – 20 maggio, 15.30 – 19.30
contatti: +39 333 3716753 / 348 3104991 / contatti@claudiocravero.com
ingresso libero

LEO GILARDI
NATURA COLLETTIVA

3.5 – 31.5

Quindici opere analizzano la natura come media per affrontare le tematiche sociali. Un’osservazione che parte dalle opere di Piero Gilardi immortalate dall’obbiettivo di Leo Gilardi.

BIASUTTI&BIASUTTI – via Alfonso Bonafous, 7/L – 10123 Torino
orari: da martedì a sabato, 10 – 12 e 15.30 – 19.30
contatti: +39 011 8173511 / info@biasuttiebiasutti.com
ingresso libero

LIDA ABDUL
TIME, LOVE AND THE WORKINGS OF ANTI-LOVE II

3.5 – 27.7

La grande installazione di Lida Abdul (Kabul, 1973) raccoglie quasi cinquecento ingrandimenti di fotografie per passaporti scattate in Afghanistan durante la guerra e documenta come decenni di conflitto cambino i volti di uomini, donne e bambini.

GIORGIO PERSANO – via Principessa Clotilde, 45 – 10144 Torino
orari: da martedì a sabato, 10 – 13 e 15.30 – 19
contatti: +39 011 4378178 / info@giorgiopersano.org
ingresso libero

LINA BERTUCCI
PROGETTO SAN PAOLO

3.5 – 7.6

Una selezione di fotografie di Lina Bertucci ritraggono gli abitanti di Borgo San Paolo. Nel contesto del riallestimento delle immagini, scattate nel 2001 in occasione dell’apertura della Fondazione, il pubblico del quartiere è invitato a riosservarsi a distanza di diciassette anni.

FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO – via Modane, 16 – 10141 Torino
(presso il Bookshop della Fondazione, ingresso da caffetteria Spazio 7)
orari: lunedì 8 – 15; martedì e mercoledì 8 – 15, e 18 – 24; giovedì e venerdì 8 – 24; sabato e domenica 12 – 24
contatti: +39 011 3797600; info@fsrr.org
intero libero

LUIGI GHIRRI
REINCANTO

6.5 – 13.7

In mostra 30 vintage di Luigi Ghirri.
Paesaggi, notturni, giardini italiani, immagini di viaggio verso la foce del Po.
Introduce la mostra una Polaroid formato 50×70 cm realizzata dall’autore in collaborazione con la Polaroid International di Amsterdam.

CENTRO PHOS – via Giambattista Vico, 1 – 10128 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 15.00 – 19.30; sabato su appuntamento
contatti: +39 011 7604867 / phos@phosfotografia.it
ingresso libero

L’OCCHIO MAGICO DI CARLO MOLLINO.
FOTOGRAFIE 1934-1973

18.1 – 13.5

La mostra attraversa l’intera produzione fotografica di Carlo Mollino, in oltre 500 immagini tratte dall’archivio del Politecnico di Torino. La più grande e completa mai realizzata, la mostra indaga il suo rapporto con la fotografia a partire dalle immagini d’architettura degli anni Trenta fino alle Polaroid dei suoi ultimi anni.

CAMERA CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA – via delle Rosine, 18 – 10123 Torino
orari: tutti i giorni 11 – 10; giovedì fino alle 21; martedì chiuso
contatti: +39 011 0881150 / camera@camera.to
intero € 10, ridotto € 6

MACHINE MMLF∞V

18.5 – 31.5

Progetto che unisce la scultura di Walter Visentin e la pittura di Pierluigi Pusole.
Durante le performance tenutesi in luoghi differenti – in città e in natura – si sono succeduti diversi fotografi a documentare: Monica Carocci, Oliver Migliore, Simone Mussat Sartor, Luca Morino, Ivan Cazzola, Marco Del Comune, Nicolò Taglia.

COMODO 64 – via Bologna, 92 – 10154 Torino
orari: da lunedì a sabato, 10 – 18
contatti: +39 389 2445873 / studio@comodo64.it
ingresso con tessera associativa € 5

MAYA QUATTROPANI
NUMBER SERIES

3.5 – 21.7

La mostra presenta una serie inedita di fotografie analogiche realizzate da Maya Quattropani dal 2015 al 2017, interamente dedicata ai numeri. La galleria propone una selezione di stampe ai sali d’argento dei fotogrammi raccolti dall’artista su pellicole bianco-nero in diverse aree urbane di Francia, Israele, Italia, Stati Uniti e Svizzera. Il lavoro esposto rileva la possibilità di attribuire un valore estetico ai numeri che circondano la nostra quotidianità per opera del processo ottico-chimico dell’atto fotografico, e si prefissa altresì di innescare nuove riflessioni sul tema.

