Le foto di Mark de Clive-Lowe Trio insieme a Nia Andrews al Biko

L’artista neozelandese è arrivato al Biko sabato scorso insieme al suo trio e ad un’ospite d’eccezione, ovvero Nia Andrews, che ha collaborato recentemente all’ultimo disco di Solange.

Compositore e produttore originario di Auckland, in Nuova Zelanda, ma dal 2008 di stanza a Los Angeles, Mark de Clive-Lowe (1974) arriva al Biko sabato 18 marzo con il suo trio e un’ospite di eccezione, Nia Andrews, voce soul anche nota per aver preso parte all’ultimo disco di Solange. La formazione con cui si esibiranno è composta da Mark de Clive-Lowe (piano/tastiere/elettronica live), Andrea Lombardini (basso), Tommaso Cappellato (batteria) e Nia Andrews (voce). Quest’ultima sarà protagonista anche del live set di apertura in cui eseguirà dal vivo i pezzi dei suoi lavori solisti, compreso l’acclamato EP “From Here” (https://niaandrews.bandcamp.com/album/from-here), uscito la scorsa estate.

Mark de Clive-Lowe fin da piccolo studia pianoforte sviluppando un’avida passione per il jazz anche attingendo alla collezione di dischi del padre. Quando si trasferisce a Londra si appassiona anche ai ritmi elettronici, in particolare al broken beat, ed entra in contatto con vari artisti della scena ‘urban’, realizzando vari remix che attirano varie attenzioni. Dopo l’esordio ufficiale di fine anni ’90, il primo album con cui si fa notare a livello internazionale è “Six Degrees” (Universal Jazz/emarcy) del 2000. Da qui inizia a ricevere le lodi di personaggi chiave come Gilles Peterson e di vari media, sia specializzati sia generalisti. E’ noto anche per la sua attività da dj, in particolare per la serata CHURCH, che ha ideato da quando vive negli Stati Uniti, e in cui fonde continuamente i beat elettronici al jazz. Durante la sua carriera ha inciso 13 album, di cui uno dal vivo, vari EP e ha collaborato con vari artisti tra cui Lauryn Hill, Jody Watley, Omar e Kamasi Washington.

I suoi live sono noti per coinvolgere un pubblico trasversale, non a caso si è esibito in vari Paesi, dal Sudafrica al Giappone, facendo varie date negli Stati Uniti e in Europa. Tra i festival jazz a cui ha partecipato ci sono Montreal Jazz, North Sea Jazz, Uberjazz, Tokyo Crossover Jazz Festival e Montreux Jazz Atlanta.

Gallery a cura di Federico Rucco

Comments