Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Giampaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più bello.

DA LUNEDÌ 29/1 A DOMENICA 4/2

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

Diametralmente opposti, i vicini di goniometro non possono restare senza i resti della pizza della sera prima. Che comunque sa di miocardio.

T O R O

Le confezioni di buone abitudini scarseggiano nei supermercati di alimenti bellicosi. Ma ricordati che le ringhiere sono buone.

G E M E L L I

L’alito di vento, se il vento non ha mangiato pesante, di solito spinge le barche a vela verso gli altipiani di alluminio e cipolle caramellate.

C A N C R O 

Cosa sovrasta la voce se la voce è bassa, alta, oppure ha i tacchi, oppure ha preso l’ascensore? Niente, solo una sveglia che ha smesso di suonare perché si sente vecchia.

L E O N E

Pordenone è il nome più bello da dare ad un bambino appena nato, o ad un gatto appena morto, o ad un amico che parla sempre di regolamenti ferroviari.

V E R G I N E

Il dimenticatoio è qualcosa di molto scivoloso, oppure una specie di trappola, un marchingegno che fa gli sgambetti ai gamberetti.

B I L A N C I A

La cenere potenziale delle cose che non riescono a bruciare perché piove all’improvviso è la cenere più bella da usare come guarnizione per i vostri torti di mele.

S C O R P I O N E

I tralicci a volte saltano un turno quando giocano a scopa perché escono fuori a mangiare caramelle amare guardando il mare, amando Armando.

S A G I T T A R I O 

La saccenza è morbida da spalmare, ma il cantino delle cretine è afono e gli serve un megafono ma di quelli potenti.

C A P R I CO R N O

L’albero maestro non dà frutti ai suoi allievi, neanche se li allievi sono bravi o fruttariani.

A C Q U A R I O 

Tutto quello che facciamo ha una componente narcisistica e quindi gli specchi non sono mai obiettivi, ma mezzi, a volte meno che mezzi e rotti e basta.

P E S C I 

I contenitori di domande mai fatte sono pieni e sbraitano perché vorrebbero dondolarsi sotto un portico e pensare ai fatti loro.


Comments