Entra nel magico mondo dell’arte circense con Mirabilia 2017

Sei giorni imperdibili per tutti gli appassionati di arti performative, quelli che promette Fossano dal 27 giugno al 2 luglio 2017 in occasione dell’undicesima edizione del Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival, divenuto uno degli appuntamenti più attesi a livello europeo.

 

Il Festival prosegue anche quest’anno l’esplorazione della scena europea contemporanea attraverso la molteplicità dei suoi linguaggi, proponendo un calendario di performance e spettacoli che spaziano dal circo contemporaneo alla giocoleria coreografica, dalla danza di ricerca al teatro urbano e di strada.

International Circus & Performing Arts Festival – XI edizione 

Fossano (CN) 27 giugno – 2 luglio 2017
 
 
Lente di ingrandimento sui nuovi progetti di creazione artistica europea, Mirabilia chiama quest’anno a raccolta sul territorio 236 artisti, 56 compagnie fra cui alcune provenienti da Belgio, Cile, Finlandia, Francia, Giappone, Germania, Irlanda, Spagna oltre che, naturalmente, dall’Italia.
 

Centoquarantanove sono le repliche nei sei giorni di festival, sei prime assolute e nove nazionali.

 
Un percorso centripeto quello compiuto dal festival che, dopo le diverse preview in programma a Busca, Savigliano, Monforte, Trinità e nelle frazioni fossanesi di Maddalene, Murazzo e Loreto, circoscrive a Fossano la propria diffusione. La scelta è strettamente legata alla riscoperta di un territorio, nel cuore della Provincia Granda che negli ultimi dieci anni ha ampiamente dimostrato di saper coniugare cultura popolare e ricerca, attenzione per il panorama e innovazione.
 
In un’ottica di contaminazione di luoghi e spazi, oltre che di discipline e linguaggi, Mirabilia invade letteralmente la città e ne cambia il profilo, muovendosi tra cortili teatrali, tendoni da circo, castello e bastioni, in un gioco di equilibrio tra sperimentazioni tecnologiche e coreografiche, tra laboratori e “notti bianche”.
 
Organizzato dall’Associazione culturale IdeAgorà, con la direzione artistica di Fabrizio Gavosto, il festival, che è anche espressione di un’attività annuale di residenza, sostegno e messa in rete di compagnie italiane ed europee, rappresenta uno dei maggiori riferimenti italiani su molti progetti e partnership internazionali, essendo co-organizzatore di progetti europei quali Circus Next – Saison Européen du Cirque 2016-2017, CircoStrada, Circollaborative Tools.
 
 

Titolo dell’edizione 2017 è “The Soul Surfers”, ovvero i surfers dell’anima.

 
“Mirabilia è un festival – spiega Gavosto – in cui la contemporaneità degli eventi, il livello e la complessità delle proposte artistiche creano una dimensione magica e affascinante, che attrae decine di migliaia di visitatori da tutto il mondo.
Il festival si ricompatta quest’anno su Fossano, con una durata di sei giorni, mantenendo la ricchezza che lo caratterizza. E per farlo, riscopre il territorio, i suoi giovani e le sue risorse, diventando orgogliosamente #madeinfossano, per avere la forza di cambiare rimanendo se stesso, e per trasformare tutti i suoi visitatori in veri e propri surfers dell’anima, che corrono le onde della creazione contemporanea con leggerezza e gioia attraversando il labirinto degli eventi, traendo da ciò un’esperienza unica e inebriante.
Dunque, benvenuti nella nuova era di Mirabilia, dove tutto è possibile e tutto accade intorno a voi, e dove potete essere protagonisti dei vostri sentieri, disegnati in mezzo a un universo di emozioni. Ma… non dimenticate di leggere il programma, di fare delle scelte, di informarvi, perché anche se il festival è adatto a tutti, non tutti i suoi sentieri saranno adatti a voi.
 
BUONA LA “PRIMA”
 
Sono sei le prime assolute a Mirabilia: Circo Zoè con Born to be circus, B612 Lab con Progetto Trentesimo, Houseclown con Foreign, Karcocha con Mundos Paralelos, Garage29 con Copyleft, Compagnie du Chaos con NONADA. Nove sono le prime nazionali: Compagnie du Chaos con Nebula, La (Cie) Sid con L’ironie d’un Saut, Maleta Company con Boa Noite, Hisashi Watanabe con Inverted Tree, Cie NUUA con Taival, Stefan Sing con Entropía, Du'K'tO con In-confort,
Defracto con Dystonie, Outside the box con Lulu's world.
 
