Scopri tutti i gruppi di lettura del Circolo dei Lettori

Leggere in gruppo fa bene al cuore. I gruppi di lettura animano da sempre il Circolo dei lettori di via Bogino: a seguire il ricco e variegato programma, valido fino al 15 di dicembre.


_ di Beatrice Brentani

Partecipare a un gruppo di lettura può significare molte cose e avere diversi fini: la volontà di condividere una passione, per esempio, ma anche la consapevolezza di desiderare la compagnia in un atto, quello del leggere,  che, al contrario, ormai siamo quasi sempre soliti a valutare come un qualcosa che va fatto autonomamente. La lettura, invece, può sì essere – e, anzi, deve essere – un bisogno che va condiviso e che ammette opinioni divergenti, spunti diversi, prese di posizione e scambi di queste ultime. Solo così nasce la vera conoscenza: attraverso la comunione dei saperi.

E dunque, ecco perché noi di OUTsiders abbiamo deciso di proporvi, qui di seguito, la rassegna di tutti i gruppi di lettura che si terranno presso il Circolo dei Lettori fino al 15 di dicembre: i gruppi sono iniziati già lunedì 2 ottobre, ma è possibile parteciparvi a partire da qualsiasi momento e non prevedono un obbligo di frequenza. Per poterli frequentare occorre, prima di tutto, iscriversi gratuitamente presso il desk dell’accoglienza agli incontri che più stuzzicano la curiosità (e qui interveniamo noi, proponendoveli tutti quanti insieme in un cocktail ghiacciato di narrazione e internazionalità) o, in alternativa, telefonando al numero 011 4326827 o inviando una mail a info@circololettori.it.

Successivamente, si potrà avere l’accesso a un incontro di prova per decidere quali siano i gruppi che, davvero, sono i più consoni ai propri interessi. Per poter proseguire la frequentazione dei gruppi, sarà poi necessario munirsi della Carta Plus del Circolo, che consentirà l’accesso gratuito non soltanto a tutti i gruppi di lettura, ma anche a molti incontri, corsi, eventi e conferenze del Circolo. La Carta avrà validità annuale e, per gli Under 30, costerà  45 euro (40 se acquistata online, sul sito del Circolo).

“Ogni gruppo, un percorso di lettura.
Ogni percorso, libri, storie e autori da condividere”

Qui la rassegna dei gruppi – per ulteriori informazioni, rivolgersi presso il desk dell’accoglienza al Circolo o scrivere a info@circololettori.it, oppure consultare la pagina del sito dedicata ai gruppi.

  • Les contes, tutti i lunedì h. 17.30-18.30 con Michele Matroianni: orchi, fate, figure dell’immaginario collettivo, attraverso i Contes (1697) di Charles Perrault, conducono i lettori nel mondo secentesco di uno degli autori più originali e moderni della letteratura europea, cantore del patrimonio culturale di ogni popolo e tempo.
  • Spagna/Spagne, tutti i lunedì h. 18.30-19.30 con Paolo Collo e José Manuel Martín Morán: un anno di letture da scrittori galiziani, catalani e castigliani per cercare di capire le diverse anime della Spagna attraverso un panorama delle diversità culturali, linguistiche e di costume.
  • The Book Club, un martedì al mese h. 10.30-12.30 con Rosemary Parry Vine, a cura di IWCT: un libro in lingua diverso ogni mese.
  • English Tales, tutti i martedì h. 18-19 con Guy Watts: racconti, romanzi, storie, dialoghi; che si legga o che si parli qui è ammesso solo l’inglese, nothing else. Tra grandi classici e romanzi contemporanei, racconti brevi e articoli di giornale, letteratura, arte e reportage, il filo conduttore è la lingua più utile e usata al mondo.
  • Leselust, due martedì al mese h. 18-19 con Isabella Amico di Meane, in collaborazione con Goethe-Institut Turin e Biblioteche Civiche Torinesi: la narrativa tedesca a Torino (non è necessario avere la Carta Plus).
  • Café Philo, tutti i martedì h. 19-20.30 con Guido Brivio: filosofare insieme, una volta con una lama e una parola chiave diversi, guidati dalla libera curiosità del pensiero. Questo è l’esercizio settimanale, che ripete il gesto originario della filosofia, il domandare e l’interrogare per cercare il senso della realtà.
  • Ordine e disordine, tutti i martedì h. 21-22 con Anna Berra: tra fatalità e caos gli incontri tra i personaggi e tra gli autori, dalla poesia al teatro passando attraverso il romanzo e il saggio. Insieme si esplorano e scovano l’armonia nascosta nel disordine e la sovversione acquattata nell’ordine.
  • Biopic(s), tutti i mercoledì h. 17-18 con Francesco Pettinari: come si racconta la vita delle persone. Dall’autobiografia, con le implicazioni dello scrivere di sé, alla biografia, ritratto da un punto di vista esterno al protagonista, a opere dove il confine tra l’Io dell’autore e quello degli altri, tra genere biografico e letteratura è sempre più impalpabile.
  • Politica e cultura, tutti i mercoledì h. 18-19 con Jacopo Rosatelli: promessa di emancipazione o incubo totalitario? Relitto del passato o speranza sempre attuale? A cento anni dalla Rivoluzione d’ottobre, un percorso di letture sul comunismo fra storiografia e filosofia, fra “classici” e nuovi studi, fra memoria e utopia.
  • Strade, i mercoledì 4-11-18-25/10 h. 19-20 con Luigi Marfè: quattro incontri sulle storie di grandi scrittori e viaggiatori (N. Bouvier, B. Chatwin, W. L. Heatmoon, A. Estévez) per riflettere sul significato del viaggio nella vita di ciascuno e sulle trasformazioni dell’idea stessa di movimento nella società di oggi.
  • Tempo di parole, i giovedì 12,26/10, 9-23/11, 7-21/12 h. 10.30-12 con Marvi Del Pozzo: si alternano voci inconsuete di poesia contemporanea ai versi dei partecipanti. Tema dell’anno è la poesia attuale mediorientale (Siria, Palestina, Israele, Iran). Si inizia, però, con il nigeriano Wole Soyinka, Nobel 1986, testimone e cantore di guerre, violenze, migrazione.
  • Libri a km zero, tutti i giovedì h. 18-19 con Federico Audisio: il Piemonte è ricco di editori indipendenti che resistono e raccontano. Un libro a incontro, ne scopriamo le storie, gli autori, i significati in appuntamenti basati su un gioco d’improvvisazione dove prendono forma temi imprevedibili, emozioni nascoste e ragionamenti sul testo.
  • Paese che scompare, i giovedì 2-9-16-23/11 h. 18-19 con Vesna Scepanovic e Irene Zagrebelsky: quattro incontri su libri e autori della Ex-jugoslavia che abitano il mondo e che, tra molteplici appartenenze culturali e linguistiche, narrano con sguardo attento e profondo le complessità dell’epoca odierna.
  • Un film a settimana, tutti i giovedì h.19-20 con Francesco Pettinari: un film d’autore della stagione in corso a incontro, l’obiettivo è fornire e incentivare strumenti d’analisi e di critica che, non limitandosi a trama, tematiche e impatto emotivo, si concentri sulle scelte stilistiche della messa in scena e relativa produzione di senso.
  • Pagine persiane, i venerdì 13-27/10, 10-24/11, 15/12 h. 21-22.30 con il gruppo Raviun e Hamid Ziarati: cinque incontri in persiano sulla letteratura in farsi, al 23esimo posto tra le lingue madri più parlate al mondo, a partire da opere di autori viventi, con cui confrontarsi via Skype o social.

Comments