Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Giampaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più bello.

DA LUNEDÌ 5/2 A DOMENICA 11/2

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

Mi sono addormentato di te perché non avevo niente da fare e perché comunque avevo un sacco di sonno, un sacco bello morbido che ho usato come cuscino.

T O R O

Il peso delle parole è indipendente e le parole non si mettono mai a dieta. Se lo fanno, scelgono il dietologo sbagliato e poi finiscono per diventare tronche.

G E M E L L I

Montagne imponenti si ergono sicure sulle spalle e sulle spalline anni ’80, ma per cotonare i capelli non si usa mica tessuti sintetici.

C A N C R O 

La scrivania non sa leggere neanche storie leggere, non sa reggere neanche elefanti con i mignoli e quindi beve lo scotch bioadesivo da entrambi i lati.

L E O N E

La corrente non la prendono neanche i salmoni che si trovano in acqua, basta quindi stare un attimino attenti o indossare scarpe di gomma da masticare.

V E R G I N E

Non sono sopportabili gli umori a distanza, figuriamoci da vicino, ma dai vicini ci si va a chiedere il sale se ci finisce, nel caso anche dai vicini di casa di altri.

B I L A N C I A

L’inizio parte sempre bene, poi non si sa perché ma perde glutine e minerali essenziali, finisce male e anche le finestra si buttano di sotto.

S C O R P I O N E

Il mare è un posto bellissimo dove apparecchiare tavole, ma gli apparecchi dentali a volte decollano senza la colla per le dentiere.

S A G I T T A R I O 

Potenza è nulla senza controllo, infatti lì le forze dell’ordine sono molto presenti ma non si capisce mai bene che ordine eseguano, forse alfabetico.

C A P R I CO R N O

Dire che certe cose le sanno anche i muri è fantasioso ma un po’ forzato. Ma anche i muri che sono fatti di cemento armato se la vanno a cercare.

A C Q U A R I O 

La selvaggina a volte soffre se la si rinchiude, per questo poi appena esce a fare casini al casinò.

P E S C I 

I vincitori battono sempre i perditori, ma anche i perdi giorno e chi trova solo la notte. Dipende da cosa si cerchia con la penna sul giornale.


Comments