I GRANDI NOMI
 
Tante le compagnie e gli artisti di avanguardia del panorama circense internazionale che si esibiscono durante i giorni del festival. Atteso da tutta Europa il giapponese Hisashi Watanabe con Inverted tree, un perfetto ed equilibrato mix di contorsionismo, danza, butoh e giocoleria coreografica, che esplora il linguaggio del corpo al di fuori del vocabolario umano, per ricostruire l’atteggiamento ancestrale e modificare i codici di comunicazione, abbinato per l’occasione in un unico spazio al meraviglioso Kudoku di Daniele Ninarello e di Dan Kinzelman, una sequenza d’eccezione che permette di assistere in 60 minuti a 2 corti capolavori assoluti.
 
Tre artisti in scena, un giocoliere, un acrobata e una danzatrice formano invece la Cie Nuua che propone Taival, viaggio sull’esplorazione, attraverso il linguaggio ruvido del corpo, della linea di demarcazione che unisce e divide il nostro "io" dagli altri. Un ritratto violento e brutale, ma anche a tratti ironico e dolce, dei rapporti di interdipendenza nella società moderna. Riflettori puntati anche sull’indiscusso innovatore e maestro della giocoleria coreografica Stefan Sing. Vederlo è come scoprire una nuova dimensione per il corpo nella sua relazione con gli oggetti e lo spazio.
La sua costante sperimentazione lo porta a presentare a Mirabilia il nuovo Entropía: uno spettacolo che include 92 palline, un giocoliere e un’atmosfera melanconica che si intreccia di speranza. Più tradizionale, anche se estremamente attuale, è Circo Zoè, un collettivo di 16 artisti per lo più diplomati alla Fratellini, al CNAC assieme a alcuni main artists del Cirque du Soleil, che presenta Born to be circus, esperienza artistica nata dall’incontro con il quintetto Dona Flor: un cabaret pop dal fascino antico, dove il tempo scandisce la vertigine acrobatica mentre le luci disegnano il movimento.
Rasidenza MIRABILIA – Terre di Circo
Mattatoio Sospeso – TU ME FAIS TOURNER LA TÊTE
foto Andrea Macchia
Fossano – Marzo 2016
 
PROGETTI SPECIALI
 
Realizzato in collaborazione con Terre di Circo, Neo, C.L.A.P. Spettacolodalvivo, Teatro Pimoff Milano e sostenuto da Compagnia di San Paolo attraverso il bando ORA!, Progetto Trentesimo è uno spettacolo di teatro-danza del B612 Lab, frutto di un percorso di residenze artistiche e prove aperte, tra cui quella presso la casa di reclusione Santa Caterina di Fossano.
A Mirabilia il progetto, per la regia di Roberta Bonetto, tornerà terminato e in prima assoluta proprio in quella casa di reclusione in cui storie ed esperienze dei detenuti si sono confrontate con quelli degli artisti.
Occasione di respiro internazionale per incentivare la diffusione delle discipline circensi e la formazione di allievi e operatori delle Scuole di circo ludico-educative è Kaleidos. Un appuntamento per far scoprire, a bambini e ragazzi, la sorprendente galassia del circo contemporaneo nelle sue molteplici forme, attraverso workshop, spettacoli e incontri. Da mercoledì 27 a venerdì 30 giugno 4 scuole di piccolo circo – En Piste (FI), Chapitombolo (AT), Piccola Scuola di Circo di Milano (MI), Fuma che ‘nduma (CN) – presentano i propri spettacoli ai loro coetanei. Sabato 1 e domenica 2 luglio Kaleidos prosegue nei giardini pubblici di Fossano con workshop aperti a tutti.
 
I SENTIERI DELL’ANIMA: PERCORSI ED EMOZIONI DIVERSE PER UN PUBBLICO ETEROGENEO
 
Un festival fatto di sentieri, emozioni, discipline, tipologie e pubblici estremamente vari per esigenze, lingue, età, competenze. Un festival che si snoda in quattro percorsi e in mille sentieri che si intersecano, per poi allontanarsi, per poi intrecciarsi ancora e ancora dividersi e ancora incontrarsi.
 
