5 buone ragioni per non perdersi il Vida Festival vicino a Barcellona

La manifestazione che si svolge anche quest’anno a Vilanova i La Geltrú, a 40 km da Barcellona, stupisce per varietà delle proposte, ottimi servizi e location tra storia e natura. Non solo Primavera Sound e Sònar in terra catalana, insomma…

_
_di Roberta D’Orazio

Vilanova i La Geltrú è un comune catalano, idealmente situate a metà strada tra la più nota Barcellona e le splendide coste di Tarragona. Delle antiche dominazioni visigote e arabe e della successiva riconquista ostenta i segni fieri nell’architettura variegata e nella straordinaria curiosità dei suoi abitanti verso tutto ciò che è differente. Per questo non stupisce che sia proprio questo lo scenario ideale in cui si innesta una delle manifestazioni più interessanti della regione, in ambito musicale e non solo: il Vida Festival.

Dal 29 di giugno al 2 di luglio lo spazio circostante la Masia d’en Cabanyes, edificio storico immerso nel verde, sarà caleidoscopico ritrovo di stili musicali e persone di ogni genere e tipologia. Ma scopriamo più nel profondo le ragioni per cui il Vida Festival è un appuntamento imperdibile.

Un programma spaziale all’insegna della diversità

Equilibrato e ricco è il cartellone, che affianca ai grandi nomi le giovani promesse della scena alternativa spagnola e non solo. Appetitosa la presenza dei francesi Phoenix, pronti a presentare il nuovo album Ti amo, attesissimo il poeta della psichedelia Wayne Coyne, alla guida dei suoi Flaming Lips che ben si accordano nelle atmosfere con le digressioni mentali in cui il buon Devendra Banhart accompagna il suo pubblico. E poi i Fleet Foxes, con il loro folk rock travolgente, e le Warpaint, tra art rock ed esperimenti sonori, e molto altro ancora che potrai scoprire visitando il sito del festival qui.

La location storica, tra natura e poesia

La Masia d’en Cabanyes è una casa museo dove visse il poeta romantico Manuel de Cabanyes e che attualmente ospita il Centro di Interpretazione del Romanticismo da cui prende il nome. Le stanze interne, risalenti al XIX secolo, ne confermano lo stile e l’atmosfera, mentre l’area circostante trabocca di verde e di zone soleggiate e ombrose, grazie alle foglie larghe degli alberi all’ombra dei quali potrai godere della visione dei primi concerti del Vida Festival, prima che la notte abbracci questo luogo storico che resterà aperto alle visite nei giorni dell’evento.

Gli infiniti incontri nel camping e nell’area pic nic

Il Vida ti offre la possibilità di alloggiare direttamente nella zona del festival, proponendo tanto l’opzione camping per chi ama profondamente il contatto con la natura e non desidera spendere molto, quanto i bungalow per chi desidera maggiore comodità e gli hotel adiacenti alla zona dell’evento per chi desidera trasformare il soggiorno a Vilanova i La Geltrú in una vacanza che permetterà di godere a pieno delle splendide spiagge della cittadina. Un mosaico di vitalità che ti permetterà di conoscere e scoprire, grazie a un’esperienza tanto immersiva, persone provenienti da ogni angolo del mondo. Altro momento di socialità garantito è il pic nic che sarà possibile consumare nell’apposita area attrezzata o al Vida BBQ, un barbecue a cui sarà possibile accedere a un prezzo modico.

Musica come se non ci fosse un domani: l’area dj

Proprio a partire da quest’anno, il Vida Festival ha messo su una zona chiamata Vida Club con il meglio delle proposte elettroniche nazionali e internazionali. Un tributo alla scena che si sviluppa nei club grazie ai quali, affermano gli organizzatori, molti degli artisti che si sono esibiti durante il corso degli anni non sarebbero mai venuti alla luce.

Bueno, bonito y barato

La tripla B è un determinante di qualità fondamentale in Spagna: affinché il successo sia gradito e riconosciuto, è indispensabile che l’oggetto della discussione sia bueno, bonito y barato, ovvero di qualità, bello ed economico. Sui primi due punti ci siamo già adeguatamente soffermati, ma la vera novità rispetto a molti festival che si svolgono in terra iberica è il costo contenuto delle entrate del Vida. Gli abbonamenti sono già sold out, ma restano le entrate singole, il cui prezzo si aggira attorno ai 40 euro a serata.

Servono altre ragioni per unirti al pubblico entusiasta del Vida Festival, edizione 2017?

Comments