GALLERIA MOITRE – via Santa Giulia, 37bis – 10124 Torino
orari: da mercoledì a sabato, 16 – 19
contatti:  +39 338 1426301 / info@galleriamoitr.com
ingresso libero

MEMORIE FOTOGRAFICHE: BARRIERA DI MILANO TRA IERI E OGGI

25.5 – 19.6

La mostra è il frutto del percorso laboratoriale svolto dal fotografo Paolo Pelleri con un gruppo di cittadini fotografi amatoriali, in cui i partecipanti hanno scelto immagine storiche di archivio o familiari, riscattandole anni dopo nella stessa posa.

BAGNI PUBBLICI DI VIA AGLIÈ – via Agliè, 9 – 10154 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 10 – 19; giovedì e venerdì, fino alle 22; sabato 10 – 17
contatti: +39 011 5533938 / bagnipubblici@consorziokairos.org
ingresso libero

MOMOWO. INTERNATIONAL PHOTO COMPETITION REPORTAGES

4.5 – 16.6

La mostra – a cura di Caterina Franchini ed Emilia Garda, coordinatrici  internazionali del progetto MoMoWo – propone l’abitare al femminile o meglio la casa realizzata da architette, ingegneri civili, design e paesaggiste, non per un committente esterno ma per loro stesse e per le proprie famiglie.

PHILBERO A.P.S. – via Principessa Clotilde, 85 – 10144 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 15.00 – 19.30; dal 4 al 12 maggio e dal 13 al 16 giugno apertura continuata 10 – 20.30
contatti: +39 011 19505351 / 338 4114264 / info@phlibero.it
ingresso libero

MULTIVERSO
RICCARDO BANDIERA, FRANCESCO ROMOLI, PAOLO VERGNANO

3.5 – 27.5

Recenti studi hanno aperto i nostri orizzonti ad una realtà fino a pochi anni fa inimmaginabile: il multiverso. Se davvero ci fossero universi paralleli che differiscono dal nostro per pochi ma fondamentali dettagli fisici? Tre artisti presentano affascinanti realtà parallele.

EVVIVANOÈ – via Giuseppe Grassi, 16 – 10138 Torino
orari: lunedì – venerdì, 16.00 – 19.30; sabato 10.30 – 13.00
contatti: + 39 346 6803351 / info@evvivanoe.it
ingresso libero

NATALE ZOPPIS
IL RUMORE DEL TEMPO

15.3 – 12.5

“L’uomo nasce dall’infinito e torna all’infinito”, o meglio “l’uomo è polvere e polvere diventerà”, come il filosofo Semerano, nel suo testo L’infinito: un equivoco millenario, riformula la riflessione più famosa di Anassimandro.
Ed è proprio dallo scritto di Semerano che Natale Zoppis intraprende il suo percorso di studio, interpretazione e applicazione del rapporto tra polvere e infinito. Parte del lavoro dell’artista è determinato da accumuli di polvere su piccoli vetri o fogli di acetato. Dai vetrini, scansionati e portati in negativo, ne deriva un’immagine molto somigliante ad un cielo stellato, a porzioni di infinito.

GALLERIA WEBER & WEBER – via San Tommaso, 7 – 10122 Torino
orari: da martedì a venerdì, 15.30 – 19.30; sabato su appuntamento
contatti: +39 011 19500694 / direzione@galleriaweber.it
ingresso libero

NEL CUORE DEL MAGGIO ’68

18.4 – 13.5

In occasione del cinquantesimo anniversario dei fatti del Maggio ’68, CAMERA insieme all’Alliance Française di Torino ospita gli scatti in bianco e nero di Philippe Gras, fotografo che ha documentato i moti parigini di quell’anno.

CAMERA CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA – via delle Rosine, 18 – 10123 Torino – project room
orari:
lunedì, mercoledì, venerdì, 11 – 19; giovedì 11 – 21; martedì chiuso
contatti: +39 011 0881150
intero € 10, ridotto € 6

OBIETTIVO INTERCULTURA.
PUNTI DI VISTA E PUNTI D’INCONTRO AFRICA-ITALIA

3.5 – 18.5

Il progetto, promosso dall’Associazione Panafricando, dà voce ai punti di vista dei nuovi cittadini di origine africana attraverso scatti che ci introducono nella loro vita familiare, dalle strade di quartiere alle esperienze lavorative, artistiche e culturali.

CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE – via Vittorio Alfieri, 15 – 10121 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 9 – 17
ingresso libero

OCCURRENS
SILVIA ARGIOLAS, ENRICO MINGUZZI, GIULIANO SALE

3.5 – 23.6

Produrre e consumare immagini sembrano attività onnipresenti nell’odierna società della comunicazione. La mostra intende mettere in relazione, e non in competizione, due diverse modalità espressive che differentemente si pongono come via d’accesso alla conoscenza della città: la fotografia e la pittura. Tre artisti hanno messo in relazione un proprio lavoro fotografico e uno pittorico, sviluppando le possibilità espressive e facendo dialogare i due linguaggi, l’uno come interpretazione dell’altro.

