Oroscopo della settimana

Tutte le settimane arrivano puntualmente i quadri astrali del nostro Giampaolo Iacobone, tra non-sense e sensi unici. Insomma, un oroscopo non più “a caso” di tanti altri, ma più bello.

DA LUNEDÌ 11/9 A DOMENICA 17/9

13588940_10201845033525357_2125478614_o

*

*

A R I E T E

Farsi rapire dalle onde va bene ma solo se si sa già che va a finire che il riscatto sarà richiesto in gamberi senza gambe ed altre eventualità con l’unghia incarnita.

T O R O

Il punteggiare non è un semplice gesto di carineria, è infatti ricco di fibre e suppellettili per scavare buchi neri ed altri amici dei fenicotteri.

G E M E L L I

Non ci è dato sapere quando troveremo la felicità, ma nel frattempo ci potrebbe essere dato un dado da brodo che gioca o un dado da gioco che cucina.

C A N C R O 

Abbracciare l’intonaco quando ci si sente particolarmente in vena di liberismo keynesiano ed alberi da frutta candita è tipico degli infissi in PVC.

L E O N E

Cosa resta sono dei resti, ma non è che sono rimasti di loro volontà, la loro è la prerogativa delle macerie che servono a far crescere muschio ed altri pterodattili sensibili.

V E R G I N E

Ci avete provato, ci avete creduto ed avete lottato con tutte le vostre forze affinché i lampioni diventassero lampioni ma sono diventati dei cinghiali cingolati.

B I L A N C I A

Forse nessuno usa più i raccoglitori ad anelli, ma un giorno vi verrà il rimorso e vi farà male, anche perché vi aveva già morso e due morsi con mordente fanno male.

S C O R P I O N E

Pensandoci bene, le strisce pedonali, nonostante le loro velleità, dovrebbero solo stare zitte, invece di sollevare sempre polemiche e pesi poco pesanti.

S A G I T T A R I O 

Tutte le cose hanno un loro sapore, ma alcune cose non vengono mai assaggiate, come i cavi elettrici, i pensieri sulla morte del padre di Dawson e le pale eoliche.

C A P R I CO R N O

Una delle cose belle di galleggiare in un gallo finto, enorme e pieno di galli veri, è che comunque è meglio di illudersi che la vita si stringa dopo un pranzo di nozze nel sud Italia.

A C Q U A R I O 

Uscire a cena con un nubifragio non è da chiunque, ma almeno il nubifragio non chiede il coperto e non finisce il pane prima del primo e non parla di attacchi cardiaci.

P E S C I 

Non c’è spazio per le scimmie che non sanno distinguere le equazioni differenziali dai balli latino americani. Meglio mangiare i sassi sotto i passi.


credits img: Funny Digital Art by Alessio F

Comments