Vedere la musica: tutti gli eventi da non perdere al Seeyousound Festival

A pochi giorni dal suo inizio, il festival internazionale dedicato al cinema musicale svela il programma completo: facciamo mente locale sugli eventi a cui non mancare.

_di Alessia Giazzi

Anche questo inverno torinese ha la sua colonna sonora: Seeyousound, il primo festival italiano dedicato al cinema internazionale a tematica musicale, torna nel capoluogo piemontese dal 26 gennaio al 4 febbraio 2018 per 10 giorni all’insegna di contest, rassegne ed eventi speciali tutti dedicati all’incontro tra cinema e musica.

Oltre a una serie di chicche cinematografiche irrinunciabili, Seeyousound ha disseminato per la città una serie di appuntamenti culturali per stuzzicare vista e udito. 

Ingeborg Holm sonorizzato da IOSONOUNCANE, Corrado Nuccini ed Enrico Gabrielli

La quarta edizione di Seeyousound apre con il botto (ne avevamo parlato qui): l’evento di inaugurazione del 26 gennaio, ospitato dal fedelissimo Cinema Massimo, vedrà protagonisti tre musicisti della scena italiana contemporanea alle prese con la sonorizzazione di Ingeborg Holm, film muto svedese del 1913, gioiello del cinema realista. A dar voce all’opera cinematografica ci pensa il trio delle meraviglie composto da Jacopo Incani, in arte IOSONOUNCANE, Corrado Nuccini (Giardini di Mirò, Quattro Quartetti) e Enrico Gabrielli (Calibro 35, Pj Harvey, Mariposa): la musica contemporanea più sperimentale, tra elettronica e post rock, incontra il cinema dei primi del Novecento. Ne vedremo delle belle.

Al cinema: dai videoclip ai lungometraggi


Longplay, 7Inch e Soundies sono le ormai consolidate sezioni del concorso cinematografico. Longplay, la categoria dedicata ai lungometraggi a tema musicale, racchiuderà al suo interno le sottosezioni Doc e Feature per 12 anteprime divise tra documentari e finzione. Accanto a loro, il contest 7Inch aggiunge altri 12 documentari mentre Soundies, dedicato ai videoclip, proporrà 20 pillole internazionali, da Kendrick Lamar a Bonobo passando per Germanò.


Chicche fuoriconcorso


Si chiamano
Rising Sound e Into the groove le rassegne cinematografiche che accolgono gli ospiti fuori concorso dando voce, quest’anno, al macro-universo della radio e alle voci più incisive della scena musicale mondiale. Da non perdere, sicuramente Two Seven Clash, documentario sul rapporto tra reggae e punk nella Londra dei Seventies: il regista e dj Don Letts sarà ospite di Seeyousound (anche) per un dj set al Magazzino sul Po.

Da segnarsi anche American Valhalla di Andreas Neumann e Josh Homme a cui spetta il compito di raccontare la storia del diciassettesimo album di un mostro sacro della musica come Iggy Pop. Tra gli altri protagonisti di Into the Groove anche Betty Davis, Ryuichi Sakamoto e Morrissey.

L’omaggio a Tony Palmer

È considerato il più grande regista di cinema musicale al mondo e quest’anno farà parte proprio della giuria di Seeyousound, che a Tony Palmer dedica una retrospettiva di cui saranno protagoniste tre delle sue opere più apprezzate: Testimony, lungometraggio con Ben Kingsley nei panni di Dmitri Shostakovich, il più noto e perseguitato compositore dell’epoca di Stalin; All My Loving, fotografia della scena rock‘n’roll e della politica dei tardi anni ‘60, frutto di una collaborazione con John Lennon; e il rockumentary Bird On A Wire, sul tour di Leonard Cohen del 1972.

The Man Machine Experience, la mostra dedicata ai Kraftwerk

A pochi mesi dalla loro apparizione alle OGR per  la tranche di concerti 3D The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8, Torino si prepara a omaggiare i Kraftwerk in occasione dei quarant’anni di The Man Machine, futuristico album della band tedesca pioniera della musica elettronica. La mostra The Man Machine Experience, allestita all’Amantes e visitabile per tutta la durata del festival, celebra il traguardo del quartetto robotico con l’esposizione di dischi e oggetti legati alla band. The Man Machine Experience inaugura giovedì 25 gennaio a partire dall’aperitivo per poi proseguire con il dj set a cura di Gianluca Pandullo alias I-ROBOTS.

SoundFrames, la mostra immersiva al Museo Nazionale del Cinema

Il rapporto tra musica immagine, protagonista di Seeyousound, diventa un’esposizione multimediale che prenderà vita dal 26 Gennaio al Museo Nazionale del Cinema di Torino sulla celebre rampa dell’Aula del Tempio. Proiezioni e contenuti interattivi, fruibili con cuffie wireless per un’immersione a 360°, si uniscono a un programma fatto di sonorizzazioni live, performance sperimentali e incontri con i protagonisti della musica contemporanea: #SOUNDFRAMES Cinema e Musica in Mostra, promette di oltrepassare i confini dell’esposizione per diventare un’esperienza emotiva a tutti gli effetti. Da non perdere.



Scopri il programma completo della IV edizione.

Comments