CHIONO REISOVA ART GALLERY (CRAG) – via Giovanni Giolitti, 51 – 10123 Torino
orari: da martedì a venerdì, 15.30 – 19.30; sabato 10.30 – 13.00 e 15.30 – 19.30
contatti: +39 335 1227609 / info@cragallery.com
ingresso libero

ODISSEE FIORITE. FRAMMENTI DI STORIA E DI STORIE

2.5 – 13.5

30 donne, 30 storie, 90 fotografie: fare casa ovunque e dovunque, a prescindere dalle proprie odissee personali. Oggetti della vita quotidiana trasformano la nostalgia in desiderio di futuro. Una casa reale e metaforica, capace di mutare il vissuto personale da odissea a fioritura.

HOUSING GIULIA – via Cigna, 14L – Torino 10155
orari: da lunedì a venerdì 18 – 10; sabato e domenica 16 – 21
contatti: +39 011 5215028 / info@housinggiulia.it – ingresso libero

OPERA VIVA BARRIERA DI MILANO

3.5 – 1.11

Nato da un’idea dell’artista visivo Alessandro Bulgini nel 2013 e con la curatela di Christian Caliandro dal 2016, il progetto si sviluppa attorno a un’idea precisa della relazione tra arte e spazio pubblico e della funzione di un’opera all’interno di un contesto e una comunità urbana.

ASSOCIAZIONE FLASHBACK – piazza Giovanni Bottesini – 10154 Torino
contatti: info@flashback.to.it
ingresso libero

OUT OF LEFT FIELD
AUTOFOCUS. CONCORSO PER GIOVANI ARTISTI

3.5 – 31.5

Out of Left Field è il bando di Autofocus 9, il concorso per giovani artisti, dedicato alla ricerca fotografica contemporanea, promosso da VANNI occhiali con il patrocinio del GAI. Il titolo, in linguaggio urban internazionale, indica l’attenzione a tutto ciò che sta accadendo al di là dei territori convenzionali e conosciuti della pratica fotografica.

AUTOFOCUS – VANNI OCCHIALI – piazza Carlo Emanuele II, 15 – 10123 Torino
orari: lunedì 15 – 19; martedì e mercoledì 10 – 13, 15 – 19; giovedì, venerdì e sabato 10 – 19
contatti: +39 339 7933724; autofocus@vanniocchiali.com
ingresso libero

PABLO BALBONTIN ARENAS
MEDIA HORA

14.6 – 9.9

“Media Hora” è il tempo minimo che i clienti possono contrattare con le prostitute nei bordelli in Spagna. La serie di fotografie di Pablo Balbontin Arenas illustra questi luoghi con un occhio diverso, durante il giorno, quando sono chiusi al pubblico e quasi impercettibili, mimetizzati nell’ambiente urbano.

CAMERA – CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA – via delle Rosine, 18 – 10123 Torino – project room
orari: tutti i giorni 11 – 10; giovedì fino alle 21; martedì chiuso
contatti: +39 011 0881150
intero € 10, ridotto € 6

PAOLO BOLLA
GIOCHI E RIFLESSI DI GHIACCIO

3.5 – 19.5

Una serie di opere realizzate dal fotografo naturalista che giocano con i riflessi, la luce e le trasparenze del ghiaccio.
“Sono nato a Savona il 25 Settembre 1967.
Ho acquistato la mia prima reflex alla fine degli anni ’90 ed attraverso il suo mirino ho cominciato ad osservare un mondo completamente nuovo. La passione per la natura era dentro di me da sempre, ma la macchina fotografica mi ha permesso di esplorare e scoprire ciò che il mondo naturale è in grado di offrire, dal piccolo particolare all’immenso paesaggio, donandomi sensazioni ed emozioni uniche che spero di riuscire a trasmettere attraverso le mie foto.” (Paolo Bolla)

LICONI ARTE – via della Rocca, 28 – 10123 Torino
orari: da martedì a sabato 10 – 13 e 15 – 19
contatti: +39 011 4276569 / +39 3334834154 / info@liconiarte.com
ingresso libero

PAOLO MINIONI
IL MONDO

3.5 – 12.5

Un’opera composta da 9 ritratti, migranti fotografati nell’atto di dormire con ripresa zenitale e l’immagine di una parete con un planisfero e una panca, invito a sedersi a riflettere: quando parliamo di flussi migratori, geografia economica e geografia politica possono illuminarci più della storia.

