Gatti rognosi, cornamuse e pop: i 10 migliori momenti musicali di Friends

di Isabella Parodi – E’ più di dieci anni che il mitico sestetto del Central Perk ha lasciato l’appartamentino viola nel West Village per cominciare una nuova vita, ma a noi piace pensare che nonostante matrimoni, figli e il villino fuori città da vera middle class americana, la cazzoneria di fondo sia rimasta la stessa.
Dieci anni di Friends sono anche dieci stagioni di una serie che non è invecchiata per niente e che ha insegnato al mondo delle comedy americane com’è che si fa umorismo in pieno stile yankee. E noi che la guardavamo, che conosciamo ogni battuta a memoria, ex addicted nostalgici che nonostante tutto non riusciamo ad appassionarci seriamente a How I met your mother, piangiamo insieme del tempo che passa e delle nuove generazioni che non capiranno mai perché per rimorchiare a colpo sicuro basta un semplice “how you doin’?”.

In Friends ci sono risate e lacrime, e soprattutto risate che finiscono alle lacrime, ma anche un discreto gusto del macabro per quanto riguarda l’universo musicale. Sei amici di certo non dotatissimi da quel punto di vista. Ecco una selezione dei migliori momenti musicali della serie.

[FUORI CLASSIFICA] I’ll be there for you (The Rembrants)

Ed eccola qui. L’epica sigla iniziale, ancora in perfetto stile anni ’90, con facce dei protagonisti affiancate ai nomi degli attori. Quella sigla che ogni volta ti costringeva a battere le mani quattro volte, perché comunque boh chissà non si sa mai. E il sorrisino commosso che scappa quando senti “I’ll be there for you, cause you’re there for me too”.
I Rembrants?! E chi cazzo sono?! Aaah, quelli di Friends! Eh sì, anche agli altrimenti sconosciuti Rembrants piace molto Friends.

#10 The Routine (Ross e Monica)

Chi si ricorda della routine? I pazzi pazzi fratelli Geller, competitivi, tenaci, precisini, raggiungono l’apice quando performano la loro storica coreografia al Dick Clark’s New Year’s Rockin’ Eve, coronando un sogno pre-adolescenziale, quando una Monica cicciona sorreggeva Ross. Impagabili.

#9 Space Oddity (Joey)

Il viaggio a Las Vegas. Quello in cui Ross e Rachel si sposano sbronzi marci (tre divorzi per Ross!), Chandler e Monica quasi, e Joey e Phoebe decidono di tornare a New York sul taxi di nonna Buffay. E allora chi può resistere a questa superba interpretazione di David Bowie?

#8 All by myself (Joey e Chandler)

C’è stato un tempo in cui Joey alias dottor Drake Ramoray guadagnava tanti soldi, prima che lo licenziassero da Days of our lives. E quando Joey decide di traslocare in una casa più grande senza Chandler, dal design decisamente poco probabile, allora il cordoglio di Eric Carmen pare quello giusto.

#7 Ross alle tastiere

Siamo sinceri, Ross è fantastico. Perché non è solo accademia, scienza e dinosauri. Durante tutto il corso della serie, Ross Geller s’imbatte in ogni tipo di esperienza nuova, pseudo-artistica tendenzialmente naif. Come quando decide di rispolverare la “sua musica”, tirando di nuovo fuori le tastiere che strimpellava al college negli anni ’80. Perché lui e Chandler avevano un gruppo

#6 Copacabana (Rachel)

Il momento che qualunque ex sfigatella del liceo ancora agogna: la pubblica umiliazione della reginetta popolare snob ape regina mean girl della scuola. Al matrimonio del suo ex, a Rachel capitano proprio tutte. Compreso un vestito da carnevale rosa caramella che le si scuce proprio sul culo lasciandola scoperta a sua insaputa per tutta la serata.
Ma con Copacabana tutto passa.

#5 Endless love (Chandler e Phoebe)

Il Chandler pre-Monica. Il Chandler che ancora non disdegnava la voce da cornacchia della sua vecchia fiamma, Janice, che in questo episodio della terza stagione, l’aveva tradito con l’ex marito. Chandler e Phoebe sono Lionel Richie e Diana Ross. Stonati e affranti, ma bellissimi.

#4 La strana coppia – sigla (Tutti)

Una vera perla dell’ancora acerba prima stagione. Rachel lavorava al Central Perk come cameriera, Ross era ancora a quota uno nella scala dei divorzi, Chandler e Monica nemmeno si sognavano di stare insieme, Joey posava per le pubblicità contro le malattie veneree e Phoebe… Era sempre Phoebe. The odd couple, the odd six. Non podio, ma quasi.

#3 Ross suona la cornamusa

A proposito delle bizzarre passioni di Ross… Un momento unico, che merita il podio.

#2 Baby got back (Ross e Rachel)

Quando la piccola Emma fa la sua prima risata con Sir Mix A Lot. Questa performance trash di Ross e Rachel sarebbe il meglio assoluto del repertorio musicale di Friends, se non fosse per un dettaglio…

#1 Smelly cat e tutto il resto (Phoebe)

Old but GOLD. Le indimenticabili, uniche, geniali e senza senso canzoni di Phoebe.



Tutte, a partire dall’intramontabile Smelly Cat, recentemente riproposta in tandem con la pop star Taylor Swift, passando dalla coffe house ad un’arena sold out e, soprattutto, da una generazione ad un’altra.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.