Un percorso è dedicato al circo di ricerca, alle frontiere della creazione europea, agli spettacoli più innovativi e visionari. Ne fanno parte spettacoli nuovissimi o prime assolute delle più importanti compagnie europee, quali ad esempio i NUUA, la Compagnie du Chaos, i Defracto.
Un altro filone è quello dedicato alla danza. Spettacoli spesso transdisciplinari, in un sentiero che unisce il meraviglioso Kudoku di Ninarello e l’innovativo Inverted Tree del giapponese Watanabe, Pesadilla di Piergiorgio Milano e Copyleft del centro berlinese per la danza Garage 29.
 
Un percorso riguarda il teatro di strada, passando dal divertissement della Sbrindola all’impegno sociale degli Houseclowns, avvicinandosi alla danza-teatro di B612Lab e alla danza in spazi non convenzionali di EgriBiancoDanza con il suo Itinerario per una possibile Salvezza per il quale lo spazio scenico, con tonnellate di macerie, si trasforma in qualcosa d’inconsueto capace di portare lo spettatore in uno scenario quasi post bellico.
 
Infine c’è anche un percorso pensato per i più piccoli, con tendoni da circo che ospitano gli spettacoli di alcune delle migliori Scuole di Circo Ludico Educativo italiane: da EnPiste (Fi) a Chapitombolo (AT), dalla Piccola Scuola di Circo di Milano all’eccellenza del territorio con la Scuola di Fuma che ‘nduma della provincia di Cuneo. Ne fanno parte spettacoli portati in scena da giovanissimi e rivolti principalmente a un pubblico di coetanei, ma anche tanti spettacoli di Teatro Ragazzi quali Rosa della Compagnia C’Art Comic Education Onlus o Tu me fais tourner la tète di Mattatoio Sospeso, le grandi macchine sonore dei belgi Les Cyclophones, i laboratori di circo, lo yoga per bimbi, le mille cose dell’area espositiva artigianale.
 
I FOCUS
 
Il programma 2017 del Festival si compone di quattro vetrine internazionali o focus con compagnie che innovano costantemente la scena contemporanea. Focus France – La Francia in scena. Giunta alla sua terza edizione, la stagione artistica dell’Institut Français Italia, realizzata su iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, con il sostegno dell’Institut Français e del Ministère de la Culture et de la Communication, della Fondazione Nuovi Mecenati, della Commissione Europea (Creative Europe) e del Ministero dell’Istruzione Italiano dell’Università e della Ricerca – Afam (MIUR Afam), porta a Mirabilia tre compagnie francesi, per avvicinare il pubblico alla scoperta della straordinaria vitalità artistica d’Oltralpe.
 
I Defracto, una delle compagnie più interessanti e innovative del panorama mondiale, presentano il loro ultimo lavoro Dystonie. Compagnie du Chaos con Rafael de Paula, premiato nel 2015 come migliore autore di circo contemporaneo dalla SACD (Francia), presenta due spettacoli: Nebula (prima italiana), una performance, nata dall’incontro artistico tra Rafael e Ania Buraczynska, che sviluppa un progetto tra circo e arte digitale, e NONADA (prima assoluta in collaborazione con Vignale Monferrato Festival), un viaggio fisico per giungere ai limiti dell’espressione artistica e sovvertirla. Infine, Mattatoio Sospeso con Tu me fais tourner la tête che, ispirata dalle visioni sospese di Chagall, si solleva da terra per cercare alla ricerca del non- luogo dove si annulla la gravità.
 –
 
Focus Ireland
L’approfondimento sullo stato dell’arte del circo contemporaneo e del teatro di strada in Irlanda è nato grazie alla partnership artistica con ISACS (Irish Street Arts Circus and Spectacle network), il circuito teatrale irlandese che rappresenta oltre 70 tra compagnie e singoli artisti sul territorio. A seguito di un bando under35 sono state selezionate 3 compagnie fra 40 e sostenute nei viaggi da Creative Ireland.
 