HANGAR STUDIO – via Vanchiglia, 16 – 10124 Torino
orari: 4 e 5 maggio, ore 18 – 22; 8, 9, 10, 11 maggio, ore 16 – 19; 12 maggio, ore 18 – 23
contatti: +39 333 3716753 / 348 3104991 / contatti@claudiocravero.com
ingresso libero

PAOLO MINONI
STILL LIFE

28.6 – 21.7

Geranio, rosmarino, ciclamino, rosa, edera, basilico. Un erbario di Paolo Minioni, serie in bianco e nero realizzata nel 2005, dodici piante fotografate nei vasi nella fase dormiente e/o terminale, nell’attesa che dal terriccio qualcosa di nuovo rinasca.

CSA FARM GALLERY – via Vanchiglia, 36 – 10124 Torino
orari: dal martedì al sabato, 16.00 – 19.30
contatti:  +39 339 7796065 / info@csafarmgallery.it
ingresso libero

PAOLO MONTI.
FOTOGRAFIE 1935-1982

3.5 – 29.7

Importante retrospettiva, organizzata in collaborazione con il Civico Archivio Fotografico del Comune di Milano, di Paolo Monti, uno tra i più importanti fotografi italiani del Novecento.

MEF OUTSIDE – via Filippo Juvarra, 13 – 10122 Torino
orari: da mercoledì a domenica, 11 – 19
contatti: +39 011 0343229 / info@museofico.it
intero € 10, ridotto € 8
cumulativo MEF + MEF Outside € 15

PAOLO MUSSAT SARTOR, ROBIN RHODE
CONTATTO

3.5 – 29.7

Il contatto tra i due artisti inizia nel 2005 quando Robin Rhode si affida a Paolo Mussat Sartor per realizzare gli scatti di alcune sue performance, poi utilizzati nella creazione delle serie fotografiche di Robin Rhode esposte per la prima volta in galleria nella mostra S.N.O.W. Sculpture in Non-Objective Way.

TUCCI RUSSO STUDIO PER L’ARTE CONTEMPORANEA – CHAMBRES D’ART – via Davide Bertolotti, 2 – 10121 Torino
orari: dal 3 al 6 maggio, 11 – 13 e 15 – 19; fino al 28 luglio venerdì e sabato 11 – 13; 15 – 19
contatti: +39 0121 953 357 / gallery@tuccirusso.com
ingresso libero

PATRIZIA MUSSA
PHOTOPASTEL. TEATRI, TRA FINZIONE E REALTÀ

3.5 – 7.6

In mostra alcune fra le foto più rappresentative della serie The Time Lapse. Scatti di teatri, in fase di restauro, abbandonati o perfettamente agibili che, come afferma Enrica Viganò, sono “opere di grande raffinatezza visuale che riescono a palesare una forte personalità insita nel luogo e troppo spesso tralasciata nella nostra prima osservazione”.

GSF CONTEMPORARY ART – Galleria San Federico, 26 – 10121 Torino (2° piano)
orari: da martedì a sabato, 16.00 – 19.30
contatti:  gsfcontemporaryart@gmail.com
Marco Albeltaro + 39 338 167 29 86
Riccardo Costantini + 39 348 670 36 77
Julia Kravets + 39 392 143 59 21
ingresso libero

PIERLUIGI MANZONE
GRAND TOUR CONTEMPORANEO. RICORDI A PESO. 99€/KG

28.6 – 21.7

Da bene culturale/documentativo a bene di consumo: fotografie amatoriali d’anonimo prodotte negli anni ottanta del XX secolo: ricordi di viaggio per soddisfare nuovi desideri e destinazioni d’uso. 44 contenitori per alimenti con stampe colore 10×15 cm. Indicato il loro peso complessivo in grammi.

CSA FARM GALLERY – via Vanchiglia, 36 – 10124 Torino
orari: dal martedì al sabato, 16.00 – 19.30
contatti:  +39 339 7796065 / marcello.corazzini@gmail.com
ingresso libero

PIERFRANCO FORNASIERI
SECONDE STORIE

3.5 – 20.5

Seconde Storie è un lavoro fotografico che sfida l’intimità per osservare vite parallele e storie sospese. L’indagine degli stati d’animo suscitati dalla simbiosi con i soggetti è la chiave di queste fotografie che fissano crocevia di esistenze, diventano scenografie, atti unici di vite singolari in cui gli spettatori possono osservare di riflesso le proprie.

LIBRERIA BODONI / SPAZIO B – via Carlo Alberto, 41 – 10123 Torino
orari: lunedì 12 – 19:30; da martedì a sabato 10 – 19:30; domenica: 15 – 19.30
contatti: +39 011 5834491 / spaziob@libreriabodoni.it
ingresso libero

PIETRO ACCORSI, IL MERCANTE DI MERAVIGLIE

3.5 – 3.6

Una selezione di immagini provenienti dall’archivio della Fondazione con le quali si ripercorrono alcune tappe professionali e private della vita del principe degli antiquari. Personaggi, oggetti preziosissimi, cronaca, vita di un “…mercante di meraviglie” nella Torino del Novecento.

