Tutti gli appuntamenti di gennaio al BlahBlah di Torino

Un calendario carnoso per cominciare l’anno placando nella maniera più sana possibile il nostro super appetito di eventi interessanti. Dopo avere chiuso a dicembre con nomi come Nick Oliveri (ex membro dei Queens of the Stone Age e Kyuss) e Bologna Violenta, il BlahBlah è pronto a riaccoglierci a braccia aperte.


_di Federica Neri

Un’agenda ricca di gustosi e variegati appuntamenti (come sempre, aggiungerei). Cinema, concerti, spettacoli teatrali e aperitivi, una vera scorpacciata per ogni tipo di palato. Diamo una veloce occhiata a quella che è la programmazione prevista per questo inizio 2018.

 

 5 Gennaio
LAY + THE YELLOW TRAFFIC LIGHT
H 22.00 – Ingresso libero

Li abbiamo visti lo scorso anno all’Astoria per l’ultima volta. Sono pronti a iniziare da subito l’anno con il botto.

I The Yellow Traffic Light, gruppo autoctono composto da Jacopo Lanotte alla voce, Luca Chiorra alla batteria, Federico Mariani alle chitarre+tastiere e Lorenzo Avataneo al basso, attivo dal 2012, salgono in scena al BlahBlah  venerdì 5 gennaio, in attesa dell’uscita del nuovo album.
La band, che mischia la psych-shoegaze a brani più legati allo scenario sonoro degli anni ’90 e a venature dream pop e new wave, verrà aperto il proprio live dai Lay, trio torinese grunge e shoegaze nato nel 2015.

11 Gennaio
ASSIEME SI MUORE – Fuco, Liquido di Morte + immagini di Marco Martz
H 21.00 – Ingresso 3 euro

“ASSIEME SI MUORE
Nell’incontro ci si incanta, stupisce, abbaglia.
A volte ci si perde, senza accorgersene si muore assieme.”

Serata all’insegna del post rock nazionale con due quartetti d’eccezione: i Liquido di Morte, che arrivano da Milano (F., C., Z. e S., come si firmano loro stessi sulla pagina bandcamp del gruppo) per pestare con le influenze cupe e oscure assieme ai Fuco, canavesani, nati dalle ceneri di Isobel, Stonegold e Bellicosi, con una più che ricca discografia, che a Torino conosciamo bene tutti.
Spettacolo strettamente correlato all’emotional core, accompagnato dalle immagini selezionate dall’illustratore Marco Martz.

12 gennaio
Shijo X + KILLING MOON dj set
Ingresso libero

Shijo X, ovvero l’internazionale band trip-hop bolognese che ha alle spalle un’infinità di live in tutto il mondo e che ha fatto da opening act ad artisti come Paolo Nutini e Kaiser Chiefs. Con il loro particolarissimo nome dal sapore giapponese e le loro sonorità super personalizzate che portano il marchio della scuola di Bristol (giusto per dirne due, Massive Attack e Portishead), il gruppo è in tour dopo l’ultimo disco Odd Times, uscito lo scorso 5 maggio.

Ecco cosa vi attende, per rendere l’idea:

16 GENNAIO
Blind Butcher
H 22.30 – ingresso 5 euro

I Blind Butcher sono un duo svizzero etichettati Voodoo Rhythm, con una “irritante e pazza attitudine post punk rock”, come afferma l’etichetta stessa.
Ma non è tutto qui, la band, composta da Christian Aregger “Blind Banjo” alla voce e chitarra, e Roland Bucher “Oklahoma Butcher” al basso/batteria, è un vero miscuglio di generi: Rock’n’roll, New & no wave, Suicide Disco, Punk, Blues, Kraut Rock, e addirittura la Country Music.
Un indescrivibile “Trash Show” da non perdere!

26 gennaio
Be a Bear
H 21.30

Elettronica e immagini, sono le parole chiave per questo fresco progetto musicale di Filippo Zironi, nato a Bologna nel 2015, sotto La Fame Dischi.

