Vi raccontiamo l’aperitivo musicale dello Chalet Il Capricorno a Sauze d’Oulx

Sabato 2 settembre lo Chalet Il Capricorno di Sauze d’Oulx festeggia la fine dell’estate e inaugura i preparativi per la stagione invernale con un bicchiere di Vermouth e le erbe dell’orto in un aperitivo orchestrato da Alessandro Felis e musicato dal Lil Darling Quartet.


_di Giorgia Bollati

Le giornate si accorciano, la brezza all’imbrunire si fa più fresca e le case cominciano a profumare di torta di mele: è la fine dell’estate, che tutti gli anni arriva malinconica e riporta al nido gli spiriti viaggiatori. Per brindare all’inizio del nostalgico settembre e alleviare la mestizia del ritorno alla routine quotidiana, il primo sabato del mese, Lo Chalet Il Capricorno, Hotel e Ristorante presso Sauze d’Oulx, ha ospitato un aperitivo su note jazz incorniciato dalle belle Alpi illuminate dal sole calante.

Mira delle pupille incantate degli ospiti è stato il sontuoso buffet di aperitivo allestito in un angolo della terrazza, sul quale si potevano scorgere formaggi dalla classica toma allo speciale Testun al Barolo, pani fatti con le farine più diverse, focacce e poi ancora insalatine e giardiniere con erbe e verdure coltivate nel Capri-orto, l’orto nascosto tra gli abeti dietro allo chalet.

Ma star della serata è stata sua maestà il Vermouth firmato Antica Distilleria Quaglia di Castelnuovo Don Bosco in tutte le possibili declinazioni (con sciroppo alla rosa, fiori di sambuco, con more e lamponi), protagonista di un gioco a gettoni per votare il cocktail meglio riuscito tra le tre proposte in gara. Ad accompagnare il burroso ma rinfrescante Risotto alle erbe preparato dallo chef Fabrizio Barbero e poi il goloso prato di dolci, tra cui crumble con crema di limone e frutta e mousse di frutti rossi, invece, i vini della Cantina Salvano di Diano d’Alba (in particolare molto apprezzabili Gentilium langhe Nebbiolo e Jhamel Brut Millesimato).

Tra un assaggio e l’altro, hanno condotto la serata i racconti dell’organizzatore Alessandro Felis e gli spartiti del Lil Darling Quartet, composto dalla voce Liliana Di Marco, dal batterista Luca Rigazio, dal chitarrista Marco Parodi e dal contrabbassista Francesco Bertone, che hanno fatto risuonare tra i rami degli alberi di montagna i più famosi brani jazz che, poi, a conclusione dell’evento, hanno scaldato gli ospiti all’interno della confortevole salone St. George.

Con questa serata di chiusura di stagione, la famiglia Carezzana ha voluto vicini amici e clienti affezionati per annunciare i preparativi per il periodo sciistico che vedrà lo chalet impegnato ad accogliere turisti e atleti alla ricerca di un luogo di ristoro nelle pause dalle piste, e il ristorante Naskira sempre attento a rispettare i dettami dell’HACM, Accademia di Alta Cucina di Montagna, fondata in questo luogo cinque anni fa.

Una serata romantica, carica della piacevole malinconia di fine estate e all’insegna del confortevole calore dell’inverno addolcita dalle prelibatezze tradizionali della zona, da un bicchiere di Vermouth e dallo speciale intrattenimento.

Comments