MUSEO DI ARTI DECORATIVE ACCORSI-OMETTO – via Po, 55 – 10124 Torino
orari: da martedì a venerdì, 10 – 13 e 14 – 18; sabato e domenica 10 – 13 e 14 – 19
contatti: +39 011 837668 int. 3; info@fondazioneaccorsi-ometto.it
intero € 10, ridotto € 8

PIETRO AGOSTONI
OPS

3.5 – 12.5

Una nuova serie di lavori istallativi, fotografici e sonori di Pietro Agostoni. La ricerca si sviluppa in un dialogo fondato su contraddizioni e alterazioni percettive, riflettendo su come il quotidiano, il trash e il banale possano mutare le impalcature che dirigono il nostro sguardo.

ALMANAC INN  –  via Reggio, 13 – 10153 Torino
orari: venerdì – sabato, 16 – 19
contatti: info@almanacprojects.com
ingresso libero

PREMIO PONCHIELLI

4.5 – 6.5

Il Premio Ponchielli ideato dal GRIN porta a Torino una mostra con le fotografie degli autori che hanno vinto il prestigioso premio dedicato ai fotografi italiani, in collaborazione con Afip e VISUAL Scuola di Fotografia di Torino. L’evento a cura di Paolo Ranzani e Davide Giglio vedrà presenti i rappresentanti del GRIN, nel pomeriggio di Sabato 5 Maggio.

AFIP TORINO – via Cervino, 20 – 10155 Torino
orari: da lunedì a sabato, 15 – 19.30
contatti: +39 011 7651997 / project@paoloranzani.com /  info@centrovisual.it
ingresso libero

PRIX PICTET “SPACE” – PREMIO INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA E SOSTENIBILITÀ

23.5 – 26.8

In mostra i 12 fotografi finalisti del Prix Pictet, l’importante premio fotografico internazionale dedicato al tema della sostenibilità e declinato, quest’anno, intorno al tema dello “Spazio”: Mandy Barker, Saskia Groneberg, Beate Gütschow, Rinko Kawauchi, Benny Lam, Richard Mosse, Wasif Munem, Sohei Nishino, Sergey Ponomarev, Thomas Ruff, Pavel Wolberg, Michael Wolf.

CAMERA – CENTRO ITALIANO PER LA FOTOGRAFIA – via delle Rosine, 18 – 10123 Torino
orari: tutti i giorni 11 – 19; giovedì fino alle 21; martedì chiuso
contatti: +39 011 0881150
intero € 10, ridotto € 6

REMIJON PRONJA
INNO ALLA GIOIA

11.4 – 12.5

L’opera di Remijon Pronja (1984, Tirana, Albania) osserva la condizione umana. Nei lavori in mostra l’artista indaga temi legati all’appropriazione culturale, alla migrazione e fragilità del senso d’identità. In alcune foto un violoncellista cerca di riprodurre l’Inno alla gioia di Beethoven – ode dell’Unione europea – leggendo uno spartito musicale cancellato, decostruito, così come l’instabilità dell’identità europea stessa.

OPERE SCELTE – via Matteo Pescatore, 11/D – 10124 Torino
orari: da martedì a sabato, 15.30 – 20.00
contatti:  +39 011 5823026 / info@operescelte.com
ingresso libero

ROBERTA TOSCANO
IMMAGINE, MUSICA, PAROLA

3.5 – 16.5

IInterno4 presenta il progetto Immagine, musica, parola sul tema del rapporto tra varie discipline artistiche: fotografia, note, testo. La mostra nasce dalla collaborazione dell’artista visiva Roberta Toscano con il musicista Davide Ronfetto e il contributo del drammaturgo Christian Castellano.

INTERNO 4 – via Amedeo Peyron, 17f – 10143 Torino (studio Roberta Toscano)
orari: dal martedì al giovedì, 15.30 – 18.30
contatti: +39 338 2195665 / roberta.toscano.to@gmail.com
ingresso libero

ROBERTO BOCCACCINO
POTENZA 100

3.5 – 3.6

Potenza 100 ha l’obiettivo di raccogliere questo vuoto con qualcosa di inedito, al fine di rappresentare lo stato dell’area, così come i frequenti e profondi cambiamenti in corso recentemente. Il lavoro ruota intorno alla storia di un luogo reale ma sconosciuto, attraverso un immaginario irreale ma estremamente familiare (Sci-Fi, Stati Uniti, film americani degli anni ’90).
Potenza 100 si muove tra calanchi, osservatorio astronomico, diga, città fantasma, centro di geodesia spaziale e pozzi petroliferi, attraverso un approccio che mette in discussione metodi e linguaggi della fotografia documentaria contemporanea. Così facendo, usa quelle lingue per “costruire” la documentazione di qualcosa di probabile, anche se formalmente non documentabile. A Potenza 100 viene “creato” un paesaggio per evidenziare le caratteristiche del tutto reali di un territorio fragile.

