Musica che non volete perdervi

 

In attesa che il weekend ci porti una nuova carrellata uscite discografiche, gustiamoci un piccolo warm-up con le tracce più interessanti degli ultimi giorni, tra cover, dietro le quinte, live a sorpresa e inediti.

_di Alessia Giazzi

Wolf Alice – Boys (Charlie XCX cover) + Boys Don’t Cry

Può uno dei più recenti fenomeni del pop mondiale convivere con il classico più classico dei Cure? Stando ai Wolf Alice, pare proprio di sì. La band londinese ci regala un delizioso medley tra Boys di Charlie XCX e Boys Don’t Cry. Ascoltare per credere.

A$AP Rocky, Gucci Mane, 21 Savage – Cocky ft. London On Da Track

Una commedia a colpi di slam dunk: Uncle Drew, film sul mondo del basket che vanta un cast di star della pallacanestro da Shaquille O’Neal a Reggie Mille, arriva nelle sale a fine giugno. Ad anticiparla, un estratto della colonna sonora a cura di alcuni big della scena black statunitense come A$AP Rocky, Gucci Mane e 21 Savage.

Drake – God’s Plan

Il video di God’s Plan è costato a Drake quasi un milione di dollari. In buone azioni. Sì, perché il milioncino dietro al nuovo video dell’artista statunitense viene ripartito tra fondi scolastici, auto e giocattoli dal nostro rapper buono che, mazzette di banconote e assegni alla mano, viene ripreso mentre si cala nei panni di un Robin Hood contemporaneo. Filantropi di tutto il mondo, scansateve. 

“Tremor Christ” warm up in Asheville.

A post shared by St. Vincent (@st_vincent) on

St. Vincent – Tremor Christ (Pearl Jam cover)

Buone notizie per l’Italia: Annie Clark, aka St. Vincent, tocca il suolo italico per un’unica data a giugno. Non potremmo essere più felici: iniziamo a sognare Annie e la sua chitarra con un dietro alle quinte da brivido.

David Byrne – This Is That

Everybody’s Coming to My Housescritto con Brian Eno e Sampha, aveva anticipato il ritorno in grande stile dell’ex Talking Heads sulla scena musicale a oltre un decennio dall’ultimo progetto solista. This is That è il secondo singolo tratto da American Utopia, il nuovo album di David Byrne.

Bon Iver – Hayward WI

Justin Vernon ha appena spento dieci candeline per il suo amatissimo For Emma, Forever Ago. Per festeggiare, i Bon Iver si esibiscono a Milwaukee e in scaletta fa la sua apparizione Hayward WI, brano inedito che riaffiora dal passato, proprio dal periodo in cui For Emma, Forever Ago inizia a prendere forma. Anime nostalgiche, questa è tutta per voi.

Father John Misty – Mr. Tillman

Dopo l’ultimo Pure Comedy, Josh Tillman torna a far parlare di sé: Mr. Tillman non è altri che Father John Misty raccontato dal punto di vista del consierge di un albergo. Qualcuno sembra aver avuto una notte difficile.

Nic Cester – Hard Times

Un album registrato con i Calibro35 e un tour con The Milano Elettrica, nove elementi di punta della scena italiana (ci basta fare i nomi di Sergio Carnevale e Adriano Viterbini ad esempio): il legame di Nic Cester con l’Italia è sempre più forte e noi ricambiamo l’affetto gustandoci il nuovo video di Hard Times, tratto dall’ultimo album Sugar Rush.

N.E.R.D + Migos – NBA All Star Game Halftime Performance

Di quest’ultimo NBA All Star gli Stati Uniti si ricorderanno sicuramente due cose: la catastrofica interpretazione del National Anthem a opera di Fergie e l’esplosivo team up di Pharrell e Migos durante l’halftime performance. Alla fine, poteva andare peggio.

Alexis Taylor – Beautiful Thing

Mentre dal fronte Hot Chip tutto tace, il secondo album solista di Alexis Taylor è già in cantiere. La nuova fatica discografica dell’artista britannico arriva ad aprile e si chiama Beautiful Thing, come l’omonimo inedito che lo anticipa.

Mèsa – A chi

Una voce femminile si aggiunge al catalogo di Bomba Dischi che mette il suo zampino su un altro progetto del cantautorato romano: dopo l’esordio con Oceanoletto a gennaio, Mèsa torna a farsi sentire con A Chi, secondo brano ad anticipare Touché, primo album solista in uscita il 2 di marzo per Bomba Dischi/Universal Music.

Editors – Hallelujah (So Low)

Mancano esattamente due mesi alla loro ricomparsa sui palchi italiani e appena due settimane al loro ritorno nel panorama discografico: Violence arriva il 9 marzo e gli Editors ci fanno sognare con un inedito che anticipa il sound della nuova collaborazione voluta per il nuovo album. Questa volta Tom Smith e soci hanno scelto il britannico Blanck Mass e l’esordio del binomio è più che promettente.

Cesare Cremonini – Nessuno vuole essere Robin

Nessuno vuole essere Robin è un estratto di Scenari Possibili, l’ultimo album del Cesarone nazionale che, uscito a novembre, ha raccolto consensi inaspettati proiettando l’artista bolognese nella top ten degli eroi del cantautorato pop italiano.

Janelle Monáe – Make Me Feel + Django Jane

A qualcuno piace fare le cose in grande. Ultimamente l’avevamo vista impegnata sul set, ora per Janelle Monáe è il momento di preparare l’uscita di Dirty Computer, il suo prossimo album, e per farlo svela non uno ma ben due video in cui si incontrano e si scontrano due facce dell’artista americana: Make Me Feel si rifà al pop-soul di Micheal Jackson e Prince mentre Django Jane è un pezzo spiccatamente hip-hop.

Comments