DueDà Company, nata dalla collaborazione artistica tra l’acrobata irlandese Stevie Boyd e la ballerina e coreografa italiana Giada Negroni presenta al pubblico italiano Diverged, spettacolo che si ispira alla poesia di Robert Frost per raccontare la lotta intestina tra logica e istinto. Outside the box presenta Lulu's world (prima italiana): un viaggio memorabile nel mondo di un’artista che trasforma la realtà 2D dello sketching, nato dall’inchiostro della penna su carta, in un’esperienza 3D che coinvolge il pubblico. Altra prima nazionale, Boa Noite del duo di artisti Maleta Company composto dal performer Alex Allison e dall’acrobata Davi Hora.
 
Focus “Beyond Borders”
Sostenuto dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, “Beyond Borders” è un approfondimento sulla transdisciplinarietà, caratteristica propria di quegli spettacoli che non si inseriscono in precisi generi, ma che nascono dalla contaminazione fra diverse discipline. Un focus che mette in evidenza l’innesto tra danza contemporanea e circo contemporaneo, attraverso produzioni quali Kudoku d Daniele Ninarello, Iverted Tree di Hisashi Watanabe, Pesadilla di Piergiorgio Milano, Quintetto di TIDA Thêatre Danse, Itinerario per una possibile salvezza di Egribiancodanza.
 
Sono molti gli spettacoli proposti da Mirabilia che fanno della contaminazione il fulcro della loro ricerca: Still di Daniele Ninarello, Orchestra di carta di Max Vandervorst (proposto con il sostegno del WBI), Ovvio di Kolektiv Lapso Cirk – David & Tomas (anteprima proposta in collaborazione Hangar Piemonte).
 
Focus Stagione Europea del Circo.
La Stagione Europea del Circo 2016-2017 è un’azione di diffusione dei progetti di spettacolo delle compagnie e degli artisti che sono stati sostenuti attraverso il progetto europeo CircusNext. All’interno della Stagione Europea del Circo partecipano a Mirabilia artisti al vertice della sperimentazione contemporanea: Defracto che presentano in prima italiana il progetto Dystonie, Compagnie du Chaos con il nuovo Nebula e gli attesissimi Nuua con il loro nuovo spettacolo Taival.
 –
 
GENERAL MEETING CIRCOSTRADA NETWORK
 
Sono circa 90 gli operatori teatrali e le istituzioni europee di settore che si riuniscono, per la prima volta in Italia, dal 28 giugno al 1 luglio. Durante i giorni del festival infatti si incontrano gli operatori di settore europei con lo scopo di conoscere più a fondo la realtà italiana delle performing arts. La rete mondiale Circostrada è nata nel 2003 e mira a costruire un futuro a sostegno del circo contemporaneo e delle Arti Urbane e di Strada potenziando le azioni di osservazione e ricerca, di scambi professionali, di messa in rete di capacità e informazioni.
 
QUINTA PARETE & OPEN
 
Quinta Parte & OPEN è il progetto cofinanziato da Compagnia di San Paolo e incentrato sui concetti di audience engagement e audience development, di cui Mirabilia è partner. Tra i numerosi workshop del Festival anche uno proposto in collaborazione proprio con Quinta Parete: #comunicacirco, un percorso di storytelling che unisce il mondo del circo con le nuove competenze del mondo digitale e dei social network.
 
ALTA FORMAZIONE
 
I più famosi e innovativi artisti internazionali incontrano quelli italiani ed europei in numerosi seminari di Alta Formazione, volti a fornire strumenti interpretativi e confronto per permettere una crescita artistica nazionale. La formazione è una delle tematiche prioritarie di Mirabilia che, oltre a programmare e sostenere le compagnie, da alcuni anni ha una funzione di guida e motore artistico a livello italiano e mondiale. Gli incontri formativi che si tengono durante il festival sono: Masterclass giocoleria sulla scomposizione e frammentazione del movimento con Guillaume Martinet e Van Kim Tran della Compagnia Defracto; Masterclass Palo Cinese con Rafael Da
 Paula della Compagnie du Chaos; Masterclass di Corda Verticale con Gianluca Gerlando Gentiluomo; Masterclass di Danza Urbana con Alberto Cacopard di Tessuto corporeo; Masterclass con la Scala d equilibrio con Tomas Vaclavek di Kolektiv LAPSO Cirk e Masterclass choreographic juggling & butoh body expression con Hisashi Watanabe.
 