JEST – via Bernardino Galliari, 15/F – 10125 Torino
orari: da lunedì a sabato, 11 – 19
contatti: +39 338 4706054 / info@jestfotografia.net
ingresso libero

ROLLING/STANDING

3.5 – 12.6

Rolling/Standing presenta il lavoro di due giovani fotografi italiani che documentano la scena graffiti writing ed urban art nazionale ed internazionale, Livio Ninni e Riki Kiwi. La parola “Rolling” sta ad indicare il movimento del materiale rotabile oggetto del lavoro di Riki Kiwi, “Standing” d’altra parte simboleggia la staticità delle superfici residuali immortalate da Livio Ninni.

DOCKS 74 – via Valprato, 68 – 10155 Torino (Padiglione G, int. 74)
orari: su appuntamento
contatti: +39 349 8356713 / 346 3162513 / info@ilcerchioelegocce.com
ingresso libero

R-WOMEN.
ESSERE DONNE IN UN MONDO COMPLESSO

31.5 – 14.6

Nove artiste e artisti iraniani e italiani hanno rappresentato con la fotografia una delle possibili sfaccettature dell’essere donna, oggi. Donne iraniane: alcune vivono nel loro Paese, altre sono emigrate o fuggite; madri, mogli, prostitute e militari. Tutte descritte nella loro quotidianità, nella loro casa, nel loro lavoro, nelle loro passioni.

ASSOCIAZIONE SAPORI RECLUSI – GHOST BOOK – Piazza Castello, 165 – 10122 Torino (Sala Mostre della Regione Piemonte)
orari: tutti i giorni, 10 – 18
contatti: +39 347 7881909 / associazione@saporireclusi.org
ingresso libero

SCATTI DI LIBERTÀ

3.5 – 29.5

Sei ragazzi con sindrome di Down, insieme ai volontari, hanno visitato mostre, sperimentato tipologie di inquadrature e riflettuto su ciò che si desidera esprimere con la fotografia. Hanno ri-pensato e ri-progettato, le foto che li hanno colpiti, inserendosi come personaggi, contestualizzandole a Torino o nei luoghi a loro familiari, aggiungendovi un pizzico di ironia. A cura del CEPIM-Torino – Centro Persone Down.

INGENIO ARTE CONTEMPORANEA – corso San Maurizio, 14/E – 10124 Torino
orari: da martedì a sabato, 10 – 19
contatti: +39 011 883157 / ingenio@comune.torino.it
ingresso libero

SOME PEOPLE. LA GRANDE FOTOGRAFIA NELLA COLLEZIONE DI ERNESTO ESPOSITO

24.5 – 22.7

Da von Gloeden a Robert Mapplethorpe, fino a Helmut Newton e Bruce Weber, passando per Cindy Sherman, Thomas Ruff, Wolfgang Tillmans e Thomas Struth: per Ernesto Esposito, stilista napoletano di fama internazionale, la fotografia è innanzitutto grande passione, parte essenziale della sua collezione che è frutto di acquisizioni, ma anche di rapporti personali di amicizia con i maggiori artisti del nostro tempo.

ARCHIVIO DI STATO DI TORINO – MIBACT – SEGRETARIATO REGIONALE DEL PIEMONTE – piazzetta Carlo Mollino – 10124 Torino
contatti: +39 011 540382 / as-to@beniculturali.it
orari: da martedì a domenica, 11 – 18
intero € 6, ridotto € 3

SORVOLI SUL QUOTIDIANO

3.5 – 19.5

Cuore di pietra di Paola Binante racconta, per immagini, le abitudini, le storie e i comportamenti della vita quotidiana degli abitanti di una delle case IACP demolite per la riqualificazione urbanistica del centro di Pianoro Nuovo (BO) e che vissero con angoscia l’irrompere di quel cambiamento traumatico nella loro esistenza.

In Movimento Immobile di Maurizio Gabbana i monumenti, le strutture architettoniche, il paesaggio, prendono vita come in una danza, e ci accompagnano in uno spazio affascinante ed in perenne movimento.

In Tutto in ordine di Valeria Sangiorgi, utilizzando modelle di varia estrazione sociale, non professioniste, colte nelle “stanze e negli atteggiamenti della loro vita reale”, dichiara in modo ironico e singolare il ruolo della donna nella sua realtà quotidiana.

CSA FARM GALLERY – via Vanchiglia, 36 – 10124 Torino (int. cortile)
orari: da martedì a sabato, 16.00 – 19.30
contatti: +39 339 7796065 / info@csafarmgallery.it
ingresso libero

STEFANO STRANGES
LE BAMBINE SALVATE

3.5 – 15.5

Stegano Stranges ha fotografato Le bambine salvate dalla morte in India dal progetto “Poonthaleer”, nato per fermare la pratica dell’infanticidio femminile.

