“Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino trionfa al Los Angeles Film Critic Award

Vediamo come è stata valutata questa annata cinematografica dalla giuria degli awards di L.A. 

“Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino vince il premio come Miglior Film del 2017 per The Los Angeles Film Critic Association. Award e il premio per il Miglior Attore a Timotheé Chalamet e Miglior Regista. Guillermo Del Toro, fresco del suo Leone d’oro all’ultimo festival di Venezia con “The Shape of Water”, storia di amore e di mostri nell’America della Guerra Fredda, vince Miglior Regista (assieme a Guadagnino) e Miglior Attrice Protagonista a Sally Hawkins, nel ruolo della muta Eliza.

Inarrestabili i due esordienti Jordan Peele con “Get Out – Scappa” e Greta Gerwig con “Lady Bird”( vincitore del Miglior Film ai New York Film Critics Awards la settimana scorsa), che vincono rispettivamente Miglior Sceneggiatura e Miglior Attrice Non Protagonista a Laurie Metcalf, mentre Willem Dafoe vince Miglior Attore Non Protagonista per il delicatissimo “The Florida Project” di Sean Baker.

A sorpresa, “Coco” perde Miglior Film d’Animazione contro “The Breadwinner” di Nora Twoney, adattamento dal romanzo “Sotto il burqa” di Deborah Ellis, storia di coraggio infantile e amore nell’Afghanistan dei talebani. Ulteriore pareggio nella categoria Miglior Film Straniero, che vede vincitori “120 battiti al minuto” (Francia) e “Loveless” (Russia).

Di seguito tutti i vincitori e secondi classificati:

MIGLIOR FILM
Chiamami col tuo nome
(The Florida Project)
MIGLIOR REGISTA
Luca Guadagnino – Chiamami col tuo nome/Guillermo Del Toro – The Shape of Water
(Sean Baker – The Florida Project)
MIGLIOR ATTORE
Timotheé Chalamet – Chiamami col tuo nome
(James Franco – The Disaster Artist)
MIGLIOR ATTRICE
Sally Hawkins – The Shape of Water
(Frances McDormand – Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Willem Dafoe – The Florida Project
(Sam Rockwell – Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Laurie Metcalf – Lady Bird
(Mary J. Blige – Mudbound)
MIGLIOR SCENEGGIATURA
Jordan Peele – Get Out – Scappa
(Martin McDonagh – Three Billboards Outside Ebbing, Missouri)
MIGLIOR FILM STRANIERO
120 battiti al minuto (Francia) – Robin Campillo/Loveless (Russia) – Andrey Zvyagintsev
(Foxtrot (Israele) – Samuel Maoz)
MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
The Breadwinner – Nora Twoney
(Coco -Lee Unkrich, Adrian Molina)
MIGLIOR FILM DOCUMENTARIO
Faces Places – Agnés Varda
(Jane – Brett Morgen)
MIGLIOR SCENOGRAFIA
Blade Runner 2049 – Dennis Gassner
(The Shape of Water – Paul D. Austerberry)
MIGLIOR COLONNA SONORA
The Phantom Thread – Jonny Greenwood
(The Shape of Water – Alexander Desplat)
MIGLIOR FOTOGRAFIA
The Shape of Water – Dan Lausten
(Blade Runner 2049 – Roger Deakins)
MIGLIOR MONTAGGIO
Dunkirk – Lee Smith
(I, Tonya – Tatiana S. Riegel)

Comments