Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Giampaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più bello.

DA LUNEDÌ 12/2 A DOMENICA 18/2

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

Bistrattarsi distrattamente per paura di disidratarsi non c’entra niente con le pastiglie per i freni affinché non abbiano più mal di testa.

T O R O

L’ Himalaya è una maiala con un vestito da sera che stende i panni di panna montata con un qualsiasi software di editing video.

G E M E L L I

Permettere per me qualcosa messo a caso a sto punto conviene mettere un mattarello bello sul piedistallo nella stalla dove sono tutti fermi.

C A N C R O 

Sei bella come la domenica mattina quando mi sveglio e c’è il sole e mi sento felice anche se sono rimbambito dalla domenica mattina quando mi sveglio e c’è il sole eccetera.

L E O N E

Anche i microfoni più grossi si chiamano microfono e non megafoni piccoli, ma se le scoperte sono corte, potrebbe essere il caso del caos che ha sbagliato due lettere.

V E R G I N E

La pasta rigata è la più amata dagli italiani dopo le macchine rigate e le righe da tirare sopra le cose sbagliate che sbadigliano.

B I L A N C I A

Lottare contro il lotto va bene ma bisogna farlo duramente se si vuole anche lottare con il superenalotto a meno che non ci siano fiori di loto in Sardegna.

S C O R P I O N E

Ciò che fa morire può non fare ridere, ma se fa morire dal ridere o provoca un mortorio, il pinzimonio è un mezzo del demonio.

S A G I T T A R I O 

Volevo dirti tante cose ma queste cose sono riservate e preferiscono non essere dette, al massimo vogliono polemizzare sul concetto di “cosa”.

C A P R I CO R N O

La miglior difesa è l’attacco alla presa da 240, una presa prima, una giravolta dopo e si va fuori a sparare alle cyclette legate ai pali per strada.

A C Q U A R I O 

Rimbombandoci e non bombardandoci potremmo trovare la pace o l’eco, oppure l’eco della pace, ace, ace, ace.

P E S C I 

Vi ricordate i groppi musicali in gola preferiti dalle epiglottidi che si travestono da piani di urbanizzazione? Neanch’io.


Comments