DEGUSTAZIONI E PERCORSI ENOGASTONOMICI
 
Grazie alla collaborazione con la Vineria in Piazzetta, ristorante/enoteca in Piazza XXVII marzo1861, e con Birra Baladin, durante Mirabilia è possibile scoprire non solo le eccellenze artistiche, ma anche quelle enogastronomiche del territorio piemontese attraverso un percorso di degustazioni e aperitivi nella torre del castello, cene a lume di candela e appuntamenti gastronomici di alto livello (per info e costi: vineriainpiazzetta.com | baladin.it).
 –
 
ASPETTANDO “MIRABILIA 2017”
 
Un percorso di anticipazioni verso l’undicesima edizione del festival, quello che accompagna il pubblico di Mirabilia a partire dai primissimi giorni di giugno attraverso un denso calendario di performance e spettacoli di strada in alcune suggestive località. Partiti dalla collaborazione con la manifestazione Musicando di Busca, le anticipazioni proseguono a Savigliano, dove si alternano spettacoli venerdì 16 e sabato 17 giugno coinvolgendo il centro storico cittadino e il Museo ferroviario. Domenica 18 giugno dalle ore 12.30 le preview si spostano a Monforte, venerdì 23 giugno le anteprime del festival a Trinità, mentre nel fine settimana del 24 e 25 giugno, il Festival si avvicina a Fossano, centro nevralgico dell’edizione 2017, con un ventaglio di spettacoli che si susseguono dalle ore 10 alle 18.30 nelle frazioni di Maddalene, Murazzo e Loreto.
 
Festival Mirabilia è realizzato con il sostegno di MIBACT, Regione Piemonte, Compagnia di San Paolo, Fondazione Crt, Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano, Comune di Fossano; con il contributo di Piemonte dal Vivo, CircoStrada, Insitut Francais, ISACS, WBI – Wallonie-Bruxelles International, Culture Ireland, Fondazione Crc, Fondzione Crs, Comune di Savigliano; in collaborazione con Circo Flic, CircusNext, Quintaparete, Fondazione NoiAltri Onlus, Vignale Monferrato Festival, Ambassade de France en Italie, Hangar Piemonte, Fondazione Fitzcarraldo, Interplay, Associazione Pro Musicando, Coorpi e i Comuni di Busca, Trinità e Monforte.
INFO TECNICHE
 
Mirabilia è online sul sito festivalmirabilia.it, su Facebook @FestivalMirabilia, Twitter @MirabiliaFest, Instagram mirabiliafestival.
 
BIGLIETTERIA MIRABILIA 2017
 
I biglietti del festival sono acquistabili presso la biglietteria Mirabilia a Fossano (via Roma, di fronte
 al Municipio) dal lunedì alla domenica ai seguenti orari:
 
26/06 dalle ore 10:00 alle ore 19:00;
 
27/06 dalle ore 10:00 alle ore 21:10;
 
28/06 dalle ore 10:00 alle ore 22:00;
 
29/06 dalle ore 10:00 alle ore 23:30
 
30/06 dalle ore 10:00 alle ore; 23:30 e 01/07 dalle ore 10:00 alle ore 23:50;
 
02/07 dalle ore 10:00 alle ore 23:30.
 
È possibile acquistare esclusivamente presso la biglietteria Mirabilia, anche i seguenti pacchetti:
 
Pacchetto BIG: € 40,00 per 4 spettacoli a scelta + Born to be Circus
 
Pacchetto Under 35: € 30,00 per 3 spettacoli a scelta + Taival o Nebula
 
Riduzione 30% non cumulabili ai soci Aiace e Agis
 
Riduzione del 50% non cumulabili con i pacchetti:
 
– Allievi scuole di circo italiane ed europee con tessera, soci Progetto SLIP
 
– Artisti del festival
 
– Under 12
 
– Over 65
 
Persone con disabilità + 1 accompagnatore
 
Militari
 
Titolari di biglietti della mostra “Caravaggio La Mostra Impossibile”
 
Ingresso gratuito per bambini fino a 3 anni

Comments