Sostenuto da “Terre des Hommes Italia”, “Poonthaleer” ha riscattato, in vent’anni, 1558 bambine dalla morte, di cui il 90% rimaste in famiglia, e il 10% date in adozione.

FEBO E DAFNE – via della Rocca, 17/A – 10123 Torino
orari: da martedì a sabato 10.30 – 12.30, e 15.30 – 19.30 (e su appuntamento)
contatti:  +39 331 3962965 / feboedafne@gmail.com
ingresso libero

STEVE SABELLA
WAVELENGTHS

3.5 – 28.6

Steve Sabella (Jerusalem, Palestina), artista pluripremiato e internazionale, ritorna per la sua decima mostra in Italia con Wavelengths, un’installazione di fotografia sperimentale, in cui presenterà la nuova serie On Earth, con cui mette alla prova le capacità della nostra percezione visiva.

METROQUADRO – corso San Maurizio, 73/F – 10124 Torino
orari: da martedì a sabato, 16 – 19
contatti:  info@metroquadroarte.com
ingresso libero

STILL LIFE
ANDREA ROSSET, MARINA FORNASIER

5.5 – 2.6

Un’installazione fotografica, realizzata con le immagini di Elisa 107 anni, e Marina, sua nipote, 28 anni. Il lavoro ruota intorno ai corpi delle due donne, confrontati secondo una struttura antinomica di contrasti e assonanze.

FUSION ART GALLERY / INAUDITA – piazza Amedeo Peyron, 9/G – 10143 Torino
orari: da giovedì a sabato, 16 – 19
contatti: +39 349 3644287 / info.fusionartgallery@gmail.com
ingresso libero

SYLVIE ROMIEU
IMMERSION

17.5 – 20.7

Sovrapposizioni ottenute attraverso un procedimento stratificato di immagini.

GALLERIA WEBER & WEBER – via San Tommaso, 7 – 10122 Torino
orari: da martedì a venerdì, 15.30 – 19.30; sabato su appuntamento
contatti: +39 011 19500694 / direzione@galleriaweber.it
ingresso libero

TORINO E I SUOI FIUMI.
OTTO SECOLI DI STORIE

13.11.17 – 15.6.18

Fiumi e canali sono la fonte di vita di Torino: basti pensare alla pesca, ai mulini, agli opifici e alle industrie, protagonisti di momenti lieti e drammatici, luoghi di sport, causa di inondazioni e vittime dell’inquinamento. Completano la mostra le scene delle lavandaie, dei sabbiatori e tante curiosità.

ARCHIVIO STORICO DELLA CITTÀ DI TORINO – via Giuseppe Barbaroux, 32 – 10122 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 8.30 – 16.30; chiuso nei festivi
contatti: +39 011 01131811 / archivio.storico@comune.torino.it
ingresso libero

TRANSAVANTGARBAGE.
TERRE DEI FUOCHI E TERRE DI NESSUNO

3.5 – 29.6

Una mostra dal contenuto innovativo e sperimentale che ospita opere e fotografie di Marisa Laurito: un’occasione preziosa per ribadire l’importanza e la crucialità del tema della difesa dell’ambiente e del territorio.

GALLERIA NARCISO – piazza Carlo Felice, 18 – 10121 Torino
orari: da martedì a sabato, 16.00 – 19.30
contatti: +39 011 543125 / info@gallerianarciso.com
ingresso libero

UGO LUCIO BORGA
SOUTH SUDAN. WALK OR DIE: THE FORGOTTEN GENOCIDE

3.5 – 9.6

Un reportage realizzato in Sud Sudan che racconta una guerra segnata da atrocità e massacri su base etnica in cui, secondo l’Unicef, oltre 19.000 sono stati bambini reclutati nel conflitto, 250.000 sono a rischio di morte imminente per fame e oltre 2milioni sono costretti a fuggire.

PAOLA MELIGA ART GALLERY – via Maria Vittoria, 46/D – 10123 Torino
orari: da martedì al venerdì, 15.30 – 19.00; sabato 10.30 – 12.30 e 15.30 – 19.00
contatti:  +39 011 2079983 / paolameliga@libero.it
ingresso libero

URS LÜTHI
DON’T ASK ME, IF YOU KNOW, THAT I AM TOO WEAK TO SAY NO

3.5 – 15.7

In mostra il ciclo completo dell’opera Don’t ask me if you know that I am weak to say no del 1976 dove Urs Lüthi, pioniere della Body Art e dell’Arte concettuale,fonda le tematiche della sua ricerca in cui arte e vita si confondono.

FONDAZIONE 107 – via Andrea Sansovino, 234 – 10151 Torino
orari: da giovedì a domenica, 14 – 19
contatti: +39 011 4544474 / info@fondazione107.it
intero € 8, ridotto € 5

VANESSA OLANDESE
CHE BELLO DARTI AL MONDO

20.6 – 18.7

Una mostra interamente dedicata alla fotografia di newborn e dolce attesa.

