Tiramisù ed equinozio di Primavera da Eataly

Dopo lo Spaghetto Eataly, ecco il Tiramisù Eataly: dalle abili mani dell’executive chef Enrico Panero prende forma la ricetta dolce più famosa del mondo nella versione “farinettiana”.


_di Giorgia Bollati

Buoni e leggeri gli antichi biscotti savoiardi, ma nulla possono contro il doppio filo che li lega alla assoluta e intramontabile ricetta del tiramisù, il dolce italiano più famoso al mondo. Icona della pasticceria nostrana, il tiramisù è avvolgente, goloso e fa subito compagnia (si consiglia, infatti, di degustarlo in gruppo direttamente dalla pirofila: il sapore sarà imbattibile). Perfetto in ogni stagione, è particolarmente apprezzato in primavera perché è fresco ma conserva ancora una certa sostanza come ci si aspetta da un dolce da stagione fredda e «non c’è niente di meglio che affondare il cucchiaio in quel dessert per dimenticare il grigiore dell’inverno», come dice Clara Padovani, assoluta cultrice della tradizione insieme al compagno Gigi Padovani.

Dalla totale venerazione dei due nasce il #tiramisuday, fissato in data 21 marzo, per celebrare ogni anno questa magica ricetta, che quest’anno diventa ufficiale anche all’interno del ricettario di Farinetti: dalla maestria dell’executive chef Enrico Panero, nasce il “Tiramisù EATaly”, secondo un progetto che segue quello dello “Spaghetto Eataly” presentato nella primavera del 2017.

«L’anno scorso in occasione del decimo anno di Eataly – racconta Enrico – abbiamo creato la ricetta di un piatto che da sempre rappresenta la cucina italiana nel mondo: lo spaghetto al pomodoro, semplificando al massimo la ricetta tradizionale e mettendo così in risalto le materie prime utilizzate. Lo stesso abbiamo fatto quest’anno lavorando alla ricetta del “Tiramisù Eataly” concentrandoci su una modalità per realizzare facilmente, anche a casa, un dessert con una grande storia italiana alle spalle.».

Savoiardi SavoSardo fatti a mano, il caffè il Supremo della Cooperativa Sociale Pausa Café, le uova biologiche di Olivero Claudio, il mascarpone fresco Mambelli, il cacao in polvere Due Vecchi di Venchi da pregiate miscele del centro e sud America e lo zucchero semolato Italia Zuccheri costituiscono la materia prima d’eccellenza elaborata da Panero per rappresentare appieno l’identità italiana. Tutti pronti, dunque, a festeggiare: mano ai cucchiaini per godere insieme dell’arrivo della primavera.

Comments