“Be a Bear è un nome totemico le cui radici s’infilano in un viaggio fatto in Canada a contatto con il popolo indiano, la tribù dei Mohawk, il clan dell’orso; un popolo che non ha mai smesso di ascoltare la propria terra e Be a Bear, quando lo ascolti, è come se ti dicesse di ascoltare la Tua di terra” recita la sua biografia su Facebook.

Be a Bear è elettronica strumentale con influenze rock, che ha dietro di sè un tour di circa 40 date e un album all’attivo.
Non resta che scoprirlo dal vivo, allora.

Per info maggiori e un’ascoltatina veloce veloce: https://soundcloud.com/beabearmusic

Lunedì, cinema.

Preparate i popcorn ragazzi, perché dopo un caldo weekend di live BlahBlah decide chiaramente di dedicare la prima giornata al grande schermo (per non iniziare la settimana in modo troppo faticoso, insomma).
In più, appuntamenti infrasettimanali e chicchette cinematografiche, perchè i lunedì non bastano mai.

8 Gennaio
LUNEDÌ NERO
H 21.00 -ingresso 3 euro

LUNEDÌ NERO. Il primo dei sette appuntamenti annuali della rassegna targata ToHorror Film Fest, il festival cinematografico torinese dedicato al mondo del fantasy e dell’horror.
L’8 gennaio si assisterà alla proiezione di alcuni dei migliori cortometraggi d’animazione delle precedenti edizioni del festival. Chiaramente una garanzia.

Segnatevi in agenda anche gli altri appuntamenti del Lunedì Nero!
5 febbraio, 5 marzo, 2 aprile, 7 maggio, 4 giugno, 2 luglio, sempre al BlahBlah, solita ora (anche se di sicuro ne sentirete ancora parlare).

15 gennaio , 22 gennaio e 29 gennaio
CINEMATIC
H 21.30 – ingresso libero

Cinematic è la rassegna cinematografica dedicata a un regista specifico.

Il mese di gennaio è riservato al texano Robert Rodriguez, sceneggiatore, produttore nonché uno dei registi più di spicco del Pulp statunitense (non a caso, anche amico e pupillo di Tarantino).

In scena, in ordine cronologico – e anche di programmazione – tre tra alcuni dei più famosi lungometraggi che hanno fatto la carriera del regista: si inizia con Roadracer (1994) il 15 gennaio, poi il classicone Sin City (2005) ed, infine, Machete (2010).

18 gennaio, 19 gennaio e 21 gennaio
Fish and Chips Film Festival
dalle H 19.30

 BlahBlah sarà una delle sedi ospitanti la nuova edizione del Fish and Chips Fest, che non ha nulla a che vedere con il tipico piatto britannico poiché si tratta del novello festival internazionale del cinema erotico e sessuale organizzato dal Cinema Massimo.

In queste date vedremo la sala del locale impegnata con numerose proiezioni di lungo e cortometraggi e incontri con gli autori.

Per maggiori informazioni e per la programmazione completa del festival: http://www.fishandchipsfilmfestival.com/it/

24 gennaio
Omaggio a Björk
Aperitivo dalle H 20.00 / dibattito dalle 20.30 / proiezione fim H 21.30 – ingresso libero

Se le serate Cinematic, Il Lunedì Nero e Il Fish and Chips non bastano a saziare la vostra fame di cinema, la serata omaggio a Björk con proiezione di “Dancer in The Dark” di Lars Von Trier e il dibattito sulla vita dell’artista islandese, fanno proprio al caso vostro.

Serata dedicata alla cantante/compositrice/attrice/attivista (un po’ di tutto, insomma), con 140 minuti di emozione e “leggerezza” allo stato puro per un musical sicuramente unico e inimitabile.

Ed infine, last but not least, le domeniche teatrali, che sono numerose e ben distribuite in questa programmazione “cicciona”.

Rigorosamente ad ingresso libero, il 7 e il 22 gennaio dalle 21.00 sono le serate destinate ad IMPROVV-TO, gli incontri mensili  organizzati con la scuola teatrale B-Teatro, ritrovo fisso di tutti gli appassionati di improvvisazione teatrale, con sfide e jam.

I 14 gennaio invece è la volta della Serata “Facce da Palco”, talent show torinese con sfide sul palco di artisti di varie discipline dello spettacolo.

 

Comments