Tutti i progetti di Vanessa Olandese sono colmi di amore e tenerezza e addolciscono il cuore dello spettatore così come la fotografa ammorbidisce, grazie alla luce che usa con maestria, i soggetti ripresi.

PHLIBERO A.P.S. – via Principessa Clotilde, 85 – 10144 Torino
orari: da lunedì a venerdì, 15 – 19.30
contatti: +39 011 19505351 / 338 4114264 / info@phlibero.it
ingresso libero

“VERTIGO” GROUP SHOW

3.5 – 2.6

Una collettiva di fotografi – fra cui Gabriele Basilico, Angela Lo Priore, Arno Rafael Minkkinen – dal titolo di Hitchcockiana memoria sulla rappresentazione visiva del senso di caducità, di precario equilibrio e di vorticosa attrazione verso la profondità del vuoto.

PHOTO&CONTEMPORARY – via dei Mille, 36 – 10123 Torino
orari: da martedì a sabato, 15.30 – 19.30
contatti:  +39 011 889 884 / photoco@libero.it
ingresso libero

VIKTOR KOLÁŘ
PHOTOGRAPHS

3.5 – 29.7

La personale di Viktor Kolář, uno dei più importanti esponenti della fotografia documentaria Ceca, intende ripercorrere il lavoro dedicato alla sua città di origine, Ostrava, attraverso fotografie che vanno dagli anni Sessanta a oggi.

NORMA MANGIONE GALLERY – via Matteo Pescatore, 17 – 10124 Torino
orari: da martedì a sabato, 15.30 – 19.30
contatti: +39 011 5539231 / info@normamangione.com
ingresso libero

VITTORE FOSSATI
IL TANARO A MASIO

4.5 – 20.5

a cura di Ivan Catalano, Isole
“Andando al paese dove lavoro, ogni tanto compio una piccola deviazione per raggiungere la sponda del fiume Tanaro in una località che si chiama Masio. Faccio un po’ di foto, velocemente, inquadrando con molta libertà nel display della fotocamera tascabile. Cosa c’è da vedere? Alberi, i colori del cielo e dell’acqua e un disegno di rami sempre diversi. Cosa c’è da fare? Oltre a qualche foto, soprattutto prendere una boccata d’aria fresca. E’ tutto.”

Nato nel 1954 ad Alessandria, dove abita, Vittore Fossati si occupa di fotografia dal 1977. Dopo essere entrato in contatto con Luigi Ghirri, partecipa a molti dei progetti collettivi da lui promossi. Nel 2007 esce Viaggio in un paesaggio terrestre, realizzato con lo scrittore Giorgio Messori. Del 2012 è la brochure Il Tanaro a Masio, con uno scritto di Matteo Terzaghi. È di prossima pubblicazione un secondo volumetto sullo stesso tema, che raccoglierà una scelta di fotografie realizzate dal 2013 al 2017.

ISOLE – Lungo Dora Napoli, 18/B – 10152 Torino
orari: su appuntamento
contatti: +39 339 8193106
ingresso libero

VOICE OF FREEDOM

16.6 – 8.7

Voice of Freedom raccoglie i lavori fotografici di dieci donne fuggite ai trafficanti e alle torture. Grazie alla collaborazione con Piam Onlus è stato chiesto alle rifugiate nigeriane di raccontare attraverso il linguaggio fotografico loro stesse, i loro sentimenti e la loro esperienza.

POLO DEL ‘900
MUSEO DIFFUSO DELLA RESISTENZA – Quartieri Militari, corso Valdocco – angolo via del Carmine
orari: da lunedì a domenica, 10 – 19
contatti: +39 011 01120787 / mostre@museodiffusotorino.it
ingresso libero

WORLD IN MY EYES
OMAGGIO AD ANTON CORBIJN

4.5 – 14.5

Una retrospettiva del fotografo e regista olandese Anton Corbijn. Grande appassionato di musica, Corbijn ha ritratto con i suoi scatti personaggi del calibro di Tom Waits, Joy Division, Depeche Mode, U2 e Nick Cave.
Dalla metà degli anni Ottanta ha diretto oltre sessanta videoclip, molti dei quali di culto, come Atmosphere dei Joy Division e Heart Shaped Box per i Nirvana.Dal 2007 a oggi ha realizzato cinque importanti lungometraggi di finzione, tra cui Control (dedicato a Ian Curtis, frontman dei Joy Division) e Life, sull’amicizia tra il fotografo Dennis Stock e il divo James Dean.

MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA – CINEMA MASSIMO – via Giuseppe Verdi, 18 – 10124 Torino (c/o Cinema Massimo)
orari: info su www.museocinema.it
contatti: +39 011 8138574 / programmazione@museocinema.it
intero € 6, ridotto € 4 / 3

Comments